Pubblicato il 16/10/08 - aggiornato il  | 5 commenti :

Chi è migliore tra Flickr e Photobucket?

Quando siamo di fronte a servizi simili spesso siamo indecisi quale scegliere. A mio modesto avviso la cosa migliore da fare è registrarsi a tutti e due, utilizzarli entrambi, poi sarà inevitabile preferire l'uno all'altro ma non commettiamo l'errore di utilizzarne esclusivamente uno soltanto. Ho saputo da poco che è stato bannato un account Flickr per delle banalità ed era pure a pagamento! Il risultato è che le immagini che erano state caricate sull'account e che comparivano sul blog sono tutte scomparse con danno enorme per il blogger. La cosa migliore sarebbe quella di caricare la stessa su più servizi per stare più tranquilli. Ma vediamo le principali caratteristiche

Flickr ha un'interfaccia in italiano e si può accedere con un ID di Yahoo se già si possiede p.e. parsifal32@yahoo.it. Dopo aver creato l'account o essere entrati con quello di Yahoo andremo ovviamente a cliccare su “inserisci una foto”, seguendo la rapida procedura guidata con cui caricare anche più foto simultaneamente. Quindi assegneremo alle foto un nome, se vogliamo, dei commenti, ed un tag, ossia un nome che permetta di classificare quella foto all’interno di una specifica categoria.  Possiamo in seguito organizzare le foto in set, oppure creare dei gruppi tematici, sui quali anche altri utenti potranno pubblicare foto, e che ci vedranno però nella veste di amministratori.
La sezione “Esplora” nel menu orizzontale principale ci verrà incontro nel caso in cui volessimo darci alla pura esplorazione della piattaforma. Dalla sezione “gruppi” possiamo svolgere ricerche per verificare se esistono gruppi relativi al nostro soggetto d’interesse. Ad esempio potremmo voler rintracciare un gruppo che si chiama “ambiente” e nel quale tutti gli utenti pubblicano foto di meravigliosi paesaggi. Procederemo così: gruppi > ricerca gruppo ; stando attenti che sia barrata la casella in cui ci viene chiesto di cercare per nome e descrizione del gruppo. Ma le possibilità con Flickr vanno ben oltre. Vedi i numerosi tool per la personalizzazione degli scatti o la stampa, le complesse funzioni di ricerca, la possibilità di creare la propria gallery di foto preferite (altrui), di interagire con gli altri utenti e via dicendo. La creazione del profilo è molto semplice: si sceglie un nickname, un'immagine di avatar (un'immaginetta che ci rappresenti), si forniscono i propri dati fondamentali e, volendo, si indicano tutta una serie di preferenze che aiutino ad arricchire il profilo integrandolo con qualche dato sulle nostre passioni e interessi. E' indispensabile sapere che l'iscrizione è gratuita, ma per accedere a funzionalità più complete e complesse di Flickr è richiesto il pagamento di una quota annuale, con il quale acquistiamo un "account pro". L'account "pro", oltre alle funzionalità classiche, permette di caricare fino a 2 gigabyte al mese di immagini (contro i 20 mb mensili e le 200 foto totali dell’account gratuito) e rende illimitato lo spazio per i set. Costa 24,95 dollari all'anno, e può essere pagato con paypal. Se si ha un blog Flickr può essere usato come server su cui caricare le immagini. Almeno fino a quando non ti bannano! Può anche contare su una miriade di tools per aumentare ulteriormente le funzionalità.

Photobucket è stato acquistato da MySpace per 250 milioni di dollari a sua volta acquistato da Rupert Murdoch.

Il sito per adesso è ancora solo in inglese e funziona più o meno come Flickr. Anche in questo caso dopo essere entrati si possono caricare le foto che vogliamo, si possono condividere nel blog, si possono creare album, slideshow. Si possono anche caricare video e visionare quelli degli altri. Ciascun prodotto immesso è corredato da delle tag, così da favorire la ricerca. Metti il caso che uno carica una foto fatta sulla spiaggia e mette come tag vacanze, mare, sole  quando qualcun'altro cercherà una foto con una di quelle tag troverà anche quella. C'è anche l'aspetto social con la funzione di aggiungere o importare contatti. Anche in questo caso c'è l'account free e quello PRO. La spesa è di $39.95 l'anno. La differenza sta tutta in questa tabella

What you get at Photobucket! Free Account Pro Account
Spazio a disposizione 1 Gigabyte 10 Gigabytes
Dimensione immagine 1 MB 5MB - alta risoluzione
Larghezza di banda 25GB/mese Illimitata per usi non commerciali
Dimensioni Immagini 1024x768 2240x1680
URL personalizzabili (Per 10 album) (Per 100 Album)
Numero di immagini per Slideshow Fino a 50 Fino a 100
Lunghezza video Fino a  5 minuti Fino a  10 minuti


5 commenti :

  1. Uso spesso Ipernety, che è una copia di Flickr ma ti permettte maggiori libertà anche nella versione free.

    RispondiElimina
  2. @Saint Andres
    Grazie per la segnalazione, non lo conoscevo ma ho trovato facilmente il sito Ipernity consiglio a tutti i lettori di dargli uno sguardo perché è interessante.

    RispondiElimina
  3. ma usare Picasa no ??

    RispondiElimina
  4. @cissiboy
    Io uso Picasa come tutti coloro che postano su Blogger. Soltanto che anche Picasa ha un limite di 1024MB oltre il quale non si può andare e considerato tutte le immagini che ci carico con i blog, per quanto riguarda altre tipi di foto meglio guardarsi intorno, ti pare?

    RispondiElimina
  5. a me non piace nessuno dei due; dovendo scegliere dico flickr c'è più rispetto della privacy

    RispondiElimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy