Pubblicato il 26/07/13e aggiornato il

Utilizzo dell'Evidenziatore di dati negli Strumenti per Webmaster.

Come usare Evidenziatore di Dati per taggare gli elementi delle pagine web in modo da avere rich snippet più ricchi nei risultati di ricerca di Google.
Google può mostrare nei risultati di ricerca dei rich snippet per i contenuti del nostro sito attraverso quelli che sono stati definiti i dati strutturati. Le informazioni dettagliate possono andare dall'avatar dell'autore fino alla valutazione di un esercizio commerciale. Tornerò presto con un articolo più specifico su questo aspetto segnatamente per gli utenti di Blogger. Già senza informazioni aggiuntive nel codice sorgente del nostro sito Google riesce comunque a rilevare delle informazioni strutturate sul nostro blog.

Per rendercene conto basta accedere agli Strumenti per Webmaster nella sezione Aspetto nella ricerca > Dati strutturati. I tipi di Dati strutturati che Google è riuscito a rilevare riguardano: Schema.org, Microformati, Microdati, RDFa e Dati che hai taggato in Evidenziatore di dati.

dati-strutturati

Google ha messo anche a disposizione lo Strumento di test per i dati strutturati in cui verificare la correttezza delle modifiche che sono state apportate. Alcuni dati strutturati vengono inseriti automaticamente quando per esempio si installano codici di bottoni di Google Plus e collegamenti al nostro Profilo o alla nostra Pagina Business.

In questo post mi occuperò esclusivamente dell'Evidenziatore dei Dati che si può definire come uno strumento empirico da usare quando non ci siano i metatag relativi in determinate pagine. Sarà cura del webmaster indicare a Google i campi di dati con il puntatore del cursore. In questo modo Google "potrà presentare i dati del nostro sito in modo più accattivante". Se nel sito ci sono schede di avvenimenti si potranno taggare nome, luogo, data e così via per mostrarli nei risultati di ricerca. L'Evidenziatore di dati ovviamente funziona solo per le pagine in cui Google abbia effettuato un scansione recente. Sono supportati i seguenti tipi di dati strutturati: Articoli, Eventi, Attività commerciali o locali, Ristoranti, Prodotti, Applicazioni software, Film e Episodi TV.

L'Evidenziatore di dati informa Google solo delle pagine senza markup ma può essere usato anche per le pagine che contengano già queste informazioni. Si utilizza Strumenti per Webmaster > Aspetto nella ricerca > Evidenziatore di dati > Avvia Evidenziazione. Ho testato questo blog e ho quindi utilizzato gli Articoli come tipo di dati strutturati. In altri siti possono essere usati Ristoranti, Eventi, ecc

evidenziatore-di-dati

Occorre inserire l'URL di una tipica pagina del nostro sito e poi scegliere il tipo di informazioni da evidenziare. Si va su OK per procedere. Si può inserire l'URL di un post particolarmente rappresentativo. Dopo un rapido processo saremo in grado di taggare le nostre pagine

taggare-pagine-evidenziatore-di-dati

Dovremo cioè selezionare con il mouse degli elementi per poi andare su Titolo, Autore, Data pubblicazione, Immagine, Categoria (Etichetta), Valutazione Media. Sulla destra sarà visualizzato il riepilogo. Potremo cancellare i dati sbagliati e completare quelli mancanti

evidenziatore-dati-strumenti-webmaster

Dopo aver terminato l'inserimento dei dati per la pagina inserita ce ne verranno proposte un intero set di altre 15 da taggare nello stesso modo. Ho postato un breve filmato di delucidazioni


Quando si è terminato l'operazione si può controllare le pagine una per una per essere sicuri che i dati siano corretti. Questa operazione aiuterà Google a presentare il sito in modo più ricco nei risultati di ricerca. Un rich snippet più analitico significa aumentare la percentuale di quelli che ci cliccano sopra.




6 commenti :

  1. Ho guardato il tuo video per usare il nuovo strumento. Nel mio caso sono state pubblicate 48+ pagine. Ti segnalo che Adsense ha inserito il fuso orario nelle opzioni.

    RispondiElimina
  2. Ma è illogico perché mi ha selezionato le pagine degli archivi e non un post. E poi quando clicco sul titolo mi appare solo la prima parola del titolo (sempre riferito agli archivi). Per ora mi sono limitato ad aggiungere il tag manualmente del nome del mio blog e dell'autore...

    RispondiElimina
  3. C'è una cosa che non capisco. Io ho un blog letterario ma non pubblico solo recensioni di libri.
    Solo per le recensioni però ho avviato questa procedura, ne ho trovate una novantina.
    La mia domanda è: dato che l'evidenziatore dei dati preleva pagine a caso se chiedo di taggare un set, ogni volta che pubblico un articolo devo applicare questa procedura (ad un solo post per intenderci)?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo devi applicare solo a 15 post in modo che Google possa applicarli automaticamente anche agli altri simili. Prima di procedere però controlla il tuo sito con lo Strumento dei dati strutturati
      http://www.google.com/webmasters/tools/richsnippets
      per vedere se sia effettivamente utile questa procedura
      @#

      Elimina
  4. Salve Ernesto, volevo chiedere se ha scritto qualcosa in merito al fatto che quando si pubblica un post di blogger su Facebook mi indica lo snippet della home page e non l'immagine dell'articolo stesso. Grazie anticipate. Buon anno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggi qui
      http://www.ideepercomputeredinternet.com/2013/03/open-graph-facebook.html
      @#

      Elimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.