Pubblicato il 19/10/11e aggiornato il

Cosa fare se non riuscite a entrare nel vostro blog su Blogger e come segnalare violazioni del regolamento in altri siti.

Non sono un grande appassionato di norme, codici e codicilli ma penso che un articolo sulle principali problematiche regolamentari della piattaforma Blogger, e sui possibili inconvenienti che ne possano derivare sia da considerarsi utile anche perché non mi ricordo di aver visto niente del genere almeno nella nostra lingua. Credo sia anche apprezzabile un mio modesto tentativo di dare una classificazione sistematica dei principali disservizi e dei rischi reali e potenziali che possono essere incontrati nella spesso impervia strada del blogging- 

Nel momento in cui si accede al servizio di Blogger mediante un account Google, accettiamo implicitamente e esplicitamente quelle che sono le sue regole. Coloro che si fossero iscritti senza conoscerle possono visualizzarle nelle seguenti pagine

Soprattutto per quello che riguarda i contenuti è specificato quello che può essere pubblicato e quello che invece non lo può essere. Non sto a riportare tutte le norme, che comunque possono essere consultate nella pagina linkata. Alcune sono ovvie come quelle che riguardano i contenuti per adulti, la sicurezza dei bambini, la brutalità, la violenza, le informazioni personali riservate, il furto di identità, lo spam, il malware e i virus. Un discorso a parte la merita la questione del copyright. E' presente un comma in cui è fatto esplicito divieto di fornire link a siti dove i lettori possano scaricare senza autorizzazione contenuti di altre persone. In sostanza sono banditi tutti i collegamenti per esempio ai siti di video sharing in cui sono presenti contenuti protetti da copyright o a siti di file sharing in cui è possibile scaricare software illegalmente.

Si può anche segnalare una violazione in merito a questa norme sul copyright compilando questo modulo. Se nel blog in questione è presente la navbar possiamo anche andare su Segnala una violazione

Si può scegliere tra diverse possibili opzioni di presunta violazione quali:

  1. Calunnia, diffamazione o ingiuria
  2. Problemi legati alla pirateria o al copyright
  3. Spam
  4. Scene di nudo
  5. Odio e violenza
  6. Furto di identità
  7. Sono stati pubblicati post con informazioni private che mi riguardano
  8. Ritengo che qualcun altro stia utilizzando il mio account

Si mette la flag e si clicca su Continua per terminare la segnalazione. Se nel blog non è presente la navbar, ci si può rivolgere alla Guida di Blogger o al Forum di Blogger. Per evitare di incorrere in sanzioni è quindi opportuno non violare queste norme perché, se così non fosse, si può rischiare la chiusura del blog. Nel caso di una segnalazione di violazione del regolamento il blog viene reso visibile solo ai suoi autori in attesa di una revisione di un dipendente Google.

Apro un inciso di una novità sul Forum di cui mi sono accorto proprio in questo momento. E' adesso possibile votare il Blog della settimana riempiendo questo modulo. Se qualcuno vuole votare per questo mio blog non mi offendo Sorriso. Inciso chiuso.

Se non riuscite a entrare nel vostro blog non vi preoccupate eccessivamente. E' remota l'ipotesi che il vostro blog sia stato cancellato nel caso in cui il vostro comportamento sia stato corretto. Non fatevi prendere dal panico e controllate i seguenti punti:

  1. La mail inserita è corretta?
  2. Si è inserita la password giusta?
  3. Non è che abbiamo cliccato inavvertitamente sul tasto delle maiuscole …
  4. Abbiamo accidentalmente cancellato il blog? 
  5. Il blog potrebbe non essere presente nella prima schermata.
  6. Un altro amministratore del blog ha cancellato il blog?
  7. Un altro amministratore del blog ci ha tolto il permesso di accedervi? I furti di blog sono sempre possibili quando si danno le qualifiche di amministratori a altre persone. Scoprite di più su questo argomento e siate molto cauti.
  8. E' un errore di Blogger?
  9. Qualcuno ha violato il vostro account?
  10. Il blog è stato rimosso per violazione del regolamento?

Possibili soluzioni alle varie ipotesi:

  1. Se si hanno diversi account GMail può darsi che non si sia connessi con quello giusto
  2. Se si sono dimenticati la password, il nome utente o tutti e due, possiamo compilare questo modulo di recupero 
  3. Controllare il LED delle maiuscole nella tastiera quando si digita la password è sempre una buona norma.
  4. Se si è accidentalmente cancellato il blog, cosa molto più frequente di quanto non si pensi, si va su Bacheca > Blog eliminati per vedere se è in quella sezione. L'eliminazione sarà definitiva solo dopo tre mesi e si può sempre annullare
  5. Se il blog non è immediatamente visibile, si può andare su Visualizza altri per scorrere tutti i nostri blog
  6. Se un altro amministratore ha eliminato il blog vai sempre su Bacheca > Blog eliminati e eventualmente informati se la cosa è stata accidentale
  7. Se un altro amministratore del blog ti ha tolto il permesso di accedere ci sono due possibilità. Il blog si trova in un account di sua proprietà e allora non c'è nulla da fare; significa che non vuole più la tua collaborazione. Se invece il blog è stato creato da te nel tuo account e sei stato estromesso perché hai riposto troppa fiducia nel prossimo, puoi rivolgerti al Forum di assistenza sperando che qualche dipendente Google prenda a cuore il tuo caso
  8. Se quando accedete a Blogger o tentate di modificare un widget, visualizzate una schermata con la scritta Errore bX-xyzxyzxyz non preoccupatevi troppo. Si tratta di problemi della piattaforma che verranno risolti. Alcune volte è una questione di minuti, altre volte ci vogliono delle ore ma la cosa va sempre a buon fine. Ho pubblicato un articolo con molti codici di errori di Blogger che forse vi potrebbe tornare utile in questa situazione
  9. Se qualcuno ha violato l'account questo riguarderà anche GMail, Google Reader, Google Sites, Google Documenti e tutti gli altri servizi Google collegati all'account. La cosa non è comunissima ma tutt'altro che rara. Per evitare problemi di questo genere consiglio di attivare la verifica in due passaggi che rende praticamente impossibile accedere fraudolentemente al vostro account. In ogni caso si può sempre rimediare. Occorre accedere alla pagina per reimpostare la password. In genere Google è in grado di stabilire se sei tu il vero proprietario dell'account.
  10. Se il blog è stato cancellato per violazione del regolamento non sempre si viene avvertiti in anticipo quindi è bene evitare leggerezze in questo senso

Ecco anche altri consigli pratici da tenere a mente e validi non solo per Blogger:

  1. Svuotare la cache o cambiare browser. Molti problemi si possono risolvere in questo modo
  2. Non usare molti account di posta elettronica e memorizzare la password nel browser (se il computer non è pubblico)
  3. Concedete i diritti di amministratore con molta attenzione. Si può sempre dare solo il permesso di pubblicare sul blog.
  4. Leggere attentamente i Termini e le Condizioni del servizio di Blogger.
  5. Tenere i rapporti con i lettori non tramite la email associata a Blogger ma attraverso un modulo di contatto creato con servizi quali 123Contact Form.
  6. Utilizzare password complesse che contengano lettere minuscole, lettere maiuscole, numeri e segni ortografici
  7. Aggiungere sempre le operazioni di ripristino nel vostro account GMail attraverso l'inserimento di un altro indirizzo di posta elettronica di recupero
  8. Effettuare settimanalmente, non solo un backup del modello, ma anche un backup del blog
  9. Nel caso non abbiate fatto il backup del blog, potete sempre accedere ai contenuti digitando
      cache:nome-del-mio-blog.blogspot.com 




9 commenti :

  1. Cliccando su quel modulo per votare il blog della settimana mi sono accorto dell'enorme potenzialità di googledoc. Puoi creare qualsiasi tipo di modulo, domanda, sondaggio e riceverla tramite mail ad esempio, questi strumenti potrebbero soppiantare molti servizi esterni di cui molti su blogger fanno uso. Se potresti ogni tanto dedicare qualche post a googledoc integrato a blogger non sarebbe male ;)

    RispondiElimina
  2. @auto ...
    Guarda che proprio ieri hanno introdotto più di venti nuove funzioni. Il fatto è che ne conosco solo una parte e che ho poco tempo a disposizione per studiare le altre, però affronterò certamente l'argomento :D

    RispondiElimina
  3. Questo articolo capita a fagiolo :)
    Grazie mille Ernesto!

    RispondiElimina
  4. Ma se ho un blog di gossip dove è normale parlare di calendari vip, ed è normale che in un calendario le donne sono in parte nude, ma che non parlo e non inserisco alcune immagini che possono accennare alla pornografia, Google lo considera un blog per adult?Nel mio caso direi di no ma non so' come ragionano però :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @AndreaSapuppo
      L'algoritmo che si occupa di queste tematiche rivela le foto di nudo o di seminudo quindi occorre stare attenti. Per il linguaggio non ti saprei dire. In ogni caso è sempre meglio essere prudenti e operare un po' di censura piuttosto che essere penalizzati. Nessuno sa quale sia esattamente il limite e proprio per questo è bene non avvicinarsi neppure.

      Elimina
    2. Per il linguaggio a dire la verità non c'è problema... in effetti non vorrei che me lo chiudessero una volta completato. Per caso mi sapresti consigliare un dominio che accetta immagini di nudo artistico? (mi pare si chiamino così)
      Inoltre hai già creato una guida per istallare Wordpress su un dominio?

      Elimina
    3. @AndreaSapuppo
      Posso rispondere solo alla seconda domanda
      http://www.ideepercomputeredinternet.com/2009/09/come-installare-wordpress-in-un-dominio.html

      Elimina
    4. Era la guida che cercavo, e poi un'altra domanda devo farti:
      1.Se su blogger acquisto il dominio personalizzato di Godaddy significa che devo rispettare quello di Godaddy e quello di blogger non conta più?
      2.Anche su Altervista se creo un blog gratuito su Altervista e poi lo unisco al dominio Aruba, devo tener conto solo del regolamento di Aruba?

      Elimina
    5. devi rispettare il regolamento di Blogger che è più restrittivo di quello di GoDaddy. Così come quello che conta è quello di Altervista rispetto a quello di Aruba @

      Elimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.