Pubblicato il 02/10/22 - aggiornato il  | Nessun commento :

Aggiungere transizioni audio e video con DaVinci Resolve

Per aggiungere le transizioni ai video con Shotcut e con Openshot si sovrappone il secondo video al primo per creare uno spazio in cui sono presenti entrambe le clip e scegliere il modo con cui si passa da una all'altra.

Se il video ha anche un audio la transizione viene automaticamente applicata anche al sonoro con una dissolvenza incrociata per mixare in due audio, su Shotcut anche privilegiando uno di essi. In DaVinci Resolve non si sovrappongono i due video per creare una transizione ma il concetto in fondo rimane molto simile.

DaVinci Resolve è in grado di creare automaticamente una transizione al massimo di un secondo applicata anche all'audio mentre, per transizioni di durata superiore occorre agire sulle maniglie delle clip per impostare la durata della stessa transizione, che però non si estenderà anche all'audio in cui dovrà aggiungersi un'altra transizione.



Pubblicato il 30/09/22 - aggiornato il  | Nessun commento :

Modificare la risoluzione di video con Shotcut per eliminare le barre nere

La risoluzione di un video è rappresentata dalle dimensioni delle immagini che ne costituiscono i fotogrammi. Come per le foto a una maggiore risoluzione corrisponde una più alta qualità.

Però mentre per le immagini ci si può sbizzarrire a crearle con le dimensioni più varie, per i video non sempre questo è auspicabile. Si possono naturalmente creare video con tutte le risoluzioni, ma i riproduttori dei filmati hanno un loro rapporto standard tra larghezza e altezza della risoluzione.

Il rapporto tra queste due dimensioni è chiamato Display Aspect Ratio o Aspect Ratio o semplicemente Ratio. Il primo standard (vecchie TV) è stato il 4:3, cioè con la larghezza che aveva un rapporto di 4:3 rispetto all'altezza. In seguito si è affermato il Widescreen con un aspect ratio di 16:9 e il futuro probabilmente sarà appannaggio dell'aspect ratio 21:9, per dei riproduttori video che somiglieranno sempre di più a schermi cinematografici.

Negli smartphone invece ci sono essenzialmente due risoluzioni, quella verticale con aspect ratio 9:16 e quella orizzontale con aspect ratio 16:9. Anche qui in alcuni modelli di alta gamma si stanno affermando rispettivamente gli aspect ratio di 9:21 per la visualizzazione portrait e di 21:9 per la visualizzazione orizzontale o landscape.



Pubblicato il 29/09/22 - aggiornato il  | Nessun commento :

Dividere le foto in più parti uguali con Photoshop e Gimp

La necessità di dividere una immagine in più parti può derivare dalla esigenza di stampare un poster di dimensioni ragguardevoli con la stampante di casa, che invece al massimo supporta il formato di carta A4 da 21x29,7cm.

La suddivisione delle immagini in parti la si può desiderare anche per creare una griglia da mostrare per esempio su Instagram. In questo articolo vedremo come procedere in tal senso con i programmi Photoshop e Gimp.

Ricordo che Photoshop è un programma commerciale piuttosto costoso, anche se presente in molti computer, mentre GIMP è un programma open source installabile su Windows, Mac e Linux. Su Photoshop useremo lo Strumento Sezione mentre nell'ultima versione di Gimp non c'è più il comando Ghigliottina che ci permetteva di dividere le sezioni create con le Guide in percentuale. C'è però un comando analogo anche se è piuttosto nascosto.



Pubblicato il 28/09/22 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come eliminare la cellulite dalle immagini con Photoshop e GIMP

La cellulite è definita dalla medicina una non-malattia che colpisce le donne in età post puberale. Si vengono a creare degli inestetismi che non sono correlati a processi infiammatori ed è per questa ragione che la cellulite non viene considerata una vera malattia anche se viene studiata moltissimo dalle case farmaceutiche e da quelle di cosmetici.

I ricercatori non sanno bene da cosa dipenda l'insorgere della cellulite anche se è assodato che ci sia una correlazione con l'accumulo di tessuto adiposo. Ci sono anche relazioni con la ritenzione idrica e pure moltissimi esempi di donne magre, atletiche e anche giovani soggette a questo fastidioso inestetismo.

Non è il compito di questo articolo dare delle informazioni per risolvere questo problema che affligge molte donne ma vedremo solo come nascondere le imperfezioni dovute alla cellulite visibili nelle foto scattate magari in spiaggia.



