Pubblicato il 11/03/18 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come animare una foto

Come aggiungere movimento a una foto statica in formato JPG inserendo dei vettori di movimento e dei punti di ancoraggio con il tool online Splish.
Animare un'area di una immagine è cosa diversa da creare una immagine animata in formato GIF. Le immagini animate in GIF non sono altro che una successione di fotogrammi che danno l'idea del movimento. Per crearle dobbiamo quindi partire da più immagini che risulteranno essere i frame della animazione oppure da un video che sarà convertito in una serie di immagini.

In questo post vedremo come animare una singola foto e non una sequenza di immagini. Si tratta di aggiungere dei vettori a determinate zone di una immagine per creare un movimento. Mettiamo che abbiate scattato una foto mentre eravate in riva al mare. Le onde in una foto JPG verranno viste ovviamente come statiche. Con un opportuno tool online si potranno visualizzare in movimento.

Un altro esempio potrebbe essere quello di una immagine della sabbia del deserto, increspata dal vento, che magicamente si anima inserendo degli appositi vettori di movimento. Il tool online che ho usato per questa funzionalità si chiama Splish e si può usare andando su Login per poi registrarci con indirizzo email e password.


Con Splish potremo animare delle aree di foto statiche o congelare parti di un video, per mostrare animate solo alcune altre. Il tool che prenderemo in esame in questo post è Animagrapher, mentre quello per i video si chiama Cinemagrapher. Per accedere a entrambi gli editor si va su Create dopo aver effettuato il login.





Ecco un esempio di foto animata che ho creato con una immagine JPG di una cascata.

waterfall

Come vedete sembra un video più che una immagine. Ho pubblicato il video tutorial sul mio Canale di Youtube


Si clicca su Create quindi su Animagrapher per poi selezionare la foto statica da animare.

animagrapher






Verrà aperto l'Editor con in alto i pulsanti per aggiungere movimento.

movimento-foto

Per aggiungere i vettori di movimento si clicca sul punto che diventerà origine del vettore, ci si sposta nella direzione del movimento quindi si lascia il sinistro del mouse. Verranno creati tanti vettori quanti se ne vuole e nella direzione desiderata. Questo non sarà però sufficiente perché dovremo creare anche dei punti di ancoraggio, cioè dei punti in cui si desidera che la foto non si muova. Nel caso di una cascata i vettori si inseriscono sull'acqua che cade mentre i punti di ancoraggio di mettono all'esterno della cascata.

Si va sulla icona del Play per vedere l'anteprima di quella che sarà l'immagine animata. Se l'animazione ci sembra troppo veloce, basterà aumentare i secondi della animazione da 3 a 5 mentre, se invece ci sembra troppo lenta, dovremo diminuire i secondi da 3 a 1. Si clicca sulla icona della freccia che punta in alto posta sulla destra, per esportare la foto animata che abbiamo creato.

Verrà aperta una finestra in cui inserire la descrizione e scegliere se renderla pubblica, privata o non in elenco. Si va su Continue per aprire la pagina della animazione sempre su Splish. Non si potrà scaricare la foto animata direttamente senza avere dei crediti ma la si potrà condividere nei social tramite il link di Splish.

Si può comunque risolvere registrando il rettangolo della animazione con programmi tipo Camtasia o CamStudio per poi convertire in GIF il video registrato per utilizzare l'immagine animata come ci pare, come del resto ho fatto anch'io. In un prossimo post vedremo come usare Splish per animare i video.




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy