Pubblicato il 04/01/13e aggiornato il

UnFriendFinder per scoprire chi toglie l'amicizia su Facebook.

Estensione UnFriendFinder per monitorare chi ci toglie l'amicizia su Facebook e per eliminare le richieste in attesa che abbiamo inviato.
Da qualche settimana il celebre sito UnFriendFinder non era più online e era attivo un redirect verso un account Twitter. Finalmente le cose si sono aggiustate e la celebre estensione per monitorare le amicizie su Facebook è nuovamente disponibile. Le versioni precedenti infatti avevano smesso di funzionare contestualmente all'oscuramento del sito.

Il componente aggiuntivo UnFriendFinder può essere installato su Chrome, Firefox, Safari e Opera. La procedura è essere leggermente diversa per i vari browser che in ogni caso viene automaticamente rilevato. Basta andare nella scheda Download per le istruzioni. Prima di installare UnFriendFinder bisogna procedere alla disinstallazione della versione precedente nel caso la avessimo già nel browser. Per quello che riguarda Chrome bisogna andare sul Chrome Web Store e cliccare su Aggiungi
Se invece utilizziamo Firefox occorre per prima cosa installare Greasemonkey che è una estensione utilizzata per gestire gli script aggiuntivi come è appunto quello di UnFriendFinder:
Prima di installare queste estensioni è opportuno verificare che si abbia l'ultima versione di Firefox perché le precedenti non sono compatibili. Anche Internet Explorer e Safari hanno la loro procedura personalizzata di installazione. Ma vediamo a cosa serve in concreto questa estensione.

Quando si aprirà una qualsiasi pagina di Facebook si visualizzerà la scheda UnFriends o Ex Amici

unfriends-estensione

posizionata tra Home e l'icona per il controllo della privacy. Le sue funzionalità permettono di rilevare in tempo reale se un amico ha chiuso il suo profilo, se quest'ultimo è stato disattivato da Facebook o se ci ha semplicemente rimosso dai suoi amici. Ci saranno notifiche ad ogni aggiornamento che saranno rese immediatamente visibili con dei numeri rossi accanto a UnFriends. Verrà anche mostrato il link UnFriends (Ex Amici) nella colonna di sinistra della Home


unfriends-facebook

con le sezioni Pending Request e Settings. La scheda Pendings Request è molto utile perché ci consente di monitorare lo stato delle amicizie che abbiamo chiesto e eventualmente di cancellarle con un semplice clik. Questa funzionalità serve molto perché se si hanno molti rifiuti di amicizia potrebbe scattare anche una temporanea disattivazione dell'account. In Settings si può scegliere la lingua in modo da far diventare Pending Request l'espressione Richieste in attesa e l'espressione Unfriends muterà in Ex Amici. In Impostazioni possiamo settare le notifiche che vogliamo ricevere

impostazioni-ex-amici

Per ciascuna sezione si può scegliere per quali eventi ricevere le notifiche. Le opzioni sono: Profili disattivati, Profili riattivati, Nascondi gli amici che cancelli, Richieste confermate, Richieste respinte, Contatto che cancella la nostra amicizia, ecc. UnFriendFinder è utilissima per quegli utenti che usano Facebook in modo massiccio e che vogliono monitorare costantemente le proprie amicizie. Ovviamente il monitoraggio scatterà solo nel momento della installazione dell'addon.




2 commenti :

  1. Ho bisogno di aiuto. L'ho provato su Chrome ed in seguito disinstallato. Il problema e che la pagina di FB non ritorna più quella di prima e non riesco a capire il perché. Ho cancellato anche i dati del browser ma niente. Ho notato tra l'altro che non stanno funzionando alcune estensioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @SailAway
      UnFriendFinder a me non ha dato nessun problema. Se l'estensione l'hai disinstallata i problemi può darsi che dipendano da qualche altro fatto e che solo casualmente si siano manifestati nel momento della installazione di UnFriendFinder.

      Elimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.