Pubblicato il 27/09/22 - aggiornato il  | Nessun commento :

Shotcut e Glaxnimate per maschere anche inverse con keyframe nei video

Vi ho già parlato delle sinergie tra Shotcut e Glaxnimate che ci permettono di aggiungere animazioni vettoriali ai video, di disegnare maschere con delle poligonali e di mostrare un video in un'area di un altro filmato.

Come ho già accennato in altro post, con l'aggiornamento 22.9.23 di Shotcut, oltre all'implementazione delle scorciatoie da tastiera, sono state aggiunte nuove funzionalità al Filtro Maschera: Disegna (Glaxnimate).

In questo articolo vedremo quali siano queste nuove funzioni e come utilizzarle nei casi di progetti specifici. Ricordo che Shotcut è open source e che può essere installato su Windows, Mac e Linux. Per averlo nel computer si va sul pulsante Click to Download per poi scaricare il file di installazione giusto per il nostro sistema operativo.



Pubblicato il 26/09/22 - aggiornato il  | Nessun commento :

Creare GIF animate con GIMP da foto e da disegni a mano libera

Gimp è il programma di grafica gratuito più usato e la migliore alternativa a Photoshop. In questo articolo vedremo come usare le sue funzioni per creare delle animazioni in GIF. Tali animazioni non sono altro che dei file che contengono le immagini intese come fotogrammi della animazione e l'informazione di quanto ciascuna di esse debba rimanere visibile oltre a quelle se riprodursi indefinitamente o bloccarsi dopo un certo numero di loop.

Le GIF non è l'unico formato per riprodurre le animazioni di immagini. Ci sono anche quelli APNG e WebP ma sicuramente il formato GIF è di gran lunga il più utilizzato e viene supportato anche da quasi tutti i social.

Ricordo che Gimp è open source rilasciato con licenza GNU, è multipiattaforma e quindi installabile su Windows, Mac e Linux. Un utente Windows cliccherà sul pulsante Download 2.10.32 per scaricare quella che è la versione più recente nel momento in cui scrivo questo post. Successivamente andrà sul pulsante Download GIMP 2.10.32 directly per scaricare un file .exe su cui fare un doppio click e seguire le finestre di dialogo.



Pubblicato il 25/09/22 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come visualizzare e personalizzare le scorciatoie da tastiera su Shotcut

Shotcut, il celebre programma gratuito e multipiattaforma di editing video, il 23 Settembre ha ricevuto un interessante aggiornamento alla versione 22.09.23. In questo articolo elencherò le funzionalità aggiunte soffermandomi in particolare su quella delle scorciatoie da tastiera che sono state raggruppate in una finestra.

Ricordo che per installare Shotcut si va sul pulsante Click To Download per poi scaricare il file giusto per il nostro sistema operativo. Un utente dei PC Microsoft cliccherà sul link Windows Installer in uno dei due siti FossHub e GitHub per scaricare un file .exe su cui fare un doppio click e seguire le finestre di dialogo.

Solitamente Shotcut si apre con la lingua impostata nel computer ma, se si visualizzasse la sua interfaccia in inglese, si va nel menù su Settings -> Language, si sceglie Italian e si va su Yes per riavviare il programma.



Pubblicato il 24/09/22 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come registrare l'audio di microfono e streaming con Audacity 3.2.0

Recentemente è stata rilasciata la nuova versione 3.2.0 del celebre editor audio Audacity, installabile su Windows, Mac e Linux. Si tratta del programma più usato per montare, tagliare e modificare file audio da parte di utenti non professionisti. Questo software ha comunque tali e tante funzionalità da essere sufficiente anche per delle personalizzazioni complesse. Per scaricare questo programma open source si apre la pagina di Audacity

Si clicca sul pulsante Download Audacity per poi scaricare il file di installazione adatto al nostro sistema operativo. Un utente Windows con un PC a 64-bit cliccherà sul link Audacity 3.2.0 64 bit installer per scaricare il file .exe dell'ultima versione su cui dovrà fare un doppio click e seguire le finestre di dialogo.

In questa versione è stato aggiunto il pulsante Effetti nel menù delle Tracce per aggiungere effetti in tempo reale. È stato inoltre aggiunto il nuovo pulsante Configurazione Audio che sostituisce la Barra degli Strumenti. Quest'ultima però può essere aggiunta ugualmente andando su Visualizza -> Barra degli Strumenti per poi mettere la spunta a quelli che si vogliono visualizzare nell'interfaccia. Le icone sono state aggiornate e adesso vengono supportati altri plugin installabili gratuitamente di cui parlerò in un prossimo articolo.