Pubblicato il 21/10/16e aggiornato il

Come usare il cellulare come cordless del telefono fisso.

Come usare il cellulare come cordless quando si abbia una linea di telefono fisso con Fibra TIM tramite l'applicazione Telefono.
Nei giorni scorsi mi è stata allacciata la fibra TIM che insieme a innegabili vantaggi di velocità di connessione internet ha la controindicazione di rendere inutilizzabili le spine telefoniche preesistenti e quindi anche i telefoni fissi ad esse collegati.

Con la fibra i telefoni non possono essere collegati al doppino telefonico ma al modem router della fibra. La soluzione migliore è quella di collegare un cordless al modem in modo da poterlo spostare in tutto l'appartamento. Nel caso di abitazioni a più di un piano come la mia è necessario collegare più di un cordless per avere un apparecchio telefonico sempre vicino. Con il modem router della TIM si possono collegare due cordless direttamente al modem con la normale spina telefonica e altri quattro cordless con standard DECT tramite Wi-Fi

La TIM ha anche rilasciato una app denominata Telefono disponibile per Android e iPhone
Con questa applicazione si potrà usare il nostro telefono cellulare come se fosse un cordless. Potremo cioè  telefonare e ricevere telefonate anche dal numero di telefono fisso associato alla nostra linea telefonica utilizzando il dispositivo mobile. Con l'app Telefono è possibile associare fino a 6 numeri fissi. Si possono inoltre gestire i dispositivi associati alla linea. In una famiglia di più persone possono essere usati come cordless i cellulari di tutti i componenti della famiglia. Le telefonate ricevute da un dispositivo mobile possono essere trasferite a altro dispositivo. Il padre può ricevere nel suo Android una telefonata di un compagno di scuola del figlio e quindi trasferirla all'iPhone dello stesso. Nell'app Telefono verranno caricati anche i contatti della Rubrica del dispositivo e se ne potranno aggiungere altri oppure rimuoverli. 

telefono-tim-fibra

Dopo aver installato l'applicazione si tocca su Inizia quindi su Prosegui dopo esserci assicurati di essere nel raggio di azione del segnale Wi-Fi. Si digita il numero del telefono fisso da associare al cellulare e si va su Continua. Dovremo quindi digitare il numero del nostro telefono cellulare per ricevere il codice di verifica. Questo terminerà la configurazione dell'app e si potrà iniziare a usarla.






L'app Telefono consta di quattro schede: Recenti, Contatti, Chiama e Altro. L'applicazione rimarrà sempre attiva in background se non si va su Altro -> Esci dalla applicazione. In Recenti si può premere su una chiamata ricevuta o fatta per aggiungere o creare un nuovo contatto.

telefono-tim-fibra-app

Su Altro ci sono moltissime funzionalità suddivise in Servizi Telefonici, Strumenti e Informazioni. Si può gestire la segreteria, attivare il blocco delle chiamate per non ricevere telefonate, trasferire le chiamate ad altro numero. Una interessante funzione permette di chiamare tenendo nascosto il numero e l'identità del chiamante.  Nelle Impostazioni si possono selezionare le suonerie, lanciare automaticamente l'applicazione all'avvio del telefonino. In Amministrazione linea si può creare un account amministratore per gestire i telefoni connessi. C'è anche uno strumento di Autodiagnostica se il servizio gestito dalla app non funzionasse.




2 commenti :

  1. molto interessante, grazie
    una sola domanda: a tua conoscenza questa applicazione funziona anche su una linea adsl Tim non fibra? credo di no perchè nelle informazioni è scritto "esclusiva app Telefono di TIM dedicata ai clienti con abbonamento ad un’offerta Fibra di TIM"
    buona giornata, Valter

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti credo anche io che funzioni solo con i modem della fibra che sono diversi da quelli ADSL
      @#

      Elimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.