Pubblicato il 10/06/10 - aggiornato il  | 3 commenti :

Su Google arriva Caffeine e lo sfondo personalizzato. L'importanza di essere nelle prime posizioni dei risultati delle ricerche.

Google ha terminato il passaggio a Caffeine e ne ha dato notizia nel suo blog ufficiale due giorni fa. Matt Cutts ha dato l'annuncio in diretta e il video è stato messo in rete. In sostanza si tratta di dare più importanza ai risultati freschi rispetto a quelli datati. Se nel vostro blog avete dei post scritti un anno fa che vi portano ancora molto traffico dovete cominciare a preoccuparvi, perché saranno penalizzati a favore di pagine più recenti che trattano lo stesso argomento. Ecco l'immagine chiave di questa piccola rivoluzione

caffeine

Il vecchio sistema funzionava a strati e ci volevano due settimane per aggiornare un singolo strato. Occorreva infatti analizzare tutto il web, il che comportava un grande ritardo tra il momento in cui una pagina era stata trovata e quello in cui sarebbe resa disponibile nelle ricerche.

Con Caffeine non viene analizzata tutta la rete ma solo una piccola porzione e l'indice viene aggiornato in modo continuo a livello globale. Nel momento in cui vengono trovate nuove pagine pertinenti queste vengono aggiunte direttamente nei risultati di ricerca. Il nuovo metodo consente di processare centinaia di migliaia di pagine ogni secondo in parallelo con un unico database di 100 milioni di Gigabyte di memoria. Ne consegue che i risultati delle ricerche saranno più freschi del 50% rispetto al precedente metodo di indicizzazione.

In questo contesto, oltre alla freschezza dei risultati, si associa anche la velocità di caricamento della pagina come altro fattore per determinare la SERP. 

Contestualmente a questa modifica strutturale ne arriva anche un'altra grafica. Da ieri è infatti possibile scegliere uno sfondo personalizzato per la pagina di Google Search

google-sfondo

Andando in basso a sinistra su Cambia immagine di sfondo, si aprirà una finestra popup in cui selezionare l'immagine di background. Ci sono quattro opzioni per gli sfondi

  1. Caricarli dal computer
  2. Selezionarli su Picasa 
  3. Sceglierli da una Galleria Pubblica
  4. Affidarsi a quelli consigliati da Google

Tornando all'argomento principale dell'articolo, ha fatto molto parlare di sé una ricerca condotta da Chitika, un circuito pubblicitario americano concorrente di Adsense. Analizzando le impressioni pagina arrivate da Google a siti che contenevano i loro annunci pubblicitari, è stata realizzata una tabella davvero interessante e istruttiva

chitika-tabella

Chi si trova al primo posto della prima pagina dei risultati di Google ottiene il 34,35% di click, percentuale superiore alla somma dei click ottenuti dal secondo (16,96%) e dal terzo (11,42%). Già l'ottava posizione comporta un numero di click che è la decima parte della prima. Le percentuali vanno sempre decrescendo con un unica eccezione: il ventesimo posto porta un po' più di click (0,29%) del diciannovesimo (0,27%).

I dati riguardano solo le pagine web che contengono annunci di quel circuito pubblicitario ma la gran mole di pagine processate ci porta a pensare che sia una statistica generalmente valida. L'obbiettivo quindi è di cercare di portare nelle prime tre posizioni, se non nella primissima, i post che hanno già una buona indicizzazione. Si potrebbe linkarli nella nostra homepage per aumentarne l'autorevolezza o cercare di ottenere link di qualità da altri siti. E' chiaro che è più semplice a dirlo che a farlo…





3 commenti :

  1. Brutta cosa per i webmaster, ora l'impegno nello scrivere un buon post e farlo conoscere rischia di esser vanificato dopo non molto.. grazie per l'informazione parsifal

    RispondiElimina
  2. Ciao Parsifal

    Scusa se mi intrometto ma volevo farti notare una particolità che non è inerente al post.

    Sembra che da ieri ad oggi sia cambiato qualcosa nelle modalità di pubblicare un post su blogger.

    Cioè:

    Usando l'editor aggiornato, l'anteprima post si visualizzava tipo effetto lightbox.. "molto comodo perchè era istantanea".
    Invece oggi, "appena si clicca su anteprima" carica una pagina dove rimostra tutto il template più il post. La cosa piu straziante e che la visualizzazione del post nell'anteprima non è veritiera a quella che effettivamente si visualizzerà nel blog. Il difetto si verifica "nell'interruzione riga" ossia nell'andare a capo. Patricamente quello che vedi nell'anteprima risulta tutto accavallato e non corrisponde a ciò che pubblicherai.

    Mi chiedevo se succede solo a me... oppure e una cosa collettiva per adesso! e pensare che fio a ieri notte tutto andava bene!!

    fammi sapere

    ILMONTES

    RispondiElimina
  3. @ilmontes
    Non te lo so dire perché per postare uso Windows Live Writer. Si risparmia un sacco di tempo, si scrive in una finestra a tutta pagina, ci sono un sacco di plugin, ecc.
    Insomma quando lo hai provato non ne puoi più fare a meno.
    So che quella dell'anteprima è una funzionalità appena aggiunta e può essere che abbia dei problemi.
    Ciao

    RispondiElimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.