Pubblicato il 20/02/13e aggiornato il

Come installare Wordpress in una cartella di un PC Windows.

Come installare Wordpress in una cartella di Windows e creare un blog virtuale su cui testare plugin, temi e widget.
Blogger è una piattaforma molto amata dai principianti perché ci permette di creare un blog in pochi minuti in modo totalmente gratuito. Per poter utilizzare Wordpress bisogna invece acquistare un dominio e installarla, ci vuole quindi una spesa iniziale sebbene ci siano degli hosting anche a basso prezzo. La soluzione Wordpress.com che permette la creazione di blog del tipo nome.wordpress.com non è particolarmente istruttiva per chi voglia invece utilizzare Wordpress in un dominio proprio. Qualche tempo fa pubblicai un tutorial sulla installazione di Wordpress che ebbe successo e che  fu molto commentato.

Chi vuole cimentarsi con la piattaforma Wordpress e imparare a usarla senza spendere un centesimo può installarla anche in una cartella di Windows. Questa procedura permetterà a coloro che hanno in animo di acquistare un dominio e di utilizzare questa piattaforma di prenderci pratica e di cominciare a conoscere alcune sue particolarità. Per questa operazione si utilizza Microsoft Web Platform Installer 4.5 che è un tool gratuito che ci consente di installare le più conosciute applicazioni per il blogging in modo virtuale. Per usare tale strumento occorre avere Windows 7, Windows 8 o anche solo Windows Vista ma con Server Pack 3. L'installazione di Wordpress in una cartella abbisogna di circa 250MB di spazio nel disco rigido. Si va su Free Download e verrà scaricato il file wpilauncher.exe su cui dovremo fare un doppio click che aprirà sul PC una finestra simile a questa


installazione-piataforma-4.5

Dopo qualche secondo si aprirà una nuova finestra con tutte le macchine virtuali disponibili nel tool della Microsoft

macchina-virtuale-microsoft

Nella barra di ricerca in alto bisogna digitare Wordpress e pigiare su Invio (o Enter). Visualizzeremo tutti i risultati relativi a questa parola chiave

scelta-versione-worpress

Si va su Aggiungi nella versione italiana di Wordpress. Sono disponibili 14 linguaggi e quindi i lettori di questo sito che si trovano in altri paesi potranno selezionare la lingua locale oppure quella inglese. Dopo aver cliccato su Aggiungi il pulsante muterà in Rimuovi. Si va in basso e si clicca su Installa. Nella nuova finestra dovremo inserire una password di amministrazione per due volte e andare su Continua 

installazione-wordpress-in-locale

Come vedete la installazione consta di quattro fasi suddivise nelle schede Prerequisiti, Installa, Configura e Fine. Dopo aver cliccato su Continua si aprirà una nuova schermata con il riassunto degli elementi e degli aggiornamenti da installare che saranno rilevati automaticamente

scheda-prerequisiti-wordpress

Andando su Accetto si aprirà la scheda Installa. Si tratta di un processo che potrà durare diverse decine di minuti con il tempo in funzione della nostra velocità di connessione

installazione-wordpress-cartella-windows

Si passerà quindi alla scheda Configura in cui dovremo inserire una frase per rafforzare la password

chiave-autenticazione

Si clicca nuovamente su Continua e ci verranno mostrati tutti i parametri per accedete a MySQL

password-database-mysql

Bisogna andare su Copia negli appunti e salvare in un file di testo il nome del database, il nome utente e la password. Si clicca su Completa per terminare l'installazione. Si visualizzerà la schermata

web-matrix-microsoft

in cui dovremo andare su Apri sito. Si va quindi su Wordpress in cui visualizzeremo questi dati

wordpress-locale-installazione

I dati essenziali e cliccabili sono l'URL del sito virtuale e la posizione della cartella con l'installazione di Wordpress. Quest'ultima solitamente sarà su Documenti > My Web Sites. Cliccando con il mouse sull'URL che sarà del tipo http://localhost:8253/ si aprirà una scheda del browser predefinito con la classica schermata di benvenuto su Wordpress 

schermata-benvenuto-wordpress

Nella parte bassa della pagina dovremo configurare il nostro sito inserendone il nome, il nome utente, la password per due volte e un indirizzo email per il recupero della password 

installazione-wordpress-locale

Si va quindi in basso su Installa Wordpress fino a visualizzare il messaggio di fine processo

installazione-wordpress
Si va su Collegati per due volte
collegati-wordpress

fino a vedere finalmente la Bacheca di Wordpress con i tool inseriti nella colonna di sinistra

bacheca-wordpress

Andando su Visualizza sito si potrà vedere nel browser il blog virtuale che abbiamo creato in una nostra cartella. Il suo aspetto sarà personalizzabile esattamente come quello di un blog reale

sito-virtuale-wordpress

Dopo che s è chiuso Web Matrix per aprire nuovamente il nostro blog e accedere alla Bacheca basta andare su Documenti > My Web Sites > Wordpress e fare doppio click sul file index.php

aprire-wordpress

quindi scegliere Sito

aprire-sito-wordpress

Con questa installazione virtuale di Wordpress si possono fare tutte le operazioni solite

bacheca-wordpress[5]

come per esempio aggiornare Wordpress all'ultima versione 3.5.1, cercare e aggiungere un nuovo plugin, aggiornare quelli presenti, aggiungere widget o cambiare tema del blog andando su Aspetto. Credo che questa installazione possa essere utile anche a chi conosce bene questa piattaforma per testare modifiche senza doverlo fare nei siti che sono online. 




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.