Pubblicato il 08/08/14e aggiornato il

Come usare l'Editor CSS BlueGriffon per creare oggetti in linguaggio HTML anche senza conoscerlo.

Come funziona Bluegriffon per generare del codice dopo aver creato un elemento con il CSS. BlueGriffon serve anche per realizzare intere pagine web.
Gli Editor HTML e CSS sono il pane quotidiano di chi si occupa di creare pagine web. Il linguaggio CSS serve per determinare l'aspetto di vari elementi simili con una sola regola che può essere inserita nella pagina oppure anche caricata su un file esterno. Ai principianti che intendano avere le informazioni di base su questi linguaggi consiglio di scaricare il mio ebook gratuito Guida all'HTML e al CSS. È evidente però che quel tutorial non dà sufficienti informazioni per creare da soli oggetti HTML. Ci si può aiutare con uno dei tanti Editor CSS presenti sul mercato che però sono nella stragrande maggioranza a pagamento.

Uno dei più usati dai professionisti è senza dubbio Dreamweaver che è molto ricco ma piuttosto complesso oltre che costoso e che adesso viene offerto sul cloud come Photoshop e gli altri prodotti della Adobe. Le alternative più interessanti sono state elencate dal sito Hongkiat ma si tratta quasi sempre di prodotti a pagamento.  L'Editor CSS gratuito più interessante che ho trovato è BlueGriffon che ha la particolarità di avere anche una interfaccia in italiano. Si tratta di un software compatibile con Windows e Linux.

Mentre la versione di base è gratuita ci sono diverse estensioni che possono essere aggiunte al programma che invece sono a pagamento compreso il manuale d'uso.

bluegfriffon-interfaccia






In sostanza si tratta di un Editor in cui ci sono tutti gli strumenti per creare una pagina web come del resto ci sono anche nell'Editor di Blogger, nell'Editor di Wordpress o anche in Windows Live Writer. Rispetto a questi editor specifici dà però la possibilità di creare oggetti molto più sofisticati e di utilizzare il CSS per inserire una regola generale anche usata in linea. I tre metodi per inserire il CSS sono:
  1. Inline usando l’attributo style all’interno di un tag
  2. Interno usando il tag <style> nella sezione <head>
  3. Esterno usando un file CSS esterno
Con BlueGriffon possiamo scegliere di queste possibilità e anche usare gli ID univoci con regole del tipo #nomeselettore o classi generiche del tipo .nomeselettore.

div-generico

Possiamo per esempio creare un div generico per poi inserirvi quello che vogliamo. Andando sulla icona per impostare gli stili si può scegliere il tipo e il nome del selettore

creare-stili

In basso ci sono i due pulsanti Wysiwyg e Sorgente. Il primo mostra effettivamente l'aspetto dell'oggetto creato mentre il secondo mostrerà il codice necessario da incollare nella pagina 

codice-aspetto-pagina-web

Ho pubblicato un breve video tutorial per mostrare le principali funzionalità di BlueGriffon


Dopo che si è creato l'oggetto si va su Sorgente per copiare il codice

codice-bluegriffon-per-pagine-web

Se si ha intenzione di creare una intera pagina web allora il codice va incollato tutto mentre se ci serve solo il codice di un elemento dobbiamo cancellare tutti i tag sopra a <head> compreso, il tag </head>, quelli <body>, </body> e </html>. Se si è scelto il CSS in linea, il codice da copiare sarà tutto quello compreso all'interno di <body> e </body> mentre se si è scelto l'opzione con <style> dovremo copiare anche tutto quello che c'è in mezzo a questo tag e alla sua chiusura.

bluegriffon-sorgente

Nello screenshot precedente sono evidenziate di giallo le parti di codice da copiare mentre sono evidenziate di blu quelle da non copiare nel caso si sia realizzato un singolo oggetto HTML





Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.