Pubblicato il 17/04/09 - aggiornato il  | 8 commenti :

Ho deciso di non postare più gli articoli sui Social Bookmarking.

La decisione per il momento è provvisoria e varrà per i prossimi 20-30 giorni ma, se le cose andranno come credo e spero, diventerà definitiva. Sono molto veloce nello scrivere i post e spesso impiego pochi minuti anche con quelli più lunghi, questo mi permette di pubblicare circa tre articoli al giorno su questo blog.

Avevo anche l’abitudine di postare in modo sistematico sui seguenti social bookmarking

Il risultato era che impiegavo mediamente un’ora per pensare e scrivere i post e un’altra ora per postare gli articoli mentre una terza ora la dedicavo ad altre cose, non ultima quella di rispondere ai commenti del blog e alle email.

Negli ultimi tempi alcuni server dei social bookmarking che ho citato sono diventati ancora più lenti dilatando ulteriormente il tempo perso in quella operazione.

Parlo di tempo perso perché se si guarda il rapporto tempo impiegato – beneficio questo è decisamente negativo.

L’unico servizio che porta visite in modo notevole è  OKNotizie ma come ho ampiamente spiegato nel precedente post ha i seguenti difetti

  • Le visite ti arrivano solo se vai in Homepage
  • Per andarci devi entrare a far parte di un gruppo di amici che si votano reciprocamente
  • Devi frequentarlo assiduamente e seguire i tuoi post rispondendo immediatamente ad eventuali commenti
  • Da blogger diventi un utente fisso di OKNotizie e questo personalmente non mi gratifica neanche un po’. Sono convinto che c’è gente che sta sedici ore al giorno su OKNO!
  • Il tuo lavoro viene sfruttato in modo parassitario da altri, che magari non si arricchiscono, ma certo tu in cambio ottieni decisamente poco rispetto alle energie spese.

Ho pensato quindi di cambiare per un certo periodo di tempo in modo radicale il modo in cui gestisco il blog.



L’ora al giorno che mediamente dedicavo ai social adesso la impiegherò così

  • In previsione dell’arrivo della buona stagione passerò più tempo all’aria aperta
  • Eventualmente, quando non mi andrà di uscire, scriverò più post di quelli che scrivo adesso

Sono convinto che una maggiore produzione di articoli avrà dei benefici, in termini di visite, superiori a quelli che avevo postando sui vari servizi.

Tra un mesetto tirerò le somme e vi farò sapere come è andata.

Ho preso un’altra decisione che avranno già notata coloro che mi leggono attraverso i feed.

Sempre da oggi ho deciso di rendere visibile al 100% il feed del mio articolo. Questo può darsi che abbia un impatto negativo in termini di pagine visitate, visto che gli articoli saranno consultabili direttamente attraverso Google Reader o chi per esso e non sarà più necessario andare nel blog.

Però questo significherà dare un servizio ulteriore a chi mi ha dato fiducia e si è abbonato ai miei articoli.

Ritornando al tema iniziale è chiaro che c’è blog e blog. Questo in cui scrivo non è legato all’attualità e gli articoli sono praticamente sempre attuali e quindi non hanno un gran bisogno della spinta dei social, specialmente adesso che è abbastanza ben posizionato sui motori di ricerca; il discorso può essere diverso per un blog di impostazione diversa.

 




8 commenti :

  1. Ci sono tante belle colline intorno alla nostra città.
    Bravo Parsifal, ottima la tua idea di passare più tempo all'aria aperta anche se quello che scrivi mi interessa molto (naturalmente non tutto, ho molti limiti). Grazie per tutto quello che ci insegni. Buona giornata

    RispondiElimina
  2. Ciao Ernesto,
    concordo con il tuo pensiero: sei e devi fare il blogger, su okno c'è una casta di personaggi che votano o affossano le notizie come se niente fosse (e dimenticano che un blogger impiega tempo a pensare, scrivere e documentare un post!!!).

