Pubblicato il 11/11/17 - aggiornato il  | 1 commento :

Come contare il numero di download di un file caricato su Google Drive.

Come contare il numero, avere i dati analitici e la provenienza geografica dei download di un file che sia stato caricato su Google Drive.
Giusto ieri ho ricevuto un commento in cui mi si chiedeva se fosse possibile conoscere il numero di persone che hanno scaricato un determinato file da Google Drive.

Sul momento ho risposto di no che questa funzionalità non è prevista da Google Drive ma poi ripensandoci mi è venuto in mente come risolvere il problema e come conoscere in modo assolutamente preciso il numero di download ricevuti da un file che abbiamo caricato. Naturalmente poi non è che possiamo sapere che utilizzo  abbiano fatto di detto file o se qualche utente lo abbia scaricato più di una volta.

Ricordo che su Google Drive abbiamo 15GB di spazio gratuito che alcuni utenti hanno aumentato fino a 17GB con il backup automatico dei file. Questo spazio è comprensivo di quello di Gmail e di quello di Google Foto. Su Google Foto però vengono conteggiate nel computo dello spazio solo le immagini con grande risoluzione.

Per chi ha un account Google Plus infatti non viene considerato lo spazio occupato da immagini con risoluzioni inferiori a 2048x2048 pixel. Su Google Drive possono essere caricati file praticamente di ogni genere. Tanto per fare un esempio carichiamo un file  in formato ZIP per poi conteggiare in quanti lo scaricheranno.





Dopo l'accesso si va su Nuovo -> Caricamento di file quindi si seleziona il file da caricare nel nostro Drive. A caricamento completato si vedrà il baffo verde accanto al nome del file. Si clicca su Recenti per ritrovarlo se non lo avessimo inserito in una cartella specifica. Ci si clicca sopra con il destro del mouse e si sceglie Condividi

condividere-file

Si aprirà una scheda di configurazione in cui cliccare su Ottieni link condivisibile.

link-condivisibile

Nella finestra successiva verrà mostrato il link di condivisione. Si va su Copia link.

copiare-link-condivisibile






L'indirizzo di condivisione del file dovrà essere incollato in un file di testo e avrà questa struttura

https://drive.google.com/file/d/1JN5Fy1vFVooiwNs90LIQsMHjxyBGqRoe/view?usp=sharing

Ogni file ha il suo ID che è quella stringa alfanumerica colorata di rosso. Per creare un link di download si utilizza questa struttura di base dove deve essere sostituito il FILE_ID

https://drive.google.com/uc?export=download&id=FILE_ID

Per esempio dall'URL di condivisione precedente si crea questo link di download

https://drive.google.com/uc?export=download&id=1JN5Fy1vFVooiwNs90LIQsMHjxyBGqRoe

Quando un utente incollerà questo URL nella barra degli indirizzi del browser scaricherà automaticamente il file in oggetto. Questo però risolve il primo problema ma non il secondo cioè quello del conteggio dei download.





COME CONTARE I DOWNLOAD DEL FILE


Per conteggiare il numero di download si utilizza l'accorciatore di URL Goo.gl Shortner. Si accede da loggati su Google a Goo.gl in cui verranno mostrati gli URL che abbiamo accorciato magari senza saperlo come quelli di Feedburner. Accanto a ciascun URL viene mostrato il numero di click che ha ricevuto

numero-click-sui-link

Possiamo usare questa funzionalità per conteggiare il numero di download del file in oggetto. Si incolla il link di download del file ottenuto da Google Drive nell'apposito campo

link-accorciato


Si va su Shorten URL per poi copiare l'URL accorciato che nel mio test è https://goo.gl/bVRa5z. Tale URL potrà essere incollato in una pagina web con questo codice

<a href="https://goo.gl/bVRa5z">Scarica il file</a>

Avrà un aspetto come il seguente link


Chi ci cliccherà sopra scaricherà automaticamente il file, provare per credere. Per visualizzare in quanti hanno scaricato il file e trovare anche ulteriori dettagli si accede a Goo.gl e si clicca sul menù a forma di tre puntini posto sulla destra del link accorciato. In tale menù si sceglie Analytics Data.

analytics-data

Verrà aperta una pagina pubblica come questa https://goo.gl/#analytics/goo.gl/bVRa5z/all_time in cui monitorare i dati statistici del link accorciato. Tale URL va messo nei Preferiti del browser.

click-goo.gl

Oltre al numero dei click verranno mostrati anche la provenienza geografica dei click, la piattaforma, il browser e i referrers cioè i siti che hanno convogliato il traffico come Facebook, Twitter, ecc. Cliccando accanto a Timeframe nella scheda Dettagli si potranno conoscere i dati dei click non solo di sempre (All Time) ma anche delle ultime due ore, dell'ultimo giorno, dell'ultima settimana e dell'ultimo mese.

Cliccando su QR Code potrà essere generato un Codice QR per condividere più facilmente il link anche sui dispositivi mobili mediante la scansione di detto codice. Per facilitare la creazione di URL accorciati si può usare l'estensione di Chrome Goo.gl URL Shortener che non è ufficiale di Google ma molto utile.




1 commento :

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.