Pubblicato il 08/07/16e aggiornato il

Come aggiungere a un blog il widget del Traduttore di Google disponibile in 100 lingue.

Come configurare e installare il widget Traduttore di Google per aiutare i visitatori a leggere i contenuti nella propria lingua.
Se si accede ai dati di Google Analytics o anche alla scheda Statistiche di Blogger ci si rende conto come il numero delle visite che provengono dall'estero è tutt'altro che marginale e questo anche per siti senza nessuna vocazione internazionale. Andando su Statistiche -> Pubblico si visualizzerà la mappa degli arrivi e la percentuale di quelli che arrivano sul nostro sito da località diverse dall'Italia non è trascurabile.

Probabilmente alcune di queste visite sono opera di italofoni o italofili cioè di persone che per vivendo all'estero sono di madre lingua italiana o che comunque la conoscono bene. Chiunque apra una pagina web in una lingua diversa da quella che ha impostata nel browser può tradurla istantaneamente con il traduttore di Google cliccandoci sopra con il destro del mouse e scegliendo Traduci in .... Visto che non tutti usano Chrome e non tutti conoscono questa possibilità può essere di aiuto per gli utenti l'installazione nel sito del widget di traduzione di Google.

Si accede alla pagina Google Translate Manager e si clicca su Aggiungi al tuo sito web ora.

traduttore-google
Dopo aver incollato l'URL del nostro sito (con il .com e non con il .it), si seleziona la lingua del blog quindi si va su Avanti. Nel passaggio successivo si configura il plugin scegliendo tra varie opzioni. La prima è quella di tradurre in tutte le lingue oppure solo in alcune lingue specifiche. Più in basso si sceglie la Modalità di Visualizzazione tra Incorporata, a Scheda o Automatica.

configurazione-traduttore

Infine su Avanzate si possono mettere o meno le spunte alle opzioni seguenti:
  1. Mostra automaticamente il banner ai visitatori con lingue diverse
  2. La pagina web ha contenuti in più lingue
  3. Monitora il traffico delle traduzioni con Google Analytics.
Per attivare questa ultima opzione che serve appunto per conoscere il numero di utenti che l'hanno usata bisogna ovviamente configurare Google Analytics. Si clicca su Ricevi Codice.

codice-traduttore-google

Nella finestra successiva si visualizzerà l'anteprima del widget nel caso non si abbia selezionata la visualizzazione automatica che traduce automaticamente senza mostrare il gadget. Si seleziona il codice javascript e si copia. Lo dovremo incollare nel punto della pagina web in cui visualizzarlo.

Nel caso di Blogger si va su Layout -> Aggiungi un gadget -> HTML/Javascript e si incolla in Sezione del sito mentre su Wordpress si va invece su Aspetto -> Widget -> Testo.

widget-traduttore

Il lettore potrà cliccare sulla freccetta per selezionare la lingua in cui tradurre la pagina.




3 commenti :

  1. Ciao Ernesto.. ho configurato la visualizzazione auomatica.. cioè il banner visibile solo ad utenti di lingua diversa.. ma non funziona.. nel mio blog continua ad apparire il widget :-(.. Anche a te da questo problema o ti funziona? grazie mille :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho testato fino a questo punto. Per controllare come vedono il tuo sito con il widget traduttore dall'estero dovresti chiedere a una persona che vive fuori d'Italia e che abbia il browser impostato nella lingua locale. Pare però che il tuo problema sia quello che vedi il widget nonostante avessi impostato la visualizzazione automatica. Non è che hai un altro codice nel modello magari installato in precedenza?
      @#

      Elimina
    2. Esatto.. vedo lo stesso il widget nonostante io abbia impostato visualizzazione automatica... Nessun altro codice installato in precedenza.. o meglio.. quello che avevo prima e che era un vecchissimo codice di visualizzazione automatica di google (non sapevo sinceramente se ancora funzionasse).. l'ho rimosso come widget per mettere appunto questopi nuovo.. :-( uff

      Elimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.