Pubblicato il 22/07/17 - aggiornato il  | 3 commenti :

Come pubblicare gli Instant Articles su Facebook con un blog su Blogger.

Come pubblicare gli Instant Articles ovvero gli Articoli Interattivi di Facebook con un blog su piattaforma Blogger per aumentare traffico e condivisioni.
Probabilmente avrete già sentito parlare degli Instant Articles di Facebook (o Articoli Interattivi) che sono stati annunciati nel Maggio 2015 e che sono stati resi disponibili a tutti i publisher a partire dal Marzo 2016.

Con questa funzionalità il caricamento della pagina diventa dieci volte più veloce rispetto a un normale caricamento con un browser. All'inizio questa funzionalità era disponibile solo per alcune testate prestigiose come New York Times e National Geographic; il primo partner italiano mi risulta essere stata La Stampa.

In sostanza i contenuti di un articolo vengono letti dentro l'applicazione di Facebook invece di attendere i tempi di caricamento di un browser. La velocità di caricamento è essenziale perché molti utenti tornano indietro quando si accorgono che un pagina ci mette troppo ad aprirsi.


Gli utenti Wordpress hanno da tempo a disposizione plugin come PageFrog per pubblicare Instant Articles su Facebook e per le Google Accelerated Mobile Pages che è stata la risposta di Google a questa iniziativa.





Anche chi utilizza la piattaforma Blogger può pubblicare gli Instant Articles su Facebook. In questo post e nei successivi dedicati allo stesso tema vi mostrerò come impostare questa funzionalità. Prima però è il caso di soffermarsi sui pro e sui contro di questa opportunità offertaci da Facebook.

PUNTI A FAVORE DEGLI INSTANT ARTICLES


Le ragioni a favore dell'utilizzo degli Instant Articles si possono così riassumere:
  1. Diminuiscono in modo eccezionale i tempi di caricamento della pagina
  2. La maggior parte delle persone abbandonano una pagina quando ci vuole troppo tempo a caricarla. L'utilizzo degli Instant Articles aumenterà il traffico verso il sito
  3. La migliorata esperienza utente aumenterà anche il numero delle condivisioni migliorando l'autorevolezza del sito e beneficiandone anche i parametri SEO
  4. Gli Articoli Interattivi di Facebook possono essere usati gratuitamente.






PUNTI CONTRARI AGLI INSTANT ARTICLES


Ci sono anche i contro a usare gli Instant Articles di Facebook:
  1. Nelle pagine visualizzate con gli Instant Articles vengono limitati gli annunci pubblicitari per velocizzare il caricamento quindi ci sarà una minor redditività delle pagine aperte in questo modo
  2. Facebook sempre per la ragione della velocità di caricamento potrebbe diminuire il numero delle immagini e dei video presenti nei contenuti.
  3. Se nel tuo articolo sono presenti dei widget questi non saranno visibili negli Instant Articles.
Per analizzare adeguatamente i pro e i contro si deve considerare che si tratta solo del traffico che arriva tramite i link pubblicati su Facebook e non incide sulle visite che invece provengono dalla ricerca organica.





COME IMPOSTARE GLI INSTANT ARTICLES SU BLOGGER


Se avete un blog su Blogger innanzitutto è bene che per il momento blocchiate la ripubblicazione dei post nella vostra pagina Facebook per non avere doppioni. Si apre quindi la pagina degli Instant Articles e si va su Sign Up quindi si mette la spunta alla Pagina Facebook che vogliamo usare per gli Instant Articles.

articoli-interattivi


Dopo aver messo la spunta anche sulla accettazione dei Termini degli Articoli Interattivi come vengono chiamati in italiano si clicca su Accesso agli strumenti degli Articoli Interattivi. Visualizzeremo un messaggio che ci informa dell'accesso agli Strumenti per l pubblicazione in cui andare su Continua.

collega-il-tuo-sito

Nella pagina degli strumenti sarà visibile la sezione Collega il tuo sito: Autorizza il tuo sito a iniziare a importare articoli interattivi. Si clicca sul collegamento di Autorizza il tuo sito.

Si aprirà la sezione Configurazione e verrà mostrato un codice di un metatag.

codice-metatag

Si seleziona e si copia tale metatag quindi si incolla su Tema -> Modifica HTML tra i tag <head> e </head>. Per non compromettere il codice già presente si incolla subito sotto alla prima riga o subito sopra alla seconda quindi si Salva il Tema. Si incolla l'indirizzo del nostro sito senza http:// quindi si va su Reclama URL.

reclamare-url-facebook

Se il metatag è stato correttamente inserito si visualizzerà il baffo verde dell'URL reclamato o rivendicato con una traduzione più precisa. Adesso dovremo configurare i feed del nostro sito su Blogger.

Ovviamente i feed dovranno essere stati attivati altrimenti gli Articoli Interattivi non funzioneranno. Per esempio l'URL dei feed di questo sito è http://www.ideepercomputeredinternet.com/feeds/posts/default che può essere modificato in questo modo

http://www.ideepercomputeredinternet.com/feeds/posts/default?alt=rss

per aggiungere i Feed RSS invece di quelli Atom. Per avere l'URL dei feed del vostro sito sostituite il vostro URL a quello di questo blog colorato di rosso. Si va su Feed RSS di produzione, si incolla l'URL dei Feed

feed-rss

quindi si va su Salva. Verrà visualizzato questo messaggio

feed-aggiornati

che ci avverte come i feed verranno aggiornati più volte ogni ora. Si va su OK. Torneremo automaticamente nella Pagina degli Strumenti di Pubblicazione vista all'inizio della configurazione. In Post pubblicati verranno visualizzati gli Ultimi Post pubblicati dal sito

post-pubblicati

Se si scorre la colonna di sinistra e si clicca su Articoli Interattivi -> Articoli in fase di produzione non visualizzeremo nessun post come è ovvio visto che abbiamo abilitato l'opzione solo adesso.

articoli-fase-di-produzione

Per il momento mi fermo qui nella descrizione del procedimento di pubblicazione degli Instant Articles ovvero Articoli Interattivi di Facebook. Riprenderò il tutorial quando avrò pubblicato qualche altro articolo. Prima della loro pubblicazione come Articoli Interattivi nella Pagina Facebook che abbiamo configurato ci sarà una azione di revisione da parte del Team di Facebook. In caso di esito positivo si potrà aggiungere anche un nostro logo ai post condivisi nella pagina Facebook mediante questa funzionalità.




3 commenti :

  1. Credo che non userò mai questa funzionalità finchè Facebook non paga. Perchè dovrei contribuire a far restare la gente su Facebook?

    RispondiElimina
  2. Ma deciderò io quali saranno instant e quali no ?

    O diventeranno tutti ? non credo convenga per link referreal. Poichè il browser facebook non salva i cookie

    RispondiElimina
  3. Ne saprò di più tra qualche giorno quando avrò presentato i post per la revisione e quando, spero, avranno accettato il sito. Farò un nuovo post conclusivo
    @#

    RispondiElimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.