Pubblicato il 11/02/10 - aggiornato il  | Nessun commento :

Google Buzz: recensione completa di questo strumento social inserito in GMail.

Mi rendo conto che tentare una analisi totale di uno strumento che è apparso nella mia GMail da poche ore è impresa ardua; mi scuso in anticipo per eventuali imprecisioni, omissioni, manchevolezze e una certa sciatteria che è tipica del primo approccio. In seguito prometto di integrare questo post con una parte seconda della recensione. Nel momento in cui scrivo è probabile che la maggior parte, se non la totalità degli account GMail, sia stata abilitata a usufruire di questo nuovo strumento.

Il bottone di Google Buzz fa bella mostra di sé nella barra di sinistra

google-buzz-1 Accanto a Buzz è presente il numero di buzz che si devono ancora leggere così come succede per la Posta in arrivo e lo Spam.

Come collegare i siti a Google Buzz -

Se in Google Reader abbiamo condiviso degli elementi con qualche altro utente questo sarà automaticamente importato in Google Buzz. Quindi tutti i post che scegliamo di condividere sul Reader entreranno a far parte del nostro flusso in Google Buzz. Le persone che si seguono in Google Reader e gli elementi condivisi sono mostrati nella barra di sinistra

google-buzz-2

nelle sezioni "I tuoi elementi condivisi" e "Persone che segui". Si possono collegare anche altri siti al nostro Google Buzz cliccando su  "n Siti collegati"

google-buzz-3

Per collegare un sito si clicca su Aggiungi; per i servizi non di Google ci viene chiesto l'username e di cliccare su Connetti. Dopo che si è terminato l'aggiunta di tutti i siti che vogliamo unire al nostro Buzz si clicca su Salva. Per il momento è d'uopo fare delle considerazioni che saranno più chiare in futuro. Nel caso in cui i post di un blog vengano postati automaticamente su Twitter, se inseriamo anche il blog, ci possono essere duplicazioni di buzz. Per default la condivisione riguarda tutti (Pubblico) ma cliccando su Modifica possiamo cambiare l'impostazione e rendere visibili i buzz di un sito solo a persone selezionate. Saremo rediretti nella pagina delle impostazioni del sito relativo.

 

Come seguire delle persone con Google Buzz -

Si clicca su "Trova persone" e si aprirà una finestra in cui saremo invitati a seguire quelli che sono i nostri contatti su GMail

google-buzz-4

Si può seguire ciascuno di essi cliccando su Segui o lasciar perdere andando su Ignora. Una cosa interessante è che si possono trovare altri utenti mediante la casella di ricerca posta in alto

  google-buzz-5Si può cliccare su Aggiungi accanto alla persona selezionata. Con questo metodo si possono trovare anche giornali, periodici, organizzazioni, agenzie di stampa, ecc

 google-buzz-6

Il flusso di buzz che apparirà in GMail sarà nutrito dai siti che hanno aggiunto le persone che seguiamo e dai buzz che creeranno autonomamente. Ci sarà un sistema di collassamento, come avviene in GMail che permette una più rapida navigazione.

Come creare un buzz -

E' sufficiente digitare un testo nel campo apposito

google-buzz-7

Dopo averlo scritto sui clicca su Pubblica per renderlo visibile. Possiamo scegliere di renderlo pubblico (è di default) o di lasciarlo privato per persone selezionate. Si possono anche inserire link e foto dall'hard disk o dal web tramite Picasa.

Dopo che si è editato si può sempre modificare e fare altre azioni aprendo il menù a tendina presente sulla destra

 image

 Altro su Google Buzz -

  1. I buzz che vengono prodotti sono indicizzati da Google e possono essere visti andando su Google.it e digitando site:http://www.google.com/buzz. Non tutti i buzz vengono indicizzati come vedremo al punto 3). Nel momento in cui scrivo sono già più di 5000 da tutto il mondo, quando farete la ricerca su Google saranno probabilmente molti di più.
  2. I link del buzz avranno questa struttura http://www.google.com/buzz/USER/ID/INIZIO_BUZZ. Ecco il link del buzz di questo articolo.
  3. Per far sì che i vostri buzz siano indicizzati da Google occorre editare il profilo in modo più analitico altrimenti viene un messaggio di questo tipo "Il tuo profilo non è ancora idoneo…"
    google-buzz-9
  4. Si possono anche sottoscrivere i feed dei buzz di un utente. I feed dei miei buzz sono per esempio in questo URL http://buzz.googleapis.com/feeds/111056841635962157738/public/posted dove quel numero lungo è il mio ID su Google Buzz. La pagina non è correttamente visualizzata da Chrome ma solo da Firefox. 




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.