02 ottobre 2011

Come diminuire il peso delle immagini senza perdere in qualità.

Un blog difficilmente può prescindere dalle immagini. Non mi vengono in mente esempi di siti che manterrebbero intatto il loro interesse anche senza utilizzare le foto. Credo che sia più facile fare a meno dei video, che talvolta sono dei semplici riempitivi e che comunque possono essere sempre linkati invece che incorporati. Dal Gennaio del 2010 la velocità di caricamento è entrata a far parte dei più di 200 parametri che usa Google nel suo algoritmo per posizionare le singole pagine nei risultati delle ricerche. La cosa credo sia arcinota a tutti.

Ci sono quindi due esigenze contrapposte tra cui dobbiamo necessariamente trovare un compromesso. Va ricordato infatti che le immagini, specialmente se di grandi dimensioni, sono una delle cause principali nel rallentare il caricamento della pagina. L'obiettivo di un blogger dovrà quindi essere quello di alleggerire il più possibile le immagini senza per questo perdere la loro qualità.

Mi sono occupato altre volte di questo argomento ma con questo post voglio presentare tutti i principali tool tra cui scegliere per ottimizzare il peso delle foto. Tutti gli strumenti che presenterò possono essere utilizzati indifferentemente da chi posta sulla piattaforma Blogger o Wordpress con un unica eccezione.

Smushit è un plugin per chi ha un sito nella piattaforma Wordpress. Il suo funzionamento è semplicissimo. Può essere scaricato da qui e uploadato attraverso il File Manager dell'hosting o tramite FileZilla. Alternativamente può essere trovato su Bacheca > Plugin > Aggiungi nuovo e incollando WP Smushit nel campo di ricerca. Successivamente si clicca su Installa ora e si attiva il plugin.

Sharper Photo è il metodo che uso personalmente sia su Blogger, sia su Wordpress perché è un plugin di Windows Live Writer e permette quindi di ottimizzare il peso delle immagini direttamente nella fase di creazione di un post. Per la mia esperienza posso dire che si riesce a abbattere il peso delle immagini anche della metà senza avere apprezzabili diminuzioni di qualità nella visualizzazione.

Le dimensioni, non nel senso di larghezza e lunghezza, ma per quello che riguarda i KB (o i MB), si possono diminuire anche utilizzando strumenti di grafica sofisticati come Photoshop. Un tool simile che agisce con lo stesso meccanismo è presente anche nel software gratuito Gimp. 

Oltre al plugin per Wordpress, il servizio Smushit di Yahoo può essere infatti utilizzato anche online. Si va su Uploader quindi su Select File and Smush

smushit-yahoo     Dopo aver scelto l'immagine da ottimizzare si va su Download Smushed Images per scaricarla. Saranno anche mostrate le dimensioni della foto e la diminuzione di peso che è stata applicata

smushit-immagini-diminuire-peso

La forza di questo tool è che nessun occhio umano o strumento ottico può apprezzare una benché minima differenza con l'immagine originale, la sua debolezza risiede nella esiguità del guadagno in termini percentuali.

Web Photo Resizer è uno strumento simile a Smushit e che funziona in modo pressoché analogo. A parità di immagine riesce a togliere qualche kilobyte in più rispetto a Smushit. Si tratta però di un tool completo che permette anche altre operazioni di fotoritocco. Vai al sito Web Photo Resizer.

Caesium è invece un piccolo programma desktop per sistemi operativi Windows che consente diminuzioni di peso veramente notevoli, anche del 90%. Si possono vedere immediatamente i risultati attraverso una funzione anteprima e ha anche una sua versione portatile da tenere in una pendrive o nel nostro account DropBox. Va impostata una cartella di output e si possono caricare file o intere cartelle anche attraverso il drag & drop

caesium-foto-ridimensionare 

Ho usato con Caesium la stessa foto che avevo utilizzato per Smushit e la diminuzione di peso è stata del 55% rispetto al 5,46% del tool di Yahoo.

JPEGmini è un tool online per comprimere le immagini. Bisogna andare sul bottone giallo Try It Now, quindi su Select Photos. Dopo il processo di elaborazione sarà mostrata la foto ottimizzata. Il servizio riesce a rendere l'immagine anche cinque volte più leggera di quella originale. Il guadagno dipenderà dalla qualità della immagine caricata. Se siamo soddisfatti del risultato basta cliccare su Download Photo per scaricare l'immagine

jpegmini-immagini

Ho fatto un test con la stessa foto precedente e le sue dimensioni si sono ridotte di 2,8 volte cioè del 64%. Un risultato veramente ottimo. Al centro dell'immagine di anteprima c'è un cursore verticale che permette di visualizzare insieme l'immagine originale e quella ottimizzata per valutarne la qualità.

Si possono convertire altre immagini andando su Try JPEGmini with another photo. E' anche possibile registrarsi per caricare interi album di foto e condividerli su Picasa o Flickr senza nessun limite di utilizzo. Il tutto in modo assolutamente gratuito che rende questo servizio particolarmente interessante. Concludo facendo presente che gli screenshot di questo articolo sono stati ottimizzati (guadagno del 35-40% per immagine) con Sharper Photo.




6 commenti :

  1. Come sempre grazie per i tuoi suggerimenti. Sei un grande Ernesto!

    RispondiElimina
  2. Sempre utilissimi i tuoi articoli,grazie ^_^

    RispondiElimina
  3. Mi trovo benissimo con Pixlr ma prendo nota dei tuoi suggerimenti. Merci. Ciao Parsi. :)

    LeNny.

    RispondiElimina
  4. Se ho un'immagine direttamente caricata in un mio spazio web esterno, la ottimizzo con Photoshop, ma solo recentemente ho scoperto che ottimizzare una immagine per poi caricarla con WLW è praticamente inutile!
    (inserisci immagine > collegamento nessuno) la dimensione viene decisa da picasa/blogger :/

    es: Ho una foto 400x300 da 300Kb.
    A] La ottimizzo prima della pubblicazione > 50 Kb > la pubblico > mantengo un valore simile.
    B] NON la ottimizzo prima della pubblicazione lasciandola alla massima risoluzione > 300Kb > la pubblico > 60Kb (poco più di 10Kb di differenza, motivo per cui da adesso lascio tutto in originale)

    RispondiElimina
  5. ottimo suggerimento, complimenti ancora!

    RispondiElimina
  6. Vedo che questo post ha suscitato molto interesse. Ringrazio.

    @Auto ...
    Mi ero accorto anch'io che in Picasa c'è un sistema di ottimizzazione automatico. Come ho scritto nel post io uso Sharper Photo con WLW e per ottimizzare anche dieci foto ci metto meno di un minuto. Non ho mai testato il guadagno effettivo ma prendo per buono i dati che mi dai. Comunque una differenza anche di 10KB può voler dire una posizione in più o in meno nelle SERP.

    RispondiElimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti al post.