Pubblicato il 19/01/13e aggiornato il

Come creare applicazioni Android e pubblicarle su Google Play.

Come creare applicazioni Android per poi pubblicarle su Google Play dopo esserci registrati come sviluppatori.
Google ha messo online un portale di istruzioni per tutti gli sviluppatori che intendessero cimentarsi nella realizzazione di applicazioni per Android. E' possibile fare il download dell'Android SDK cioè del Software Development Kit per tradurre il codice sorgente in un eseguibile. Si tratta di software che possono essere usati solo da professionisti o comunque da coloro che abbiano grande dimestichezza con queste realizzazioni informatiche. Anche avendo solo una infarinatura di conoscenze tecniche ci si può però cimentare con successo nella creazione di una applicazione per Android.

In un articolo precedente ho mostrato come usando AppsGeyser si possa creare una app che mostri i contenuti del nostro blog inserendone solo il suo indirizzo. Non si tratta dell'unico sito che offra questa opportunità. Ricordo tra gli altri anche Free Android App Maker, Android3Apps e App.Yet. La realizzazione della applicazione implica la creazione di un file in formato apk che potrà essere installato sui cellulari e tablet Android. I più interessati a questo tema possono leggersi un ottimo tutorial in inglese di TechRadar sui tool da usare su come testare le app su macchine virtuali.


Vediamo in dettaglio come fare per pubblicare queste applicazioni su Google Play che è il market ufficiale delle applicazioni Android anche se alcune di queste possono essere installate dai siti dei produttori di telefonini o da market non ufficiali.

Si accede alla Console degli Sviluppatori con un nostro account Google 

console-sviluppatori-android

Volendo si può entrare anche con un account diverso da quello usato per l'accesso. Il passaggio successivo sarà quello di pagare 25$ con Google Wallet inserendo i dati di una nostra carta di credito


pagamento-google-wallet

La carta di credito può essere anche una normalissima ricaricabile Postepay. Si può scegliere di visualizzare l'ultima versione della Console oppure optare per la versione precedente. Nel primo caso si va su Aggiungi nuova applicazione

aggiungi-nuova-applicazione

Si inserisce il Nome della applicazione che abbiamo creato e si carica il file .apk creato usando i tool di Google o appoggiandoci a uno dei siti che ho appena elencato

caricare-file-apk

Si devono quindi compilare i campi più importanti della Scheda Store cioè di quello che vedranno i navigatori di dispositivi mobili quando la apriranno per installarla. E' opportuno installare il file .apk nel nostro telefonino o nel nostro tablet per poi poter fare degli screenshot che saranno necessari per la compilazione completa della scheda. Ci sono alcuni campi obbligatori che non possono essere tralasciati. Si può decidere se rendere l'app disponibile solo per l'Italia, per altri paesi selezionati o per tutto il mondo. E' anche necessario mettere la flag all'accettazione dei termini e delle condizioni.


pubblicare-applicazione

E' importante procedere all'inserimento di una descrizione accattivante che può però sempre essere integrata in seguito. Quando abbiamo finito si può andare su Pubblica questa applicazione in alto a destra sotto a Pronta per la pubblicazione. Ricordo che per gli screenshot ci sono delle dimensioni standard e che alcuni devono essere caricati in formato JPG mentre altri devono contenere anche un Canale Alpha e quindi essere in formato PNG.

Saremo avvertiti che ci potrebbero volere diverse ore prima che la nostra applicazione risulti effettivamente presente su Google Play.

console-sviluppatori-android[5]

Nella nostra Console sarà quindi visualizzata l'applicazione con la dicitura Pubblicata. Le app pubblicate possono essere sempre modificate cliccandoci sopra nella Console e cambiando i vari campi o aggiungendo altri screenshot. Lo sfizio di pubblicare una applicazione mi è costato 25 dollari però mi sono tolta la soddisfazione di vedere su Google Play l'applicazione per accedere a tutti i contenuti di questo sito e per commentarli
Per il momento sono ovviamente l'unico ad averla installarla. Spero che lo faccia qualche altro lettore. Ovviamente l'applicazione è gratuita e non ha banner pubblicitari. Per installare l'applicazione oltre a cliccare sul link precedente si può cercare su Google Play > Applicazioni >  IPCeI Mobile.




4 commenti :

  1. Ho un grosso problema, alcuni di quelli che mi aggiungono su Google+ mi scrivono, ed io trovo le notifiche e vedo quel che mi hanno scritto ma quando clicco su partecipa alla discussione vengo reindirizzato a GoogleMobile. Come dovrei fare per risponderli senza aggiungere queste persone alle mie cerchie? Io non vorrei spendere soldi tramite cell...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @# Se navighi su Google Mobile dal desktop non spendi nulla e se hai un cellulare con connessione a internet non spendi nulla lo stesso. Credo si possa comunque sempre passare alla visualizzazione classica. Dovrebbe esserci un link in proposito

      Elimina
    2. @# Forse interagiscono con Google+ tramite SMS e allora per rispondere bisognerebbe seguire la stessa procedura. Non mi è mai capitato.

      Elimina
    3. Se trovi questo link (ammesso che sia per questo argomento) me lo puoi mandare per favore, perché volevo rispondere a queste persone senza collegare il mio telefono, solamente col pc..

      Elimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.