Pubblicato il 05/12/10 - aggiornato il  | 1 commento :

7-Zip è il miglior programma per la compressione dei file.

Ho già avuto modo di dedicare un articolo a 7-Zip ma devo dire che gli avevo sempre preferito Zip Genius nell'uso quotidiano. Il difetto di quest'ultimo programma è che non ha ancora una versione per gli OS a 64 bit. Nell'uso del PC desktop con Windows 7 a 64 bit sono stato quindi costretto a rivolgermi a un altro software.

Ho avuto modo di conoscere meglio 7-Zip che adesso preferisco a Zip Genius e che ho preso l'abitudine a utilizzarlo anche con Vista e Windows XP. Il suo unico difetto è che è compatibile solo con gli OS Windows ma ha moltissimi altri pregi. Per l'installazione recatevi nella pagina del produttore

e selezionate il link a 32 bit  o a 64 bit. Il programma è open source quindi completamente gratuito, senza obbligo di registrazione e può essere usato anche per fini commerciali. Riesce a creare archivi nei formati 7z (quello proprietario), XZ, BZIP2, GZIP, TAR, ZIP e WIM e a scompattare file con formati ARJ, CAB, CHM, CPIO, CramFS, DEB, DMG, FAT, HFS, ISO, LZH, LZMA, MBR, MSI, NSIS, NTFS, RAR, RPM, SquashFS, UDF, VHD, WIM, XAR e Z. Praticamente non c'è archivio compresso che non riesce a aprire.

Dopo l'installazione si potrà accedere a quello che è 7-Zip Manager che ha l'interfaccia in italiano (supportato al pari di altre 62 lingue)

7-Zip-interfaccia

Per creare un archivio si opera come se si fosse in Esplora Risorse e si seleziona il file o la cartella da comprimere, quindi si clicca sull'icona Aggiungi posta a sinistra. Nella finestra successiva si potranno configurare una quantità di opzioni veramente notevoli

comprimere-7zip

Enumero brevemente le più importanti:

  1. Si sceglie il formato di uscita tra quelli supportati (7z, Zip, Tar, ecc.)
  2. Si seleziona il livello di compressione tra Nessuna e Ultra. Nomale è quella di default
  3. Si sceglie il metodo di compressione. Quello predefinito è deflate.
  4. Dimensioni del dizionario, della parola e del blocco solido hanno un impatto sulla quantità di compressione ma anche sull'impiego della memoria RAM. Se non si è degli esperti si possono lasciare le opzioni di default e questo vale anche per il numero dei flussi anche se una impostazione ottimale può aiutare a velocizzare il processo
  5. Dividi in più file è una opzione interessantissima di cui parlerò più diffusamente in un prossimo articolo
  6. Inserisci password serve per proteggere il file da aperture non permesse. Va inserita due volte.
  7. Per creare un file autoestraente si deve porre la spunta su questa opzione. Permetterà di aprire il file anche a chi non ha un programma di estrazione per archivi compressi
  8. Dopo aver scelto il metodo di cifratura, se si è inserita la password di protezione, si clicca su OK per creare l'archivio

Tutte queste operazioni possono essere fatte, in modo molto più semplice, andando sul destro del mouse e utilizzando il menù contestuale

7zip-archivio

Basterà andare su 7-Zip > Aggiungi all'archivio; la stessa procedura può essere usata anche con una cartella. Come detto si possono aprire praticamente tutti i file compressi quindi anche quelli in formato zip o rar. Anche in questo caso si può usare il menù contestuale che si apre cliccando sul destro del mouse

estrazione-file-rar

Si va su 7-Zip > Estrai i file. Ritornando alla barra del 7-Zip Manager faccio presente che esiste anche il pulsante Verifica per testare l'integrità di un file compresso oltre ai vari bottoni che servono per estrarre, copiare o spostare i file e le cartelle.





1 commento :

  1. Non è vero che è compatibile solo con windows.
    Funziona anche con GNU/Linux e Mac

    RispondiElimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.