Pubblicato il 17/08/22 - aggiornato il  | Nessun commento :

Installare nuovi font su Gimp, Photoshop, Word e DaVinci Resolve

Alcuni programmi hanno delle famiglie di caratteri preinstallate e quando si crea un progetto con del testo si utilizzano quelle famiglie e in linea di massima non è possibile aggiungerne altre in maniera semplice.

Invece altri software come Word, Writer di LibreOffice, Gimp, Photoshop, Open Live Writer, DaVinci Resolve e altri ancora non hanno dei font preinstallati ma, quando si realizzano dei progetti, si può scegliere tra i caratteri installati nel sistema operativo. Quindi per aggiungere dei nuovi font ai programmi citati non si fa altro che aggiungerli al sistema operativo. In questo post vedremo appunto come cercare e installare nuovi caratteri.

Le nuove famiglie di font saranno cercate in siti in cui vengono offerte gratuitamente e saranno scaricate in formato ZIP per poi essere installate nei PC Windows. L'installazione è particolarmente semplice con la possibilità di scegliere più di una procedura. Per abilitare i nuovi font installati non occorre riavviare il computer ma solo riavviare i programmi affinché possano rilevare le nuove famiglie di caratteri e mostrarle nei rispettivi menù.



Pubblicato il 11/08/22 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come ritagliare l'area di un video con app per Android e per iOS

Quando si parla di ritagliare un video, in italiano si rischia di fare confusione perché il verbo ritagliare si presta a delle ambiguità. Può voler dire sia estrarre una clip dal video stesso o anche salvare solo un'area del filmato.

Si tratta di due operazioni profondamente diverse che in inglese vengono identificate rispettivamente con i verbi Trim e Crop. In questo articolo mostrerò come si possa mostrare solo un'area del video salvandola in un file a parte. Si tratta quindi di un ritaglio del tipo Crop e non del tipo Trim. Il ritaglio di una zona di un video si rende necessario soprattutto quando si voglia trasformare un video orizzontale in uno verticale e viceversa.

Se si converte un video verticale in orizzontale e viceversa senza ritaglio, si visualizzeranno le classiche barre nere rispettivamente nelle parti laterali o in alto e in basso. Con il ritaglio invece non ci saranno barre nere ma inevitabilmente perderemo delle aree del video. Queste personalizzazioni possono essere fatte in modo molto semplice con programmi per computer come DaVinci Resolve e Shotcut ma anche con strumenti online.



Pubblicato il 10/08/22 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come aggiungere gratis animazioni ai video con Shotcut

Shotcut è uno dei video editor più usati perché coniuga la facilità d'uso con una buona quantità di funzioni, anche molto intuitive. Si tratta di un software open source, gratuito e installabile su Windows, Mac e Linux.

Per la sua installazione si apre la home di Shotcut e si va su Click To Download. Si chiude il banner pubblicitario e si sceglie la pagina dei download per il nostro sistema operativo. Chi ha un PC della Microsoft dovrà cliccare su Windows Installer in uno dei due siti equivalenti FossHub e GitHub, fare un doppio click sul file .exe scaricato per poi seguire le finestre di dialogo del wizard di installazione. Shotcut si aprirà direttamente in italiano.

Se si visualizzasse in inglese, si va nel menù su Settings -> Language, si seleziona Italian e si riavvia il programma. In questo post vedremo come aggiungere sovrimpresse ai video delle animazioni in due dimensioni.



Pubblicato il 09/08/22 - aggiornato il  | Nessun commento :

Creare un percorso nelle mappe offline di Google e aprirlo senza internet

In un precedente post abbiamo visto come con l'applicazione Google Maps, anche per dispositivi mobili, si possano scaricare delle mappe offline personalizzate per visualizzarle anche senza doverci connettere a un segnale internet.

In questo articolo faremo due passi ulteriori. Con il primo vedremo come creare un percorso in una di queste mappe offline e con il secondo illustrerò come salvare tale percorso nella schermata Home, per aprirlo all'occorrenza con un click, e come condividerne le indicazioni stradali via email o con un messaggio inviato tramite social network. 

Salvare un percorso in una mappa offline è fondamentale se siamo in viaggio in zone in cui il segnale internet è debole, se non addirittura assente, mentre la condivisione è utile per non perdersi se si sta viaggiando in gruppo. 



Pubblicato il 08/08/22 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come cambiare la velocità di un video mantenendo la tonalità dell'audio

Quando si velocizza o si rallenta un video, se il filmato contiene anche un audio, quest'ultimo viene ugualmente velocizzato o rallentato nella stessa misura. Ne consegue che la frequenza dell'audio risulterà cambiata e, nel caso per esempio di un parlato, ci sarà una modifica evidentissima della tonalità. Un video con la voce di un uomo, se velocizzato, sembrerà avere la voce di una donna o addirittura di un bambino. In caso di rallentamento, la voce diventerà invece così grave e cavernosa da non essere assimilabile a qualcosa di reale già ascoltato.

Con Audacity è possibile tramite l'effetto Cambia Tempo di compensare la modifica della tonalità ma si tratta di una operazione non immediata, visto che si deve scollegare l'audio, cambiargli il tempo con Audacity per poi sostituirlo a quello originale nel programma utilizzato per la modifica della velocità del filmato.

Abbiamo però già visto come procedere in tal senso usando in sinergia Audacity con Shotcut. Quest'ultimo programma ha però una funzionalità nativa, il Filtro Intonazione, che ci consente di compensare una modifica della velocità con un cambio simmetrico della intonazione dell'audio. Sarà questo l'argomento di questo articolo.



Pubblicato il 07/08/22 - aggiornato il  | Nessun commento :

Calcolare la distanza tra due punti con Google Maps da PC e da mobile

In un precedente post abbiamo visto come scaricare le mappe offline per poterle utilizzare anche senza segnale internet. Continuo sulla stessa falsariga mostrando come si possa misurare la distanza in linea d'aria tra due punti con Google Maps da browser desktop e da app per il mobile. Con entrambi i dispositivi si può inoltre calcolare la distanza di un percorso creato sempre su Google Maps da desktop e mobile e costituito da più tappe.

Ricordo che si può accedere a Google Maps da browser cliccando sul precedente link anche da scheda in incognito. I servizi di Google individueranno la nostra posizione e mostreranno l'area geografica in cui ci troviamo.

Google Maps però può essere utilizzato anche da dispositivi mobili installando le relative applicazioni: 

  1. Google Maps per Android;
  2. Google Maps per iPhone e iPad.

Per calcolare la distanza tra due località, si mette un segnaposto in quella di partenza poi si clicca su quella di arrivo, oppure si clicca con il destro del mouse su quella di partenza e si sceglie Indicazioni stradali da qui per poi cliccare su un altro punto della mappa oppure se ne può digitare il nome sulla casella di ricerca.



Pubblicato il 06/08/22 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come estrarre clip dai video con VLC Media Player

Sarà capitato a tutti di avere un video di cui però ci interessa solo una sua parte, che può essere all'inizio, alla fine o nel mezzo del video stesso. Per fare un lavoro di precisione e per salvare solo la parte voluta si possono usare dei video editor come DaVinci Resolve, Shotcut o anche l'Editor Video di Windows 10 e 11.

In questo post vedremo come si possa estrarre una o più clip da un video con il riproduttore multimediale per eccellenza, quel VLC Media Player che è impostato come riproduttore predefinito per i file audio e video.

Una delle sue moltissime funzionalità ci permette infatti di registrare quello che il programma sta riproducendo, potendo quindi scegliere le parti del video che intendiamo salvare. Ricordo anche che con VLC si può catturare un fotogramma di un video e salvarlo come immagine da usare p.e. come miniatura per poi postarlo su Youtube.



Pubblicato il 04/08/22 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come scaricare le mappe offline con Windows e Google Maps

Le mappe stanno svolgendo un importante ruolo per facilitare il compito degli utenti in molti settori. Basta pensare a quanto siano diventate utili per gli spostamenti, specialmente in automobile, sostituendo di fatto i navigatori.

Attraverso l'utilizzo del GPS può essere rilevata la posizione corrente, impostare la destinazione e seguire le indicazioni della applicazione per arrivare nel luogo prescelto. Un'altra funzionalità particolarmente utile è quella che ci permette di ritrovare il parcheggio della automobile. Il servizio più usato per le mappe è sicuramente Google Maps a cui si può accedere da browser o anche installando l'apposita app per Android e iOS.

Esiste però anche un servizio di mappe della Microsoft che viene preinstallato come applicazione nei sistemi operativi Windows a partire da Windows 10. Per poter usufruire dei servizi delle mappe occorre naturalmente essere connessi a internet in modo da permettere al GPS di rilevare la nostra posizione in tempo reale.