Pubblicato il 11/06/16e aggiornato il

Come ottimizzare le immagini e gli screenshot con la sinergia tra Snagit, Gimp e Riot.

Come creare una sinergia tra Snagit, Gimp e RIOT per ottimizzare in modo automatico gli screenshot o le immagini modificate con l'Editor di Snagit.
La quasi totalità delle immagini che pubblico in questo sito sono delle istantanee di una regione dello schermo o screenshot come sono usualmente chiamati. Credo che molti colleghi blogger che si occupano di recensioni di informatica postino come me una percentuale molto elevata di screenshot.
Nel post precedente abbiamo visto come si possa usare il plugin RIOT in associazione con il celebre software Gimp per ottimizzare le foto pubblicate. In questo articolo faremo un ulteriore passo per creare dei collegamenti automatici tra Snagit, Gimp e Riot in modo da rendere molto più semplice e rapida l'ottimizzazione degli screenshot.


Prima di iniziare occorre procurarsi tutti gli strumenti necessari che sono i seguenti:
  1. Snagit - programma a pagamento con versione di prova
  2. Gimp - programma gratuito di grafica
  3. RIOT plugin per Gimp cliccando su  RIOT Plugin Installer o incollando nel browser il seguente URL diretto http://registry.gimp.org/files/Riot-plugin.zip
Bisogna quindi installare il plugin RIOT su Gimp scompattando il file ZIP con 7Zip, facecndo un doppio click sul file .exe e mettendo la spunta su Gimp quando si apre la finestra dei programmi supportati da RIOT (Gimp, IrfanView, XnView). Andando su Browse si seleziona la cartella in cui sono archiviati i plugin di Gimp che solitamente ha questo percorso

C:\Programes Files\Gimp 2\lib\gimp\2.0\plug-ins

Si va quindi su Next per completare l'installazione togliendo la spunta al programma sponsor installato di default. Più informazioni si possono trovare nel post linkato all'inizio dell'articolo.

COLLEGARE SNAGIT A GIMP

Ho pubblicato sul mio canale Youtube un tutorial su tutta la procedura

Gli screenshot catturati con Snagit possono essere condivisi automaticamente con molti programmi presenti nel PC come Word, Excel e gli altri programmi di Office o servizi come Dropbox o Google Drive. Sono compatibili per la condivisione altri programmi di grafica come Photoshop, Paint e Paint.NET così pure come Gimp.

Si clicca con il destro del cursore sulla icona di Snagit nella Barra delle Applicazioni quindi si sceglie Profiles -> Manage Profiles per aprire la finestra di configurazione dei Profili. Si sceglie il profilo che già usiamo per scattare gli screenshot dello schermo

snagit-gimp-collegamento

Accanto a Share clicchiamo sulla freccetta che aprirà tutte le app già predisposte per la condivisione per poi andare su Program.. Si va su Add per aggiungere anche Gimp. Nella finestra che si apre dovremo cliccare sulla icona che serve per sfogliare le cartelle quindi si seleziona il file .exe di Gimp che solitamente si trova in questo percorso (Win10)

C:\Program Files\GIMP 2\bin\gimp-2.8.exe

Verranno automaticamente compilati tutti i campi. Si va poi su Applica quindi su OK. In questo modo Gimp sarà collegato a Snagit e a quel profilo di cattura. Quando scatteremo uno screenshot visualizzeremo il link con baffo verde per la condivisione su Gimp "Finish Profile"

finish-profile-snagit

Se ci si clicca sopra lo screenshot si aprirà in Gimp dove potrà essere salvato modificandone le dimensionie ottimizzato con RIOT. Qualunque immagine presente sulla Libreria di Snagit potrà essere inviata a Gimp andando nella scheda Share -> Program e selezionando Gimp.

OTTIMIZZAZIONE DELLA IMMAGINE IN GIMP


La ottimizzazione delle immagini, o in questo caso dello screenshot, con Gimp consta di due passaggi. Si va nel menù su Immagine -> Scala immagine per impostare una dimensione compatibile con la larghezza del layout della pagina web in cui la vogliamo postare. In sostanza se abbiamo un blog con l'area del post (main area) che è larga 750 pixel non possiamo postare immagini superiori ai 720 pixel quindi tutte le foto dovranno essere rimpicciolite. Con il tool Scala Immagine si aprirà una finestra di configurazione

immagine-scalata-gimp

in cui impostare la larghezza per poi cliccare sulla icona della catena per impostare la lunghezza in modo proporzionale. Si va su Scala per terminare il ridimensionamento.

Per l'ottimizzazione vera e propria sempre su Gimp si va su File -> Save for Web with RIOT...

configurazione-ottimizzazione-riot-gimp

che aprirà la finestra di RIOT con l'immagine originaria e l'anteprima di quella risultante dopo la compressione. Si agisce sul cursore per trovare il miglior compromesso tra qualità della immagine e peso in Kb della stessa. In generale gli screenshot JPG risultano più leggeri dei PNG.




5 commenti :

  1. Come posso fare si, che il banner pubblicitario si muova con il mouse? Esempio: Su un sito c'è un banner pubblicitario a destra, e quando vado più giu della home il banner scende anche lui. In pratica non scompare più. E come posso aggiungere la pubblicità AdSense su un sito che non ha post? Esempio: Un sito offre sfondi gratis per blogger pero ho la pubblicita AdSense.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tenere un widget e quindi anche A. in primo piano è semplicissimo
      http://www.ideepercomputeredinternet.com/2013/04/fixed-widget-blogger.html
      solo che è vietato dal regolamento. Chi lo fa rischia il ban oppure è un publisher premium. Si può mettere A. in qualsiasi pagina web che rispetta il regolamento, basta incollare il codice in modalità HTML e che la pagina abbia dei contenuti che possano richiamare annunci pertinenti. Con Google Sites si possono creare siti statici di questo tipo
      @#

      Elimina
    2. ciao Ernesto, non ho capito tanto bene, se uso un banner intelligente rischio il ban?

      Elimina
    3. Non li chiamerei banner intelligenti :)
      Se sei interessato ad Adsense ti consiglio di chiedere l'iscrizione a un gruppo Facebook come questo
      https://www.facebook.com/groups/1503353409936684/
      E' un gruppo chiuso ma accettano tutti. Discutono 24 ore su 24 su A. e guadagno online. Solo leggendo le domande e le risposte imparerai un sacco di cose. Puoi anche chiedere e lì le risposte saranno esaurienti perché non pubbliche
      @#

      Elimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.