Pubblicato il 29/12/17 - aggiornato il  | 51 commenti :

La connessione HTTPS arriva anche nei domini personalizzati di Blogger

Come attivare la connessione criptata HTTPS su Blogger anche per i domini personalizzati per il momento disponibile nella versione test di Blogger in Draft.
Sembra proprio che in questo ultimo scorcio del 2017 le principali problematiche relative alla piattaforma Blogger vadano finalmente a soluzione. Dopo la promessa di un dipendente Google che il file ads.txt sarà disponibile per tutti i blog dal prossimo mese di Gennaio è finalmente arrivata anche la connessione HTTPS per i domini personalizzati.

Non mi risulta che questa nuova funzionalità sia stata annunciata in qualche modo da uno dei tanti blog ufficiali di Google o tramite altri canali. È stata una lettrice del mio blog che me lo ha comunicato in un commento dopo di che ne è nata una conversazione in cui sono stati finalmente chiariti i termini della questione.

La possibilità di optare per una connessione HTTPS anche per chi possiede un dominio personalizzato è stata per il momento aggiunta alla Bacheca Sperimentale di Blogger in cui vengono testate le nuove funzioni prima di essere rilasciate anche nella versione stabile.

Gli utenti di Blogger di vecchia data conoscono senz'altro la versione Beta di Blogger. Per accedervi basta incollare nel browser l'indirizzo draft.blogger.com per poi andare su Invio da loggati con l'account Google. Il blog di Blogger in Draft fu ritirato 5 anni e mezzo fa e da allora le informazioni sulle nuove funzioni vengono pubblicate sulla Pagina Brand di Blogger che però non viene aggiornata da quasi un anno.





Gli utenti di Blogger che volessero sperimentare tutte le nuove funzionalità per primi possono aprire la Bacheca Sperimentale di Blogger in Draft di default al posto di quella standard. È proprio accedendo a tale Bacheca che si può attivare la connessione HTTPS anche per i domini personalizzati.

disponibilità https


Dopo il login si sceglie dalla barra di sinistra il blog con dominio personalizzato quindi si va su Impostazioni -> Di Base -> HTTPS -> Disponibilità HTTPS. Con l'ausilio della freccetta si sceglie Si al posto del No. Il passaggio è immediato senza ulteriori azioni da parte nostra.






Conviene fare il passaggio subito tramite Blogger in Draft o aspettare che la connessione HTTPS sia resa disponibile anche nella Bacheca in versione standard?

Se avete dei blog con pochi articoli o che non aggiornate da tempo il rischio di un passaggio immediato è molto scarso quindi è sicuramente da fare se non altro per prendere dimestichezza con eventuali problemi connessi a questo passaggio. Per siti affermati forse è meglio soprassedere almeno per qualche giorno.

DIFFICOLTÀ DELLA CONNESSIONE HTTPS PER BLOGGER


Il passaggio alla connessione HTTPS per i siti con i modelli più recenti non dovrebbe portare grossi problemi. Per chi ha dei template più vecchi andando su Tema -> Modifica HTML potrebbero essere mostrati degli avvisi per contenuto misto quando ci siano per esempio delle immagini con URL che inizia con http e non con https

Alcuni widget potrebbero invece smettere di funzionare visto che è impostato il redirect automatico dal dominio con http a quello con https ma potrebbe non essere sufficiente per il funzionamento di alcuni gadget. Si risolve però abbastanza facilmente modificando il codice del widget per quello che riguarda l'URL del blog.

Non ci sono invece problemi per quello che riguarda la pubblicità di Adsense che ritornerà nel sito dopo una interruzione di pochi minuti. Anche se avete optato per visualizzare la pubblicità solo nei siti consentiti, su Impostazioni -> I miei siti di Adsense viene aggiunto solo il dominio (p.e. ideepercomputeredinternet.com) e quindi non occorre modificare nulla.

VANTAGGI DELLA CONNESSIONE HTTPS


La connessione HTTPS consentirà di eliminare la dicitura Non Sicuro quando il nostro sito è navigato con Chrome in Incognito e quando si iniziano a digitare dei caratteri in un campo di ricerca o per un commento. 

