Pubblicato il 11/11/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Blender, per creare modelli e animazioni in 3D è ora sul Microsoft Store

Come installare Blender dal Microsft Store, software open source per creare modelli in 3D, animazioni, videogiochi, oggetti tridimensionali
Blender è un software libero e multipiattaforma di modellazione, animazione, compositing e rendering di immagini tridimensionali. È disponibile per vari sistemi operativi: Microsoft Windows, macOS, GNU/Linux, FreeBSD. Blender è dotato di funzionalità paragonabili, per caratteristiche e complessità, ad altri noti programmi per la modellazione 3D, come Cinema 4D, 3D Studio Max e Maya.

All'inizio fu sviluppato come applicazione interna dallo studio di animazione olandese NeoGeo. Nel 1988 il suo autore principale, Ton Roosendaal, fondò la società Not a Number Technologies (NaN) per distribuire il programma come software proprietario freeware, fino alla bancarotta di NaN nel 2002. I creditori acconsentirono a pubblicare Blender come software libero, con licenza GNU, General Public License, dietro il pagamento una-tantum di 100.000€.

Nel 2002 fu organizzata con successo una raccolta di fondi per l'importo di 100.000€, per poter rilasciare Blender come progetto open source. Si tratta quindi di un programma gratuito con cui realizzare progetti tridimensionali senza uscire dal software. Bozze, modellazione, rendering, sculpting, animazione, montaggio video, compositig, realtime, avviene tutto all’interno di Blender, e questo potenziale non lo offre nessun altro programma 3D.


Nel 2017 è stata creata l'Associazione Blender Italia a cui possono fare riferimento i professionisti e gli artisti che intendono usare questo software. Blender ha purtroppo la fama di essere un programma difficile da imparare. Come vedremo però in rete si possono trovare moltissime risorse e manuali, per prendere dimestichezza con questo software. Blender può essere scaricato dalla sua pagina di download per Windows, MacOS e Linux.





Adesso però non è più necessario farlo e Blender può essere installato come applicazione dal Microsoft Store.
Dopo aver aperto il link precedente nel browser, scegliete di aprire la pagina nel Microsoft Store, e andate su Ottieni.  Attendete la fine del download, per poi andare su Avvia. I software installati come applicazioni dallo Store Microsoft si aggiornano da soli e questo ci permette di usare sempre l'ultima versione.

blender-interfaccia

Se siete architetti di interni o esterni, o se semplicemente avete intenzione di dedicarvi al modellismo o alla progettazione di video giochi, ecco che Blender è la scelta ottimale visto che è professionale ma gratuito. Vi elenco alcune risorse in italiano per imparare a usarlo con successo:






  1. Guida online di Blender suddivisa in capitoli che riguardano Installazione, Setup, Interfaccia, Spazio 3D, Modellazione, Illuminazione, Animazione, Materiali e Texture, Compositing, ecc. Ogni capitolo è corredato da un video tutorila in italiano che illustra le varie funzionalità.
  2. Guida introduttiva a Blender in formato PDF che fornisce le informazioni propedeutiche per avvicinarsi alla progettazione di modelli e animazioni in tre dimensioni. 
  3. Forum di Blender in italiano con presentazioni, notizie, discussioni, supporto e guide.
  4. Guida di Blender per architetti e studi tecnici, ebook di 100 pagine di facile comprensione.
Nel passato mi ero già occupato en passant di Blender, che mi era servito per creare dei Titoli animati da aggiungere ai video come introduzione. Blender però era in secondo piano, e i Titoli Animati venivano realizzati con gli strumenti di OpenShot, che aprivano Blender senza uscire dal programma.

Bisognava inserire su OpenShot il percorso del file .exe di Blender, per poterlo aprire in modo automatico. Se Blender è installato tramite app del Microsoft Store non è semplice trovare il percorso di tale file. Se si apre infatti Esplora File e si va su C:/Programmi, potremo visualizzare la cartella WindowsApp, sempre se si sia messa la spunta a  Elementi nascosti nella scheda Visualizza. Se però si prova a aprire la cartella, Windows ci dice dapprima che ci vogliono le autorizzazioni di amministratore e poi che bisogna intervenire nella scheda Sicurezza su Avanzate per Cambiare il proprietario sottocontenitori e oggetti.





Tale proprietario è di default TrustedInstaller e non credo sia il caso di intervenire in questo senso. Quindi se volete usare Blender insieme a OpenShot per creare i Titoli Animati, vi consiglio di tenere nel computer anche il programma desktop di sui si può facilmente trovare il percorso del file .exe, solitamente questo

C:\Program Files\Blender Foundation\Blender\blender.exe

per un computer Windows 10 a 64-bit.




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy