Pubblicato il 22/01/13e aggiornato il

Come eliminare la data dagli URL dei post e la "p" da quelli delle Pagine di Blogger.

Come impostare il redirect per eliminare la data dagli URL dei post e la p" dagli indirizzi delle pagine statiche.
Con l'introduzione dei Permalink personalizzati la piattaforma Blogger ha indubbiamente fatto dei passi in avanti verso una migliore ottimizzazione in chiave SEO degli URL degli articoli. Usando un particolare artificio è pure possibile entro certi limiti rendere più SEO friendly anche i Permalink delle Pagine Statiche. Negli URL dei post rimarrà comunque il mese e l'anno della data dell'articolo mentre nella pagina statica ci sarà una oggettivamente antiestetica "p" tra il dominio del blog e il titolo della prima pubblicazione della pagina.

Ecco un esempio di un indirizzo di un articolo e un altro di un indirizzo di una pagina statica


http://nomesito.blogspot.com/2013/01/titolo.html

http://nomesito.blogspot.com/p/nome-pagina.html



Ho sostituito il dominio localizzato .it con quello canonico .com in quanto il primo è funzione del browser con cui si apre una pagina web. Usando il tool del Redirect 302 di Blogger vediamo come sia possibile raggiungere queste due pagine web rispettivamente dagli URL


http://nomesito.blogspot.com/titolo

http://nomesito.blogspot.com/nome-pagina


Oltre a togliere la data e la p si può anche togliere l'estensione finale html. Non è che verrà modificato l'URL della pagina di arrivo ma solo l'indirizzo che potrà essere inserito in un link o postato in un Forum. Se per esempio abbiamo creato una pagina biografica potrebbe essere utile linkarla come miosito.blogspot.com/about mentre se abbiamo realizzato una galleria di immagini si potrebbe utilizzare il più semplice link miosito.blogspot.com/gallery.

E' evidente che questa soluzione può essere usata solo per un numero limitato e selezionato di pagine e post che abbiano una particolare rilevanza nel nostro sito. Si va su Impostazioni > Preferenze di ricerca > Reindirizzamenti personalizzati e impostiamo due redirect come mostrato negli screenshot

redirect302-url-personalizzati

In sostanza nel campo superiore immettiamo /titolo e in quello inferiore /2013/01/titolo.html per quello che riguarda il post mentre mettiamo /nome-pagina in quello superiore e /p/nome-pagina.html in quello più basso per il redirect della pagina. Si mette la spunta su Permanente, si clicca su Salva quindi su Salva modifiche.

L'indirizzo della pagina di arrivo del visitatore sarà sempre lo stesso ma potremo usare dei Permalink più compatti e essenziali. L'utilità di questo meccanismo può sembrare remota ma sono sicuro che sarà apprezzata da un discreto numero di lettori.




15 commenti :

  1. Ciao Ernesto,
    sto riflettendo molto sul meccanismo che proponi in questo articolo, e vorrei farti una domanda in merito.

    Io, in effetti, ho alcuni post con url orrido, scritti prima che fossero introdotti i permalink personalizzati e prima di capire come funzionava la "baracca". Ora, in termini di SEO, pensi che potrebbe essere più utile fare un lavoro come quello che suggerisci in questo post, o magari svolgere un procedimento di questo tipo (seguimi bene perchè è contorto, come la mia mente del resto):

    1) Aprire il post con link orrido e copiarne il contenuto
    2) Incollarlo in un nuovo post, dandogli il permalink desiderato (ovviamente questa volta seo-friendly)
    3) Prendere nota dell'url del vecchio post, e cancellarlo
    4) Reindirizzare il vecchio url al nuovo

    Ovviamente, pensavo di fare una cosa del genere solo con tre o quattro articoli vecchi a cui tengo particolarmente, che non hanno ricevuto commenti e che a mio parere sono stati leggermente penalizzati dal permalink "anti-seo". Cosa ne pensi?

    Anche perchè, seguendo il tuo procedimento non rimane comunque come meta finale il vecchio permalink? O c'è qualcosa di sottile che mi sfugge?...

    Grazie,
    Giuliana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Giuliana
      Questa procedura è più estetica che SEO Friendly. L'URL della landing page rimane lo stesso quindi non so quanto potrebbe essere utile in chiave SEO. L'ho anche scritto :)

      Elimina
  2. Sì, è vero, ma l'ultima affermazione che hai scritto mi lasciava in dubbio su qualche possibile sottigliezza, che magari non riuscivo a cogliere ;p
    E di quello che vorrei mettere in pratica io, che ne pensi? Ne vale la pena, secondo te, sempre seo parlando?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Giuliana
      Non ci sono dei chiari vantaggi SEO quindi mi sembra una perdita di tempo sia pure limitata.

      Elimina
  3. Ciao Ernesto, il tuo articolo è stato interessantissimo e utilissimo. Vorrei un consiglio per il mio problema. Non so per quale motivo, dal 1/1/2013 facebook considera SPAM tutti gli articoli che pubblico (di conseguenza se ci cerca di entrare appare il messaggio di sicurezza). Da qualche giorno, poi, sempre se tento di accedere da facebook a questi articoli, mi esce un messaggio del tipo "Errore del server Si è verificato un errore nel sito web durante il recupero..."

    La questione è che se provo a pubblicare un vecchio articolo con link http://nomeblog.blogspot.com/2012... non ci sono problemi. E' evidente che tutto stà nel 2013 nel link. Non c'è un modo per eliminare definitivamente la data da tutti i link che pubblicherò in futuro?

    Grazie, Vincenzo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @# Prova a pubblicare automaticamente i post con una applicazione tipo IFTTT
      http://www.ideepercomputeredinternet.com/2013/01/ifttt.html

      Elimina
    2. Tutto abbastanza complicato :D

      Elimina
    3. Scusa se approfitto ma a questo punto ci provo :) Non sapresti indicarmi qualche soluzione per risolvere il problema direttamente con facebook, per non essere più considerato SPAM.

      Se puoi, vai al mio profilo facebook/capitulocubano e prova ad aprire un link (pubblico al mio blog) e vedi cosa accade. Davvero non so cosa fare.

      Grazie

      Elimina
    4. @# Ovviamente non conosco l'algoritmo che usa Facebook per denotare i contenuti di spam quindi non saprei dirti. Prova a vedere se trovi qualche modulo di contato nel Centro Assistenza
      https://www.facebook.com/help/

      Elimina
  4. Metto tutto come descritto nell'articolo ma niente... Vengo lo stesso reindirizzato a /p/ e 2014/01

    RispondiElimina
  5. @FrancescoCaputo
    Come detto nel post e nei commenti precedenti la landing page rimane la stessa. Serve solo per avere degli indirizzi più semplici ma la pagina finale rimane con l'url invariato
    @#

    RispondiElimina
  6. Modificando i permalink togliendo la data alle url dei post, quale delle due url comparirà su Google?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Domanda interessante. Non te lo so dire. Bisognerebbe testare per poi controllare nei risultati di ricerca quale Permalink viene privilegiato. Credo che verrà privilegiato quello che ottiene più link. nel senso che se tu condividi il post su Facebook o su Twitter con l'URL rediretto probabilmente sarà questo a essere privilegiato
      @#

      Elimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.