Pubblicato il 10/07/15e aggiornato il

Come inserire il refresh automatico in Blogger.

Come aggiornare in modo automatico le pagine di Blogger dopo un determinato numero di secondi o di minuti.
Se siete soliti leggere dei quotidiani online vi sarete certamente accorti che ogni tanto la pagina che state scorrendo si ricarica in modo automatico. Questa funzione può essere aggiunta anche nei template di Blogger. Occorre però fare alcune considerazioni. Se la pagina si ricarica allora verranno conteggiate più pagine visitate anche se i visitatori unici rimarranno lo stesso numero con problemi quindi per la affidabilità delle statistiche

Questa soluzione può essere utile nei post che sono soliti avere molti commenti per fare in modo che i lettori leggano quelli più recenti soprattutto se si è optato per inserire nel blog il modulo dei commenti di Facebook. È inoltre consigliabile usare questa funzionalità solo per i blog con molti visite e molti commenti visto che il refresh automatico serve per mostrare i contenuti aggiunti in modo continuativo e questi non possono essere altro che i commenti.

Dopo aver salvato il template si va su Modello > Modifica HTML, si cerca il tag </head> e, subito sopra, si incolla questa unica riga di codice

<meta content='180' http-equiv='refresh'/>

dove è stato impostato un refresh automatico ogni 3 minuti (180 secondi) che può essere più breve o più lungo. Si salva il modello. Si può impostare di ricaricare automaticamente solo alcune pagine del blog con i tag condizionali. Per esempio si può scegliere di farlo solo per i post oppure solo con una particolare pagina che sia molto commentata. In questo caso la riga di codice precedente deve essere messa nel mezzo tra i due tag condizionali che sono stati scelti.




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.