Pubblicato il 19/08/12e aggiornato il

Perché i Guest Post potrebbero penalizzare un blog.

I Guest Post potrebbero presto portare a delle penalizzazioni. Già nel Penguin Update sono stati introdotte modifiche all'algoritmo per penalizzare i link poco rilevanti.
Diversi anni fa era molto in voga la pratica dello scambio di link per ottenere dei back-link a costo zero. Google all'inizio non aveva avuto nulla da ridire. Poi ha cambiato idea. Visto che che gli scambi di link non sono dei collegamenti ottenuti in modo naturale ecco che coloro che li avevano usati o che li usano ancora sono stati penalizzati.

Il motore di ricerca per antonomasia dà enorme importanza alla naturalezza con cui si ottengono dei link. Tutti i modi un po' artefatti per generare collegamenti al nostro sito sono visti in modo negativo tanto da portare a penalizzazioni presenti o future.

In questo contesto è doverosa una riflessione sulla strategia SEO dei Guest Post. In questo blog circa quattro anni fa avevo iniziato come tutti in quel periodo una politica di scambi link che però avevo quasi subito abbandonato. Con motivazioni simili e se si vuole dettate anche da generosità avevo anche intrapreso pure la strada del Guest Posting. Si trattava di una scelta unidirezionale perché non ho mai scritto guest post per altri siti anche se qualche volta ci ho pensato. Mi sono solo limitato a pubblicare su questo blog dei contributi di autori che volevano far conoscere il proprio sito.

In questo modo venivano a generarsi dei link da questo blog verso il sito dell'autore e dal suo sito verso questo blog perché era anche suo interesse far conoscere ai lettori un suo lavoro pubblicato altrove. Le proposte di Guest Post che mi sono arrivate in questo periodo sono state le più svariate. Alcune volte ho pubblicato degli articoli veramente di buon livello, altre volte invece si trattava di un mero compitino svolto con sciatteria e pieno di errori ortografici e grammaticali che ho dovuto correggere.

In questi ultimi tempi l'autore di Guest Post è però mutato radicalmente. Se prima era un blogger alle prime armi adesso è uno scrittore freelance che ha ricevuto il compito di promuovere un sito e cerca di piazzare nel web articoli da pubblicare come Guest Post. Mi sono spesso arrivate email che mi proponevano scambi di link o in subordine dei guest post da pubblicare nel mio sito. Non si trattava di articoli che interessavano il suo autore ma direttamente un suo cliente. Devo dire che alcune volte mi è stato proposto in modo molto limpido altre volte in forma un po' più subdola.

Occorre quindi ripensare una strategia sui Guest Post. Come il Team Antispam di Google ha penalizzato i link a pagamento, gli scambi di link e gli schemi di link sono sicuro che stiano già pensando di fare la stessa cosa anche con i Guest Post visto che hanno travalicato la loro funzione iniziale che era quella di far conoscere un blog nato da poco pubblicando un articolo ospite in un sito già affermato.

Ho quindi deciso che da questo momento non accetterò più Guest Post fino a che non saranno più chiari gli intendimenti di Google. Le modifiche dell'algoritmo introdotte con il Penguin Update hanno già in nuce possibili penalizzazioni per il Guest Posting, basta pensare alla penalizzazione introdotta per chi linka contenuti web poco rilevanti. Certo che si potrebbero ospitare articoli scritti da altre persone senza mettere link ma solo il nome del suo sito di riferimento o inserendo il nofollow ma in questo caso non ci sarebbe convenienza da parte di chi scrive l'articolo ospitato. Mi farebbe molto piacere conoscere i vostri commenti su questo tema e eventualmente la vostra esperienza personale.  




8 commenti :

  1. Manterrai la possibilità di inserire il tuo antipixel nei nostri siti/blog?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @BastetLaDeaGatta
      Certo che sì. L'antipixel non c'entra nulla con i Guest Post.