Infatti con tale connessione il passaggio delle informazioni tra client e server è criptata e questo oltre a proteggere la privacy è anche importante per evitare attacchi hacker

Inoltre l'algoritmo di Google privilegia i siti con connessione HTTPS nei risultati di ricerca ponendoli in una posizione migliore a parità degli altri fattori di ranking. Il passaggio alla connessione HTTPS è quindi necessario e la  domanda che ci si deve porre non è il se ma il quando.




51 commenti :

  1. Io non mi muovo fino a tuo nuovo ordine! ;)

    RispondiElimina
  2. Grazie ernesto. Ho attivato la versione draft ma aspetto ad attivare l'HTTPS come ottimamente consigli. Per giunta vedo che non l'hai fatto nemmeno tu. Grazie

    RispondiElimina
  3. Con blogger in draft sono riuscita. Corro qualche rischio? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se nel layout va tutto bene il rischio lo hai già superato 😁
      @#

      Elimina
    2. Si ma non ho ancora controllato che tutto sia a posto. Ti tengo aggiornato :-D

      Elimina
    3. @francesco
      Proprio oggi sono riuscita direttamente dalla bacheca di Blogger :-)

      Elimina
    4. Per adesso tutto a posto nel layout. Solo che in uno dei due blog il triangolino arancione che indica "connessione non sicura" persiste. Con Firefox però eh!

      Elimina
  4. Updated:
    Ieri ho fatto il "grande passo" sul mio blog master con un tema vecchio, non responsive e pure molto personalizzato, pieno di widget, link http, banner... non senza ansia considerando che è ben posizionato e ha un discreto numero di visitatori unici al giorno.

    Pare che finora non ci siano traumi né perdite di posizione né post con contenuto misto (nonostante ci siano notevoli link non https inclusi), né problemi al layout... l'unica cosa che pare non vada sono gli Adsense native quelli da inserire negli articoli (gli altri appaiono). Poco male li sostituirò.

    Speriamo bene.
    Non mi resta che l'attesa del file ads.txt per concludere in bellezza le festività.

    RispondiElimina
  5. Arriveranno anche i banner nativi. Prima probabilmente dovrà essere nuovamente scansionato il sito dai crawler di Adsense
    @#

    RispondiElimina
  6. Confermo anch'io il cambio in https.Tutto è andato bene. Grazie ad Ernesto per l'aggiornamento e la guida.

    RispondiElimina
  7. Ma nel caso dovessero esserci problemi, è possibile tornare indietro? Grazie

    RispondiElimina
  8. Ciao Giuseppe. Ho dato una sbirciatina al tuo sito è sembra ancora http...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Francesco
      Effettivamente è vero...non capisco. Ieri dopo circa 30 minuti ho verificato e da Chrome mobile nella barra degli indirizzi visualizzavo la presenza del lucchetto verde. Oggi non è più così

      Elimina
  9. Ma nel caso qualcosa non andasse bene, è possibile tornare indietro? Grazie

    RispondiElimina
  10. Con i blog gratuiti l'ho fatto molte volte quindi ritengo che sia lo stesso anche per i personalizzati
    @#

    RispondiElimina
  11. ...A ecco, hai fatto delle prove con dominio Blogspot e tutto è andato bene...ok, ok...

    RispondiElimina
  12. Ciao Ernesto, grazie per la dritta. Devo dire che sono tentata, ma aspetto prima il tuo blog in https! :-)

    RispondiElimina
  13. Ciao Ernesto, sto provando la tua procedura sul mio blog. Anche se sto in draft dopo qualche ora blogger ancora non mi permette di mettere SI a Reindirizzamento HTTPS.
    Io ho un dominio personalizzato acquistato su Godaddy, forse dovrei effettuare prima li una procedura per attivare ssl? Secondo te è questo il problema o bisogna solamente aspettare?

    RispondiElimina
  14. Essendo n Blogger in Draft è ancora sperimentale. È strano che non sia neppure presente l'opzione. Ti consiglio cmq di aspettare
    @#

    RispondiElimina
    Risposte
    1. OK, aggiornamento ad https effettuato con successo!
      Se qualcuno riscontra la mia stessa problematica consiglio di andare sul proprio register (nel mio caso GoDaddy) e verificare che siano presenti questi 4 campi DNS, nel caso non ci fossero aggiungerli.
      A @ 216.239.32.21
      A @ 216.239.34.21
      A @ 216.239.36.21
      A @ 216.239.38.21

      Saluti

      Elimina
    2. per avere http hai pagato una spesa in più su Godaddy?
      A me funziona pure il redirect, almeno nell'url, ma il sito appare come una pagina di errore, quindi l'ho tolto nuovamente.

      Elimina
    3. Allora su GoDaddy verifichi di avere i 4 campi DNS segnati sopra, inoltre vai basso nella sezione inoltro e inserisci https invece di http.

      Successivamente vai nel template HTML di blogger e modifichi tutti gli http in https (usa un app di note txt).
      Successivamente andrà tutto bene, attenzione che gli https con problemi non vengono proprio aperti con mozilla firefox.

      Elimina
    4. Ottimo, grazie a te ho risolto la parte su Godaddy.
      Invece quella su Blogger dopo diversi tentativi si è inceppata, infatti da Goofledraft ogni volta che metto SI mi appare questo errore:
      Spiacenti, si è verificato un errore. (bX-ciutu1)

      Invece quando provai la prima volta funzionava bene!

      Elimina
    5. aspetta 24 ore dopo aver risolto con GoDaddy e riprova su blogger.
      Funzionerà!

      Elimina
    6. La tua guida funziona a meraviglia, ma a me non parte in questo specifico blog perché a forza di settare SI e NO in ripetizione per testare avrò superato il limite e mi avranno bloccato. Ovviamente è ancora una opzione Beta, sono certo che verrà sbloccata per tutti e risolveranno questo bug.

      Elimina
    7. Può essere. Forse è meglio aspettare che arrivi nella versione stabile di Blogger
      @#

      Elimina
  15. Grazie della condivisione della informazione
    @#

    RispondiElimina
  16. Ho fatto abbastanza facilmente il passaggio da http a https ma sul blog(dominio personalizzato go daddy) mi visualizza :'la connessione a questo sito non è completamente protetta'.

    RispondiElimina
  17. Quello che conta è che Chrome contrassegno come Sicuro il sito nella navigazione in Incognito e quando viene digitato testo nella casella di ricerca e nei commenti
    @#

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè Chrome? e gli altri browser? Grazie

      Elimina
    2. Al momento su Firefox per esempio non viene mostrata la scritta Non sicuro come su Chrome e si può desumere solo cliccando sulla icona delle informazioni
      @#

      Elimina
  18. Mi pare che ora il reindirizzamento ad https con dominio personalizzato si possa fare anche da blogger non draft.
    Dovrei provare ma ho paura di far danni! :))
    Ernesto, com'è andata col traffico in questo periodo di transizione?
    Grazie e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  19. Nel breve periodo non c'è diminuzione di traffico. Nel medio periodo, un paio di mesi, c'è un aumento di traffico di circa il 10-15%. Se usi Adsense c'è un crollo iniziale di entrate perché il sito dicrs essere scansionato di nuovo. Nel medio periodo di torna alla situazione iniziale anche con un certo incremento di RPM
    @#

    RispondiElimina
  20. Ciao Ernesto, ora che anche noi con dominio siamo passati ufficialmente all'https, ti risulta che si debba intervenire a livello di Search Console aggiungendo una "nuova proprietà" con l'https? E a livello di sitemap? Bisogna intervenire in qualche modo? Grazie e complimenti per l'ottimo lavoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho creato una nuova proprietà e inviato le Sitemap ma mi sono accorto che la proprietà con HTTP ha praticamente la stessa indicizzazione, le stesse parole chiave e gli stessi parametri di quella con HTTPS. Quindi non ti so dire quanto possa essere utile, certo male non fa
      @#

      Elimina
  21. Ciao Ernesto grazie mille fatto il passaggio con dominio personalizzato ora che è disponibile per tutti.
    Ho aggiunto il dominio con https sul search console. L'unica cosa che non mi torna (e ti chiedo se può essere un problema) che, anche dopo aver inviato la sitemap a google aggiornata, sia il dominio con http che con https mi dice pagine indicizzate 14/238...prima erano 237/238. Sta reindicizzando tutto? Ho dimenticato di fare qualcosa? Perchè ho visto che blogger fa redirect in automatico, piano piano sto cambiando tutti i link interni al sito in https (sono molti), ma non vorrei perdere del posizionamento ora. Cosa ne pensi di questo calo che non è solo nella versione http ma anche https? Il traffico per ora ha avuto un leggero calo (ma forse fisiologico) e i click sono ancora al 98% nella versione http(direi normale). Mi sono dimenticato di fare qualcosa o è normale? grazie mille e complimenti

    RispondiElimina
  22. E tutto nella norma. Ci vorranno settimane per una nuova scansione però non dovresti perdere traffico perché i vecchi link sono indicizzati, compaiono nei risultati di ricerca e chi ci clicca sopra viene reindrindirizzato al nuovo URL
    @#

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho creato una nuova proprietà con l'https e i miei link sono riapparsi tutti...

      Elimina
  23. Ciao Ernesto, da qualche giorno appare la proposta di modifica tra le impostazioni. Domanda: conviene fare anche il reindirizzamento (nel box che si trova sotto "Disponibilità HTTPS")? Non si rischia di perdere backlink?
    Così viene presentato:

    "Quando il Reindirizzamento HTTPS è attivo:
    I visitatori del blog vengono sempre reindirizzati a https://....

    Quando il Reindirizzamento HTTPS non è attivo:
    I visitatori di http://.... vengono serviti tramite HTTP (connessione non criptata).
    I visitatori di https://.... vengono serviti tramite HTTPS (connessione criptata)."

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È evidente che se accetti la disponibilità HTTPS devi attivare anche il reindirizzamento. Per altre informazioni leggi questi post
      https://www.ideepercomputeredinternet.com/2018/02/blogger-https.html
      https://www.ideepercomputeredinternet.com/2018/03/https-blogger-custom-domain.html
      Il primo dei due è sorpassato ma può ancora essere utile
      @#

      Elimina
    2. Sì, certo, ma il mio discorso era centrato sui backlink. Se ho già un doppio redirect che punta ad un mio post HTTP, un ulteriore redirect all'HTTPS verrà considerato come un triplo redirect, o in questo caso non conta. Perché sai che Google segue un certo numero di redirect. Il mio dubbio è se lasciare i backlink che puntano ad HTTP ancora su HTTP (come spiegato da Blogger, mettendo NO al reindirizzamento) oppure farli comunque spostare verso HTTPS.
      Spero di essermi espresso bene, grazie

      Elimina
    3. Mi ricordo di aver ascoltato un video di Matt Cutts quando era ancora a Google che a una precisa domanda di dopo quanti redirect si perdesse autorevolezza e Page Rank disse di non preoccuparsi a meno che non fossero delle decine
      @#

      Elimina
    4. Ottimo! Grazie, come sempre!

      Elimina
  24. Ciao, ho letta questo post, volevo passara da HTTPS no HTTPS si. ma come faccio ad attivare i widget che sono già nel mio blog?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Attivare in che senso? Se i widget hanno un codice in cui c'è l'indirizzo del tuo blog, lo apri e cambi http con https. In genere però non è necessario. Ci possono essere dei gadget che non sono ancora compatibili con HTTPS ma questo è difficile stabilirlo a priori
      @#

      Elimina
  25. Come avevo spiegato nella chat in privato, il problema nasce da fb, quando clicco su un post da fb, da la versione SICURO nel blog senza mai aver attivato il HTTPS, e da due giorni che lo fa. In un gadget sono riuscito a farlo funzionare cambiando da HTTP a HTTPS
    altri due gadget non ci riesco, che sono questi: https://www.ideepercomputeredinternet.com/2015/01/blogger-widget-etichette-pagina-statica.html
    https://www.ideepercomputeredinternet.com/2012/12/widget-tabella-ultimi-post.html
    Grazie per la pazzienza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ma vedi, se il problema esiste solo con i post aperti da Facebook, non è che si possa far molto. Forse è il caso che tu prenda in considerazione l'ipotesi passare alla connessione HTTPS
      @#

      Elimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy