Pubblicato il 29/10/13e aggiornato il

Come installare il nuovo traduttore di Google in un sito.

Come inserire il gadget del Traduttore Universale di Google in siti di tutte le piattaforme (Blogger, Wordpress, ecc). Al momento sono supportati 60 linguaggi.
Andando su Google Analytics o sulle Statistiche di Blogger si può avere una idea abbastanza precisa della provenienza dei visitatori del nostro sito. In Analytics andando su Panoramica > Dati demografici possiamo monitorare la platea degli arrivi a seconda della Località o della Lingua. Possiamo trovare dati diversi perché per esempio un utente può leggere questo articolo dagli Stati Uniti ma avere impostata nel browser la lingua italiana come può accadere ovviamente anche l'inverso.

Nel caso di questo blog i visitatori provenienti dall'estero rappresentano solo il 5% del totale quindi non è necessario apportare delle funzionalità specifiche per agevolare la loro navigazione. Quando però si abbia una quantità di visite dall'estero piuttosto importante può essere utile e anche esteticamente valido mostrare loro un widget per tradurre in modo immediato i contenuti delle pagine nella loro lingua.

Ricordo di aver già presentato diversi gadget di traduzione e tra l'altro esiste pure quello ufficiale di Blogger. Si può installare in una pagina web anche il traduttore della Microsoft e ci si può pure creare da soli un widget di traduzione solo con le lingue che interessano la platea dei nostri lettori. Recentemente Google ha apportato alcune migliorie al suo tool di traduzione che supporta la traduzione in ben 60 lingue. Vediamo come procedere per ottenere il codice del widget di traduzione di Google. Si va su Google Translate e si clicca su Aggiungi al tuo sito web ora

traduttore-google
 
Successivamente si potrà sempre andare su Gestisci Traduzioni per apportare eventuali modifiche. Nella pagina successiva dovremo inserire l'URL del sito in oggetto e la sua lingua originale

configurazione-traduttore-google

per poi andare su Avanti. Nel caso di un blog gratuito del tipo blogspot è meglio optare per l'URL canonico con il .com al posto del .it. La pagina successiva è quella della configurazione in cui potremo impostare vari parametri funzionali ed estetici

impostazioni-traduttore-google

Si può mettere la spunta su Tutte le lingue oppure scegliere di tradurre solo lingue specifiche a cui dovrà essere messa la flag. È anche possibile scegliere la modalità di visualizzazione Incorporata, A Scheda e Automatica. Con quest'ultima opzione il banner per la traduzione verrà visualizzato automaticamente quando la lingua predefinita del browser dell'utente è diversa dalla lingua della pagina web. Non verrà quindi visualizzata alcuna casella con menu a discesa.

Se si sceglie di mostrare la casella del widget si può sceglierla solo con il menù a discesa, verticale o orizzontale. In Opzioni Avanzate si può mettere la flag sulla Visualizzazione automatica del banner di traduzione per gli utenti con browser impostasti in lingue diverse. È anche possibile avvertire Google che nelle nostre pagine sono compresi contenuti in più lingue. Con questo nuovo Traduttore di Google si può anche monitorare il traffico generato dalle traduzioni su Google Analytics. Finalmente si va su Visualizza il codice che apparirà suddiviso in due parti

codice-google-traduttore

La prima parte del codice evidenziato di blu nello screenshot serve unicamente per monitorare le pagine visualizzate con la traduzione tramite Google Analytics. Può essere selezionato, copiato e incolato in Modello > Modifica HTML subito sopra alla riga </head>. Si tratta di una operazione opzionale che può anche essere tralasciata. Il secondo codice va invece selezionato, copiato e incollato su Layout > Aggiungi un gadget > HTML/Javascript e produrrà questo risultato

traduttore-google-configurazione

in cui l'utente potrà selezionare la lingua in cui tradurre la pagina corrente. Durante la traduzione sarà visualizzato nella parte alta della pagina un banner nella lingua impostata sul browser

configurazione-traduttore-google[5]

in cui il lettore potrà cliccare per cambiare lingua di traduzione o per ritornare alla pagina originale. Sulla parte destra dello stesso banner l'amministratore del sito potrà gestire la traduzione o disattivarla.




3 commenti :

  1. grazie ho inserito anche questo widget!

    RispondiElimina
  2. Ciao potreste aiutarmi?tra i widget non ho HTML/Javascript ma solo HTML generico!grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu allora non hai un blog sulla piattaforma Blogger altrimenti ci sarebbe. Comunque dovrebbe funzionare anche con quello
      @#

      Elimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.