Pubblicato il 03/02/10 - aggiornato il  | 12 commenti :

La frequenza di rimbalzo e il tempo di permanenza in un sito non influenzano il suo Page Rank.

Contrariamente a quanto sostenuto da molte parti sembra proprio che i dati di Google Analytics non siano tra i parametri presi in considerazione per  la determinazione del Page Rank.

Tutti noi credevamo che la permanenza media su un sito la sua frequenza di rimbalzo fossero un indicatore di autorevolezza e quindi fosse tenuto in considerazione da Google per calcolare il Page Rank e stilare le SERP. Se il visitatore rimane per più tempo nel tuo blog e non va via subito (bounce rate) è chiaro che hai contenuti di buona qualità.

Sentite invece cosa risponde Matt Cutts a una precisa domanda sull'argomento

L'ingegnere a capo del Quality Team di Google dice che i dati di Google Analytics non sono minimamente considerati. Anzi dice anche che non c'è nessun rapporto di scambio dati tra la sua squadra e quella di Analitycs.

Questo è francamente sorprendente perché se non prendono in esame questi due parametri quali considerano? Ricordo che sono più di 200 i fattori atti a determinare il posizionamento su Google.

Se intanto volete controllare il vostro Bounce Rate (frequenza di rimbalzo) andate su Analitycs; questi dati sono già presenti nella Dashboard senza aprire ulteriori pagineanalytics

Come vedete la mia frequenza di rimbalzo è piuttosto elevata (73,69%) e il tempo medio  sul sito non eccezionale (1 minuto e 24 secondi). Le parole di Matt Cutts in questo senso le accolgo positivamente. Però rimango dell'idea che bisogna prestare molta attenzione a quello che dice ma ho l'impressione che sia sbagliato prendere le sue dichiarazioni per oro colato.





12 commenti :

  1. ciao Parsifal32 scusami se di posto il commento in questo punto ma ti volevo chedere cortesemente appena ti e' possibile e senza impegno di segnalarmi un sito, che sicuramente tu conoscerai, dove io possa documentarmi, come autodidatta, sulle principali norme che regolano il copyrigh sui blog. in particolare il mio interesse sarebbe quello di citare alcuni articoli sportivi di automobilismo e dei contenuti di libri tecnici sui motori. inoltre ho il problema che le foto le prelevo da internet e non vorrei ritrovarmi con qualche sorpresa. Ti ringrazio in anticipo e ti saluto.

    RispondiElimina
  2. @Rone63
    Non sono un esperto di queste cose. Per le foto però puoi seguire le linee guida di questo post
    http://parsifal32.blogspot.com/2009/07/google-immagini-introduce-la.html e le trovi di libera pubblicazione.
    Per gli articoli puoi trovare il tuo materiale dove ti pare, basta non fare il copia-incolla e citare la fonte da cui hai tratto spunto per il post.
    Ciao

    RispondiElimina
  3. comunque oggi analytics non funziona, o meglio, non ha raccolto per niente i dati di ieri ti posto un articolo http://www.jaleco.it/blog/google-analytics-non-funziona

    RispondiElimina
  4. @omegle
    Oggi Google Analytics non funziona per nessuno. Nei miei account ho tutti zero in relazione ai dati di ieri e tutti quelli che ho sentito hanno lo stesso problema

    RispondiElimina
  5. Non sapevo dove chiederlo e alla fine ho scelto di chiederlo qui.

    Sono stato fino a qualche giorno fa con un template nel mio blog di quelli non ufficiali e avevo una frequenza di rimbalzo attorno al 65%, pensavo che seppur alta alla fine non era troppo sproporzionata.

    Comunque, dopo diverso tempo ho deciso di rifare il template completamente nuovo, partendo da uno di quelli ufficiali di blogger. Lasciamo perdere il lavoro immenso che ho dovuto fare ma alla fine sono soddisfatto del risultato ed è venuto praticamente come volevo io.

    Di per se non c'è nulla di strano, se non che da quel giorno la frequenza di rimbalzo si è abbassata notevolmente. Il giorno stesso in cui ho fatto le modifiche è scesa al 50% (ci sono stato un intero pomeriggio per sistemare il tutto), ma i giorni successivi sta viaggiando a valori che vanno dal 5% all'8%.
    La cosa ovviamente non può che farmi piacere ma è possibile che un template possa influire così tanto sulla frequenza di rimbalzo? Possibile che sia diventato così attrattivo che la gente non ha voglia di abbandonarlo?

    Sapresti dare tu qualche spiegazione? Io pensavo che fosse dovuto al fatto che avessi tolto Linkwithin (ho notato che in realtà linkwithin ti fa uscire per un attimo dal tuo sito per poi rientrare, pensavo che questo venisse considerato come un uscita dal sito), ma ho provato a toglierlo in altro blog che gestisco e in quello la frequenza di rimbalzo continua a mantenersi alta (attorno al 70%).

    Voglio capirne il fenomeno per poter evitare di fare errori simili in futuro.

    RispondiElimina
  6. @Shoras
    I valori sono anomali. Un dato del 60-70% è quello che ci si aspetta. E' probabile che tu abbia inserito due volte il codice di Google Analytics. Quindi tramite F3 o Ctr+F fai un controllo. Dovrebbe essere quello. Poi togli uno dei due codici.

    RispondiElimina
  7. E' impossibile che l'abbia inserito due volte poiché mi sono segnato i passaggi mano mano che li facevo per evitare errori grossolonai del genere, inoltre ho l'abitudine di commentare quando aggiungo parti di codice per individuarli subito quando devo toglierli/modificarli/controllarli.