      Elimina
  2. Grazie per questa l'informazione molto utile. Ciao Cri

    RispondiElimina
  3. Ciao Ernesto caro,
    non sono sparita e continuo a seguirti sempre con grande stima! Commento un po' meno solo perchè ultimamente sono stata alle prese con un trasloco e perchè al momento mi dedico poco alla grafica del blog e molto di più ai suoi contenuti :)
    Ne approfitto però per dire la mia su questo argomento.

    Anche a me sono arrivate diverse offerte di collaborazione, che consistevano nell'offerta di scrivere uno o più guest post per il mio blog in cambio di qualche link verso il sito dell'autore. Fin qui nulla di male, se non che approfondendo le proposte finivo sempre con lo scoprire che i link di ritorno avrebbero portato a siti che vendono medicinali, articoli dimagranti o per la cura del corpo.

    Non ho mai accettato detto genere di offerte, poichè spinte unicamente da un interesse economico: in questi casi l'autore, con un articoletto di poco conto, mira solo a conquistarsi una pubblicità gratuita e a lungo termine all'interno di siti che trattano un argomento attinente ai prodotti che vende.

    Per convincere le persone ad accettare i loro articoli, questi personaggi utilizzano diverse tecniche: l'adulazione ("abbiamo scelto il suo blog perchè l'abbiamo trovato davvero interessante e ben fatto"), la convenienza ("una collaborazione di questo tipo aiuterà il suo blog ad emergere ancora di più"), la comodità ("risparmierà tempo dato che le manderemo degli articoli già pronti che andranno solo pubblicati")o le false promesse ("se la collaborazione funzionerà, in futuro potremmo anche decidere di pagarla per ospitare i nostri guest post").

    Il mio consiglio è quello di riflettere bene prima di accettare un guest post. Chiedere a chi lo propone di farvi avere il/i link verso cui detto articolo porterà, e scartare i siti che si occupano solo di vendita di prodotti. Se non si tratta di un sito commerciale, valutare comunque la serietà e la qualità dei suoi contenuti, parametri che svelano molto sull'autore degli stessi. Non cedere alle lusinghe e alle finte promesse, ma concentrarsi esclusivamente sulla bontà dei progetti offerti, e chiedersi se costituiranno effettivamente un valore aggiunto per il proprio sito. Non avere paura di rifiutare una proposta se l'articolo ricevuto non piace, rinunciare ad un guest post che ci lascia in dubbio è sempre meglio che accettarne uno che potrebbe rivelarsi addirittura controproducente!

    Anche perchè, come ci ricorda il saggio Ernesto, il maledetto Penguin è sempre in agguato ^^
    Un bacione Ernesto, alla prossima!

    Giuliana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Giuliana-+-+-
      Avrai anche commentato poco negli ultimi tempi ma quando lo fai i tuoi interventi sono dei veri i propri articoli. La tua esperienza dimostra quanto ho appena scritto. I Guest Post sono diventati un modo per fare SEO a costo zero e prima o poi Google finirà per penalizzarli. Sarà un peccato perché come concetto iniziale erano utilissimi ma credo che sarà anche inevitabile visto che la maggior parte ormai servono solo per creare link building artefatto più che per esigenze di maggiore visibilità.
      Grazie del tuo contributo sempre interessante :D

      Elimina
  4. scusa Ernesto ma questo dei link riguarda solo i post guest o anche i link di amici messi in lista o quelli che si linkano in un post perchè magari faccio riferimento al loro blog scrivendo un mio post?
    cmq personalmente non sto molto a guardare qst cose di classifiche o altro, già ho i miei irrisolti problemi figurati se me ne faccio altri....
    capisco pero' che per altri cio' puo' avere importanza....
    ora sto cercando ad es. di capire come mai non spariscono da google reader i blog che ho già eliminato due volte perchè non aggiornati e invece restano li....
    poi a chi mi aggiunge in 'blog che seguo' il mio link del blog non viene aggiunto ma appare errore....insomma come già ti dissi qui su Blogger ho problemi che nessuno mi riesce a risolvere e cio' mi amareggia molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Fioredicollina
      Non scompaiono perché li hai sottoscritti con Google Friend Connect e sono noti i problemi che hai con il gadget dei lettori...

      Elimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.