    FINALMENTE ti sei deciso a fare i feed per intero (lo trovavo alquanto scomodo leggere un pezzetto e poi dover collegarmi al blog...e poi i feed servono proprio per guadagnare tempo e raccogliere tutto in un unico aggregatore, quindi, postarne solo un pezzo è snervante per chi ti segue con quel metodo...tutti dovrebbero postare per intero, altrimenti, tanto vale che venga direttamente sul blog!!!).

    PS: e poi, qualcuno clikka AdSense (e ho visto che sotto il post, dopo averlo letto, sono invogliati a fare il fatidico clik).

    PS2: per quello scritto precedentemente, considera che ho 15 lettori, e quindi forse non faccio testo, però, tu ne hai 207 e magari un esperimento di qualche giorno o settimana non ti costa tanto, che ne dici di provare?

    Ciao

    RispondiElimina
  3. @Laura
    Il fatto che si vada verso giornate più lunghe ha inciso su questa decisione. Il fatto di abitare a Firenze è un privilegio, lo avrei fatto comunque. Non credo di essere così bravo come insegnante cmq mi fa piacere che lo pensi :-)
    @Carlo
    Per quello che riguarda i feed in effetti tenerli sotto il titolo può essere negativo. I lettori di feed sono completamente diversi da quelli del blog. Seguirò il tuo consiglio
    Ciao

    RispondiElimina
  4. ciao Ernesto, approvo pienamente la tua decisione sui feed, anche io ti leggo tramite google reader e non era pratico dover terminare di leggere spostandosi di pagina :-) Per il resto vorrei dirti che posto sul mio blog da quasi sei mesi. I risultati hanno premiato la mia fatica sia in numero di visite e anche non nego con l'adsense. Avevo deciso senza capire, quindi andando ad intuito, che non avrei postato da nessun altra parte aggiungendo un dispendio di tempo che non posso levare alla organizzazione del mio lavoro (che poi è lo stesso che mi permette di fare post così letti!) che poi esista una cerchia di "eletti" che si "foraggia vicendevolmente" non mi stupisce. Ah ho levato criteo, nonostante il mio ottimo posizionamento già al terzo mese in 123esima pozizione. Un saluto e grazie per il tuo lavoro!!

    RispondiElimina
  5. @Rosy
    Vedo che la mia decisione di rendere totalmente visibili i feed sta suscitando commenti estremamente positivi.
    Sicuramente avrò meno visite ma più amici :-)
    Preferisco così.
    Un caloroso saluto e un sentito grazie a te!

    RispondiElimina
  6. Ciao Ernesto,
    riguardo a quanto hai detto ai social bookmarking, vorrei dire due cosette.
    Io sono un neo.blogger (il mio blog ha circa due setimane di vita), e pertanto la mia esperienza fa poco testo.
    Ma devo dire che postare su uno di questi siti, soprattuto su oknotizie, mi tira dentro un bel po' di gente.
    Certo, forse sarà perchè ancora ho poche visite (circa 130 unici in questi giorni) con un ctr che appena sfiora il 3%, ma fino ad ora quest social una mano me la danno. Poi, che ci sia una casta, l'ho letto da altre parti...ma io faccio il mio e tiro avanti. Anche perchè sinceramente cerco di spenderci poco tempo. Butto la notizia e vengo via...e poco dopo, controllando le statistiche (uso Statcounter) vedo che arriva un po' di gente grazie a questi social.
    Per completare il discorso, dico anche che buoni risultati li ottengo con "il bloggatore", e qualcosina, ina ina, con liquida.

    Comunnque, ancora complimenti per il bel blog, via via vengo a leggerti, soprattutto per trovare i modi per sistemare a piccoli passi il mio blog.

    Ciao e a presto

    RispondiElimina
  7. Eh, scusami, l'anonimo qui sopra sono io.
    CIao

    RispondiElimina
  8. @Andrea
    E' chiaro che per un blog appena nato postare nei socia è imprescindibile quindi fai bene a usarli. Quando il tuo blog avrà un anno di vita e più come il mio ti porrai il problema se ne vale ancora la pena. Io ho preso un mesetto di prova per vedere se ne posso fare a meno, perché comporta una gran perdita di tempo :-)
    Ciao

    RispondiElimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy