Pubblicato il 08/01/09 - aggiornato il  | 8 commenti :

Cronaca di una presunta penalizzazione da parte di Google.

Google penalizza e talvolta banna i siti che si comportano in modo non onesto (sono parole di Robin Good). I siti e i blogger censurati sono essenzialmente conseguenza  di comportamenti atti ad ottenere visite in modo non trasparente ed ingannevole usando metodi di spam (che possono portare anche al ban totale) ma anche a delle cose fatte in buona fede che però sono viste come pratiche truffaldine dal motore di ricerca.

Tra questi casi rientrano

  • Pagine a contenuti duplicati - Google le vede come spam ma qualche volta sono puri incidenti
  • Redirect - talvolta possono essere scambiati come spam e invece si tratta di esigenze di struttura del sito
  • Sovraottimizzazione delle keyword - Quando si creano ridondanze queste possono essere viste come artifici ingannevoli
  • Link pericolosi - Questo è un argomento complesso; esistono i link voluti dall'autore del blog e quelli che vengono lasciati nei commenti dai lettori; inoltre una pagina che prima aveva una certa struttura poi ne può assumere un'altra, ecc.

Questo è il grafico dei visitatori unici al mio blog negli ultimi 20 giorni

image

Lasciando perdere il calo fisiologico avvenuto per Natale e Capodanno si può notare un vero e proprio crollo delle visite a partire dal 14 Dicembre che è durato 4-5 giorni. Durante quel periodo le visite da Google si erano ridotte del 90% senza sapere il perché. Ho pensato, sbagliando, anche ad un errore di Blogger nel file robots.txt, mi sono lambiccato il cervello per giorni senza arrivare ad una risposta di quello che era accaduto.

  • Ho controllato tutti coloro con cui avevo fatto uno scambio di link
  • Mi sono messo a rivedere i commenti che avevano dei link per vedere se fossero la causa del problema
  • Ho ricontrollato alcuni post in cui potevano essere stati inseriti dei collegamenti a siti non graditi a Google

Il risultato è che non ho trovato praticamente nulla di rilevante. O magari forse l'ho trovato inconsapevolmente, ho infatti eliminato dei vecchi commenti con dei link che non mi andava di controllare a fondo. Dopo quattro giorni di umore nerissimo (ero ritornato ad un numero di visite inferiore a quello che avevo a giugno!) come d'incanto sono riapparsi i visitatori.

Anzi, come si vede dal grafico il 23 Dicembre c'è stato il massimo storico di visite per questo blog, visite che si stanno mantenendo sullo stesso livello anche adesso nei primi giorni di gennaio.

Questo articolo non è che lo scrivo per insegnare qualcosa a qualcuno perché pure io non ci ho capito nulla, voglio solo raccontare i fatti per condividerli e con la speranza che questa mia esperienza possa essere utile anche a qualche altro.

In quei giorni mi sono fatto una cultura delle penalizzazioni di Google e ho scoperto che non è che se ne sappia poi molto.



Ho appreso che un fatto analogo è accaduto anche a Robin Good, nome celebre della blogosfera italiana, che in questo articolo racconta la sua esperienza. Un articolo da leggere, ma comunque anche quello interlocutorio, nel senso che anche Robin Good non è che abbia compreso perfettamente quello che gli è accaduto in Luglio-Agosto 2008 quando ha visto crollare gli arrivi da Google proprio come successo a me.

 





8 commenti :

  1. Ciao.. infatti non esiste una regola precisa.. secondo me l'unica cosa da fare è verificare dagli strumenti di Google Webmaster.. se non si trova nulla di preoccupante li.. aspettare che il problema si risolvi :)

    RispondiElimina
  2. @Francesco
    Infatti, visto che in Bacheca per Webmaster non mi era stato comunicato nulla ero ragionevolmente sicuro che la cosa si sarebbe risolta. Però c'è stata preoccupazione e anche frustrazione.
    Ciao

    RispondiElimina
  3. c'è stata preoccupazione e anche frustrazione

    a questo sicuramente.. credo sia la nuova nostra malattia tecnologica

    Buon proseguimento

    RispondiElimina
  4. Dovresti comunque specificare le visite e il tipo di keyword
    tanto per dire, se fai 100 visite al giorno e un set di kwyrod ti porta il 30-40% di traffico, basta che magari scendi dalla prima alla seconda pagina con quella parole che il traffico ti sembra crollare.

    In realtà io dal grafico non noto niente di anomalo, potrebbe essere una semplice caduta di visibilità durante quel periodo...

    RispondiElimina
  5. @Fabrizio
    mi rendo conto che il grafico, che è relativo ai visitatori unici del blog è incompleto. Dovevo metterci quello delle visite provenienti da Google che avevano avuto un calo del 90% in quella settimana di Dicembre e riguardavano tutte le keywords.
    Ciao e grazie di avermi letto

    RispondiElimina
  6. hai notato se il file robot.txt ha subito modifiche dopo che sono riprese le visite?Ho il tuo stesso problema in questo momento spero che sia solo momentaneo e che il motore di ricerca continui ad indicizzaare gli ultimi articoli

    RispondiElimina
  7. @Anonimo
    No il file robot.txt ha mantenuto sempre la stessa struttura ed è lo stesso per tutti i blog su Blogger. In questo campo non ci sono delle vere autorità in materia e si va molto sul sentito dire e sull'esperienza personale e di altri "colleghi".
    Spero che anche per te si risolva tutto al più presto

    RispondiElimina
  8. Ciao Ernesto, anche a me in questi giorni sta succedendo la stessa identica cosa, anche a me il robot escludeva /search e infatti nei risultati di ricerca ho notato un grosso calo di visite proprio da www.google.com/search
    però se tu dici che le cose ti sono tornate alla normalità sto tranquilla, ma ti assicuro che mi sono spaventata, e non poco! Grazie per i tuoi preziosi consigli, buon 1° novembre ;)

    RispondiElimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy