Pubblicato il 23/03/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

App Android e iPhone per riconoscere le opere d'arte

Le app Magnus Art App e Smartify per riconoscere le opere d'arte inquadrandole con la fotocamera in un museo, un libro o una pagina web per avere info su autore, titolo, prezzo, ecc...
Shazam e SoundHound hanno in un certo senso rivoluzionato il mondo musicale con la possibilità data agli utenti di riconoscere il titolo di un brano dopo pochi secondi di ascolto. Con queste due applicazioni si possono avere immediatamente informazioni su un brano che stiamo ascoltando alla radio o in televisione.

I risultati ottenuti possono essere salvati per creare una playlist musicale. Seguendo questa falsariga degli sviluppatori hanno pensato di creare una sorta di Shazam delle opere d'arte. Leggendo la targhetta sotto a un quadro di un museo siamo tutti capaci di dire chi sia il suo autore e quando sia stata realizzata l'opera.

Le due applicazioni per Android e iPhone che vado a recensire sono in grado di scansionare le opere d'arte per poi indicarne il nome, l'autore e altre utili informazioni. Anche il possessore del cellulare potrà crearsi una galleria personale e contribuire all'inserimento nel database di altre opere d'arte.

Molti musei hanno già aderito a queste iniziative e la speranza degli autori delle applicazioni è che il loro numero sia destinato costantemente a aumentare. Viaggiare per i musei accompagnati da queste applicazioni sarà come avere al proprio fianco un critico d'arte che ti spiega tutto su un dipinto dopo che lo si è inquadrato con la fotocamera.





Ovviamente non occorre entrare fisicamente in un museo perché tali app sono in grado di riconoscere un dipinto o una scultura anche da un libro, una fotografia o da una pagina web.   

MAGNUS ART APP


Magnus Art App si autodefinisce la Shazam dell'arte ed è disponibile su Google Play e su AppStore. È stata fondata a New York nel 2013  e offre a chiunque sia interessato all'arte, dai neofiti ai collezionisti d'arte professionisti, un modo per tracciare, scoprire e condividere la propria esperienza artistica. Usando le tecnologie più avanzate è stata creata una piattaforma che mostra i prezzi delle gallerie e delle aste ma anche gli allestimenti di  mostre in gallerie e musei. Per i suoi autori, Magnus aiuterà il mondo dell'arte a crescere ancora di più.
Entrambe le versioni sono gratuite e pure Leonardo di Caprio ha investito in Magnus Art App.

magnus-opere-arte


Secondo il celebre sito economico Bloomberg questa app cambierà il modo di acquistare arte. Basterà avere la foto di un dipinto per avere immediatamente il nome dell'artista, il titolo dell'opera e il suo prezzo.

Gli utenti possono salvare le opere che amano di più, condividere le opere d'arte via Facebook o email, zoomare sulle opere per vederne i dettagli e visualizzare l'ambientazione delle opere nelle sale museali.






SMARTIFY


Se Magnus si rifà a Shazam, Smartify si ispira a Spotify e ha come missione quella di sostenere le organizzazioni artistiche per aumentare il pubblico dei frequentatori dell'arte e le loro risorse finanziarie. Smartify è nata per il piacere di quattro amici di visitare musei e di incontrare la bellezza. L'arte è l'unica lingua universale e ci sono secoli di storie da raccontare. Una parte dei profitti di questa app vengono devoluti ai musei.
La funzione di questa app è quella di scansionare un'opera d'arte per scoprirne la storia. Si tratta della app giusta per chi ama visitare le mostre d'arte ma che odia non conoscere tutte le storie che si celano dietro a un dipinto.

smartify


Si può inquadrare una opera d'arte con il telefonino per scoprirne tutte le informazioni senza dover accalcarsi per leggere quella piccola targhetta posta vicino al dipinto. Hanno aderito a questa iniziativa numerosi musei:

REGNO UNITO
National Portrait Gallery
The Royal Academy of Arts
The Wallace Collection
Sculpture in the City
Ben Uri Gallery
The Bowes Museum
Turner Contemporary

OLANDA
Rijksmuseum (Open Data)
Rijksmuseum Twenthe

ITALIA
Museo San Donato

SPAGNA
Reina Sofia (Open Data)

USA
The Metropolitan Museum of Art, New York (Open Data)
Laguna Art Museum, Los Angeles
J. Paul Getty Museum, Los Angeles (Open Data)
Museum of Contemporary Photography, Chicago.

Gli amministratori di Smartify considerano la loro app una impresa sociale per avvicinare le persone all'arte però avvertono che niente può battere l'esperienza fisica di visitare un museo.




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.