Pubblicato il 21/07/10 - aggiornato il  | 1 commento :

Come conoscere tutti i backlink ottenuti dal nostro blog o da un singolo articolo con gli Strumenti per Webmaster.

Google sta sempre più affinando il suo Strumenti per Webmaster. Per tutti coloro che non conoscano, questo tool rimando a questo articolo illustrativo per un blog su Blogger, a quest'altro post per uno su Wordpress. Oltre che a inviare delle Sitemap, attraverso questo servizio, è possibile conoscere delle statistiche fondamentali per l'ottimizzazione del nostro sito.

Dopo l'introduzione nelle Funzioni sperimentali dello strumento "Prestazioni del Sito" per monitorare la velocità di caricamento delle pagine, è da poco stata migliorata la visualizzazione dei backlink (o link a ritroso) che puntano al nostro blog o a una sua singola pagina.

Come qualche lettore si sarà accorto questo sito ha cambiato indirizzo, quindi molti dei backlink ottenuti dagli articoli con gli URL precedenti non vengono ancora conteggiati, presumo che ci vorranno mesi affinché ciò avvenga. Comunque, anche se i dati sono incompleti (nel mio caso), è interessante prenderlo come esempio per vedere come accedere a queste informazioni.

Dopo l'accesso e la selezione del sito, se ne avete più di uno, andate su Il tuo Sito web > Link che rimandano al tuo sito. Si ha subito una panoramica generale del numero dei backlink e dei post più linkati

link-a-ritroso

Come è naturale la pagina che ha ottenuto più link a ritroso è la homepage seguita dall'articolo su come creare un menù orizzontale e da quello sull'effetto Sfoglia pagina. Tutti gli articoli più linkati sono dei tutorial, in genere piuttosto lunghi. Questo fa pensare che scrivere un articolo di qualità, in questo contesto, rende più che pubblicare 10 brevi post che non otterranno mai backlink.

Nella scheda "Testo di ancoraggio" è possibile anche visualizzare quale è il testo del link. L'anchor text, come si dice in inglese, è importantissimo per la qualità dei backlink e quindi per il posizionamento dell'articolo. Sarebbe molto meglio che ti linka inserisse delle parole chiave relative al post invece che il nome del tuo blog o il tuo nickname. E' chiaro che bisogna prendere quello che viene…

Volendo possiamo analizzare in dettaglio tutti i link ottenuti da un singolo post incollandone la parte finale dell'URL nell'apposito spazio e cliccare su Trova.

link-a-ritroso-singolo-postLo strumento offerto da Google non mi sembra ancora affidabile al 100% ma si tratta di un enorme passo avanti per permettere ai blogger di conoscere più cose circa la struttura di link che generano con i loro articoli. Può anche essere utile conoscere chi ti ha linkato per "ricambiare il favore" quando ne capiterà l'occasione.





1 commento :

  1. Ho appena effettuato il redirect per 4 pagine che avevo precedentemente cancellato. Grazie Ernesto.

    RispondiElimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy