Pubblicato il 19/05/14e aggiornato il

Cosa fare quando non si vede più l'icona del masterizzatore su Esplora File di Windows.

Come risolvere quando in un computer Windows non si visualizza più l'icona del masterizzatore o Unità DVD/DR-ROM.
Il problema della mancata visualizzazione del masterizzatore è piuttosto comune tra gli utenti Windows e nonostante sia noto al team di sviluppatori della Microsoft non è stato ancora posto rimedio. Se non si vede il masterizzatore ci potrebbe essere stato un guasto dell'hardware e allora c'è poco da fare ma nella stragrande maggioranza dei casi il problema è esclusivamente del software. Magari un DVD corrotto che è stato inserito nel masterizzatore può aver provocato dei problemi così come l'installazione di un nuovo software che ha un programma di masterizzazione diverso da quello riconosciuto da Windows e che quindi genera conflitto o ancora una disinstallazione di un programma non riuscita perfettamente.

Vediamo come si possa risolvere il problema con una procedura piuttosto semplice. Si clicca con il destro del mouse su Computer per poi andare su Proprietà. Nella finestra che si apre si clicca su Gestione dispositivi e si scorre la schermata fino a trovare il masterizzatore installato 

computer-gestione-dispositivi

Se non si vede su Esplora File (il vecchio Esplora Risorse) sicuramente il masterizzatore ovvero l'Unità DVD/CD-ROM  avrà un segnale triangolare sulla sua icona simile a questo

masterizzatore-windows

Ci si clicca sopra con il destro del mouse e si va su Rileva modifiche hardware quindi su Aggiornamento software driver. Successivamente si clicca su Disinstalla per cancellare l'installazione corrente che non funziona. Quando si riaprirà Windows o dopo aver fatto un Riavvio il sistema rileverà il masterizzatore e si spera riesca finalmente a configurarlo correttamente. Questa procedura potrebbe funzionare subito oppure dopo un secondo o terzo riavvio.

MODIFICARE IL REGISTRO


Nei casi più gravi bisogna mettere mano al registro che è cosa molto delicata quindi è opportuno prima fare un backup delle chiavi di registro per sicurezza. Si va su Esegui che su Windows 8 si visualizza cliccando con il destro del mouse sul pulsante Start mentre su Windows 7 si deve cliccare sempre su Start con il sinistro. Si digita regedit e poi si va su OK per editare il registro 

editare-registro

Si apre la stessa finestra usata per il backup del registro andando su File > Esporta. In questo caso con click successivi dobbiamo trovare la seguente chiave

HKEY_LOCAL_MACHINE/SYSTEM/CurrentControlSet/Control/Class/{4D36E965-E325-11CE-BFC1-08002BE10318}

All'atto pratico si va con il mouse sulla prima voce colorata di rosso per aprire i sottomenù per scorrerli e cliccare sulla seconda voce colorata di blu, si apre un nuovo sottomenù e si va sulla voce colorata di viola e così via fino a trovare la chiave giusta.

chiave-registro

Sulla destra ci saranno delle voci e dovremo individuare quelle con upper filter o lower filter. Vanno cancellate tutte selezionandole cliccandoci sopra e digitando Canc. Non resta che chiudere l'Editor del Registro di Sistema e riavviare il computer. Questa seconda opzione è subordinata al non funzionamento della prima che essendo meno invasiva è comunque da preferire.




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.