Pubblicato il 30/03/10 - aggiornato il  | 6 commenti :

Web Photo Resizer per ridimensionare e ottimizzare le foto.

Dall'inizio di quest'anno sembra che sia entrata a far parte dei parametri presi in considerazione da Google per la determinazione del posizionamento di un articolo anche la sua velocità di caricamento. Uno dei fattori che rallentano particolarmente l'apertura della pagina è la presenza di immagini. Più sono pesanti e maggiore è il loro numero più lento risulta il caricamento.

E' evidente che un blog senza immagini non sarebbe più tale e che molto spesso sono assolutamente indispensabili per il confezionamento di un buon articolo. Una cosa che si può fare è quella di rendere meno pesanti possibili le immagini presenti nel post. Occorrerebbe quindi scegliere il formato PNG che è il più leggero e lasciar perdere il GIF che invece è quello che pesa di più.

Altra cosa che si può fare è quella di diminuire i kilobyte della foto mantenendone inalterata la qualità. Web Photo Resizer è un tool online che oltre a fare le solite operazioni di fotoritocco riesce anche a diminuire il peso delle immagini con un benefico effetto sulla velocità di caricamento della pagina, il tutto ovviamente gratis e senza registrazione.

 web-photo-resizer

Nella Homepage sono messe come esempio due foto apparentemente identiche ma con la seconda che pesa il 66% in meno della prima. Questa operazione andrebbe fatta soprattutto per tutte le immagini che sono in Homepage del blog, come quella dell'header per esempio, che riverberano la loro performance su tutte le pagine del sito.

Per ottimizzare una foto si va su Resize Photos Now, quindi su Scegli File e Upload Image. L'immagine originale e quella ottimizzata saranno messe una a fianco all'altra con la percentuale di diminuzione della dimensione

web-resizer

Devo dire che con la foto che ho caricato, l'LHC del CERN, ho avuto un risparmio del 18% e non c'è assolutamente differenza di qualità. Per scaricarla si va su "Download this image".

Si possono effettuare molti altri cambiamenti come rotazioni, ritagli, contrasto, saturazione di colore, conversione in bianco e nero (Monochrome), ecc. Volendo si possono inserire anche dei bordi. Certo che in questo caso la diminuzione del peso della foto non può essere più l'opzione principale.





6 commenti :

  1. ho preso nota e sono andata subito a curiosare.Ne avevo proprio bisogno.Grazie!!!!
    Lella

    RispondiElimina
  2. Ciao Lella, è sempre un piacere salutarti :-)

    RispondiElimina
  3. Ho provato il link, veramente ottimo, riduce il peso delle immagini oltre il 50%. Appena ho un poco di tempo ci passerò tutte le foto del mio dito. Grazie per la segnalzione.

    RispondiElimina
  4. Ah la fretta, ovviamente volevo scrivere sito e non dito. Pardon.

    RispondiElimina
  5. @gregorio
    hai fatto bene a puntualizzare :-)))

    RispondiElimina
  6. Ho trovato utilissimo anche questo sito. Grazie mille per il consiglio.
    Ciao
    Sonia

    RispondiElimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy