Pubblicato il 12/12/16 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come segnalare le bufale e le false notizie di Facebook.

Come segnalare a Facebook notizie false, bufale, post intimidatori, minacciosi o violenti che non dovrebbero stare sui social.
Il tema delle falsità che vengono fatte circolare nei social è diventato rilevantissimo in tutte le democrazie perché utilizzando questo nuovo modo di far politica si influenzano pesantemente i risultati elettorali. È notizia di poche ore fa che la CIA h ufficialmente accusato i servizi segreti russi di aver aiutato il candidato repubblicano Trump a svantaggio di quella democratica Clinton aiutando il suo staff o i suoi militanti a diffondere via internet delle notizie false ma non del tutto inverosimili.

Anche in Italia si sta diffondendo la moda di far circolare delle notizie false che gettano discredito su quel dato personaggio politico per danneggiarlo quando l'obiettivo non sia quello generico di screditare le istituzioni. La difficoltà di combattere questo fenomeno è che vengono a coincidere interessi economici e politici spesso eterodiretti.

Chi crea la notizia falsa la pubblica su un sito web o su un social, lucra sugli introiti pubblicitari del traffico che genera e al contempo favorisce una parte politica rispetto a un'altra. Le notizie false o bufale non sono il solo aspetto inquietante dei social network. Insieme ai fake dietro all'anonimato di un username vengono organizzati dei veri linciaggi mediatici con insulti, commenti seriali e altre molestie.






I big della Information Technology sono consapevoli del problema e lo stesso Zuckerberg ha promesso di prendere provvedimenti in tal senso mentre Google pare che tolga la pubblicità ai siti che pubblicano notizie false lucrandoci sopra. Il filtro delle pagine fake difficilmente può essere demandato a un algoritmo perché sarebbe difficile distinguere tra una falsità pura e semplice e un post ironico o sarcastico. In sostanza Zuckerberg chiede l'aiuto agli utenti per scovare chi divulga notizie false a scopo di lucro per meri fini di clickbaiting, per influenzare subdolamente la politica o per tutte e due le cose insieme. 






Le notizie false sono sempre corredate da immagini. Quando non c'è una immagine la si crea con Photoshop o Gimp incollandovi del testo.  Il lettore quando si trova in presenza di una notizia palesemente falsa o diffamatoria o comunque che non dovrebbe stare su Facebook deve cliccare sulla freccetta verticale in alto a destra per aprire il menù contestuale

facebook-fake

Le prime tre voci servono per migliorare la qualità della Timeline. Si può nascondere il post e chiedere di vedere meno come quello oppure si può smettere di seguire la persona che ha commentato o condiviso quel determinato post. Per agire più in profondità si sceglie Segnala post.

segnalare-post-facebook

Nel popup che si apre si dovrà scegliere una delle tre opzioni previste:
  1. Mi dà fastidio o non è interessante
  2. Ritengo che non dovrebbe essere su Facebook
  3. È spam.
Nel caso di una bufala o di una notizia falsa si sceglie la seconda opzione quindi si va su Continua

notizie-false-facebook

Nella finestra successiva ci sono alcune ragioni per cui non dovrebbe stare su Facebook
  1. È scortese, volgare o utilizza un linguaggio scurrile
  2. Contiene allusioni esplicite al sesso
  3. È intimidatorio o incita all'odio
  4. È minaccioso, violento o fa riferimento al suicidio
  5. Altro.
Nel caso di una notizia falsa si va su Altro quindi su Continua.

opzioni-facebook-falso-post

In questo modo si visualizzano altre opzioni per cui il post non dovrebbe essere condiviso:
  1. È fastidioso o di cattivo gusto
  2. Ha contenuto pornografico
  3. È contro le mie opinioni
  4. Promuove la crudeltà verso una persona o un animale
  5. È una notizia falsa
  6. Mostra qualcuno che fa uso di droghe
  7. Rappresenta una offesa in base a genere, razza, orientamento sessuale o capacità fisiche e mentali di una persona
  8. Descrive l'acquisto o la vendita di sostanze stupefacenti, armi da fuoco o prodotti per adulti
  9. Mostra qualcuno che si ferisce o progetta di farlo
  10. Ritengo che si tratti di un uso non autorizzato della mia proprietà intellettuale.
Se siamo di fronte a una notizia fake si mette la spunta su "è una notizia falsa". Si apriranno altre finestre popup in cui indicare in modo più specifico la falsità della notizia. Facebook si propone in questo modo di mettere un freno alle notizie fake. Personalmente credo che il sistema più efficace sia quello di colpire gli autori dal punto di vista economico vale a dire con multe o al limite togliendogli i ricavi pubblicitari. 

Concludo ricordando che comunque entro certi limiti si possono scegliere le notizie di Facebook.




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.