    Comunque per sicurezza sono andato a controllare e in effetti di codice analytics ce ne è solo uno.

    Comunque ho provato a toglierlo a riprenderlo dal sito per rimetterglielo, magari avrò creato qualche casino involontario nel copia/incolla.

    RispondiElimina
  8. Alla fine ho scoperto cosa era.
    Avevamo ragione entrambi :D
    Tu che dicevi che c'erano due codici Analytics e io che dicevo di averne messo solo uno.

    Mi spiego meglio:

    Come in passato hai detto in questo blog, su blogger è possibile inserire associare il blog su analytics senza mettere il codice.
    Io all'epoca lo provai ma essendo che avevo un template non standard non funzionava, me ne sono dimenticato completamente.

    Ora ho un modello di blogger e quindi quella cosa aveva effetto, ma io essendomene dimenticato ho rimesso il codice analytics, risultato: due codici come dicevi tu.
    Ora l'ho tolto e pare che il bounce rate stia risalendo come è di giusto (ovviamente ci sono i valori sbagliati di mezza giornata, per avere un valore giusto dovrò aspettare domani).

    Comunque il valore sbagliato era il bounce rate (e di conseguenza il numero di pagine cotnate), mentre il numero di visite era corretto, poiché mi corrispondeva a quello che c'è anche su Shiny Stat (li sto tenendo entrambi ma prima o poi shinystat lo farò volare via).

    Ho l'impressione che questo nuovo modello sia più appetibile per la mia utenza, visto che c'è stato comunque un leggero aumento nelle visite.

    Grazie ancora, in qualche modo il tuo suggerimento mi ha guidato sulla giusta via.

    RispondiElimina
  9. Ernesto,
    ho notato una cosa strana analizzando i dati di Google analytics di questo ultimo periodo: guardando le pagine cercate dagli utenti e le relative frequenze di rimbalzo, ho notato che ci sono moltissime pagine con tempo di permanenza 0 secondi (e dico 0, cioè, neanche il tempo di vedere la pagina!) e quindi relativa frequanza di rimbalzo 100%...
    Sono davvero tante, e solo in quest'ultimo periodo, prima non capitava.
    Mi vengono in mente due cose:
    1) Che qualcuno lo faccia apposta, per fare sembrare a Google che i miei articoli non valgono nulla.
    2) Che il fatto che il mio page rank sia sceso da 3 a 2 proprio in questo periodo senza che io abbia fatto nulla di male, sia in qualche modo legato a questo.

    Sono un po' demoralizzata. Se fosse vero che qualcuno mi boicotta, non posso fare proprio nulla per prevenire le conseguenze?...

    P.S. E con queste tristi considerazioni festeggio il commento n.100 (senza contare quelli con il vecchio id)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @GiulianaMosetti
      Non ti boicotta nessuno :) Se volessero farlo userebbero un sistema più efficace e sicuro. La frequenza di rimbalzo del 100% e tempo di permanenza 0 possono voler dire due cose. Le tue pagine sono troppo lente a caricarsi e qualcuno si scoccia e le chiude senza aspettare che si aprano del tutto oppure che si accorgono prima ancora del completo caricamento della pagina che non hanno trovato quello che cercavano. Cerca di mettere in primo piano subito le cose che pensi possano interessare quelli che ti raggiungono con le parole chiave che puoi desumere dagli Strumenti per Webmaster.
      P.S. Non fare troppo caso al Page Rank quello che conta sono le visite.

      Elimina
    2. Ah, meno male. Forse sto diventando un po' paranoica...
      Ma poi, perchè boicottare proprio me, che ho un piccolo blog, pochi lettori e non dò fastidio a nessuno? ^^

      Per quanto riguarda la velocità di caricamento delle pagine, mi sembra più che discreta, ho tolto un sacco di cose che rallentavano e quasi tutti i javascript.
      Per quanto concerne la pertinenza dei risultati, quello che mi ha fatto strano è che nella frequenza di rimbalzo 100% siano coinvolte proprio le pagine che non mi aspettavo, che invece sembrano molto pertinenti alla query con cui l'utente le ha trovate, tipo le ricette.

      Posso farti due domande?

      1) Permanenza 0 secondi significa che l'utente non ha nemmeno visualizzato la pagina ed è uscito prima che caricasse, o può anche significare che la vista per un attimo ed è uscito? (Ma in questo secondo caso, non dovrebbe risultare almeno 1 secondo?)

      2) Per Google contano di più i singoli dati di frequenza di rimbalzo di ogni pagina (e quindi avere tante pagine con rimbalzo 100% è penalizzante) oppure la media di frequenza di rimbalzo generale del blog(che nel mio caso è 72%)?

      Grazie <3

      Elimina
    3. @giulianaMosetti
      Magari sapessi con certezza tutte queste cose :) Posso solo fare delle ipotesi, come tutti del resto. Il punto è: "quando inizia a decorrere il tempo di permanenza"?. Se inizia quando la pagina è stata completamente caricata, la permanenza zero significa che è stata lasciata prima (siamo sempre nel campo delle ipotesi). Una frequanza di rimbalzo del 72% mi sembra accettabile e vuol dire che il 72% dei visitatori leggono solo una pagina del tuo blog prima di uscirne. La frequenza di rimbalzo di questo blog al momento è del 73% ...

      Elimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy