Pubblicato il 13/05/14e aggiornato il

Come risolvere e prevenire le infezioni da virus del computer.

Come impostare i punti di ripristino per risolvere le infezioni da virus e i malfunzionamenti del computer Windows.
Credo che tutti gli utenti Windows abbiano prima o dopo sperimentato una infezione del computer. Si può cercare di limitare i rischi navigando per siti sicuri e cercando di installare meno programmi possibili e scaricati da siti affidabili. Negli stessi tool di Windows ci sono però delle strumenti che in molti casi permettono di risolvere problemi causati da virus.

Gli antivirus classici hanno fatto il loro tempo come del resto è stato candidamente ammesso anche da Symantec che ha deciso di modificare il proprio business passando progressivamente da antivirus e antispyware a soluzioni di protezione informatica per le aziende. D'altra parte tutti i computer Windows sono adesso equipaggiati con Microsoft Security Essentials che è l'antivirus della casa, magari non definitivo ma che rende superfluo spendere soldi per delle protezioni a pagamento.

COME ABILITARE IL RIPRISTINO DI SISTEMA


Vediamo come sia possibile creare automaticamente dei punti di ripristino per riportare il computer allo stato precedente rispetto a quello in cui si sono verificati i problemi. Questa procedura è importante non solo per risolvere le infezioni ma anche per disinnescare problemi che si possono venire a creare dopo l'installazione di un particolare software o plugin.

Se si ha un PC con Windows 8.1 si va con il destro del mouse sul pulsante Start e si sceglie Esegui, con Windows 7 si va su Start e si clicca sempre su Esegui. In entrambi i casi si digita gpedit.msc per andare su OK e  aprire la finestra denominata Editor Criteri di Gruppo Locali

editor-criteri-di-gruppo-locali

Si clicca su Configurazione computer > Modelli amministrativi > Sistema. Adesso si scorre fino a trovare la cartella Ripristino Configurazione di Sistema. Ci si fa click sopra e si va sulla destra su Disattiva Ripristino Configurazione di sistema. Con un doppio click si aprirà una nuova finestra

ripristino-sistema

Nella nuova finestra va messa la flag su Non configurata e si clicca su OK.

configurare-punto-ripristino

Se il vostro computer fosse già configurato in questo modo si lascia così com'è. Le nuove impostazioni saranno efficaci dopo il riavvio del PC in modo che prima di ogni aggiornamento di Windows Update sarà creato un punto di ripristino che poi potrà essere richiamato in caso di necessità.

COME RIPRISTINARE UN COMPUTER WINDOWS


Il punto di ripristino può essere creato anche manualmente prima di installare un nuovo software o prima di usare CCleaner. Si va su Cerca e si digita Ripristino quindi si clicca su Crea un punto di ripristino per aprire la finestra relativa

creare-punto-ripristino

e si clicca su Crea per creare un punto di ripristino delle impostazioni correnti. Nel campo successivo si digita il nome del punto di ripristino a futura memoria e si clicca su Crea.

creare-punto-ripristino-windows

Il processo può durare qualche secondo o anche qualche minuto. In ogni caso non aver creato nessun punto di ripristino per il computer è veramente imperdonabile e se non lo avete ancora fatto provvedete subito. Per ripristinare il computer a uno dei punti di ripristino che sono stati creati si deve andare su Start > Sistema > Protezione di Sistema

ripristino-computer

Si aprirà la stessa finestra già vista in precedenza. In questo caso non cliccheremo su Crea ma su Ripristino Configurazione di Sistema per aprire la finestra relativa

ripristino-configurazione-sistema[4]

Dopo aver cliccato su Avanti non si dovrà fare altro che selezionare il punto di ripristino desiderato tra quelli disponibili creati manualmente o automaticamente

ripristino-windows8

Accanto a ciascun punto di ripristino è riportata anche la data a cui si riferisce per agevolare la scelta. Si va su Avanti per ritornare a quella configurazione che era perfettamente funzionante.

CONCLUSIONI


Non sempre è possibile risolvere problemi di infezione da virus con il ripristino e allora bisogna procedere alla rimozione del virus con tool specifici come RKill per impedire che il virus continui a girare nel PC, TDSS Killer per scannerizzare ulteriormente il PC e individuarlo e Dr. Web CureIT per scoprire altro malware, spyware e trojan. Altri tool utili in questo senso possono essere ADW Cleaner e Malwarebites. Usando però i punti di ripristino l'eventualità di ricorrere a questi tool è molto più remota.




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.