Pubblicato il 19/01/12e aggiornato il

Come ottimizzare le immagini con PhotoFiltre.

Vi sarà certamente capitato di aprire una pagina di un sito e poi di abbandonarlo perché ci impiegava troppo tempo a caricarsi. Google ha fatto della velocità di caricamento una specie di mantra. Secondo studi fatti da esperti SEO anche una piccola variazione nella velocità di un sito può portare benefici o penalizzazioni nelle SERP della ricerca. Uno dei fattori che più concorrono alla lentezza di un blog sta nel numero e nella pesantezza delle immagini. Sarebbe quindi opportuno evitare di inserire immagini di sfondo o header troppo grandi e lenti da visualizzare.
Per quello che riguarda le foto postate negli articoli, possono essere ottimizzate usando programmi di grafica come Photoshop o Gimp ma sono talmente lenti da aprire che non conviene farlo per un compito così modesto. E' allora opportuno rivolgersi a un programma specifico.
PhotoFiltre è un tool gratuito specializzato proprio in questo compito. Per scaricarlo andate in questa pagina e cliccate su PhotoFiltre 6.5.3 Portable > English version in ZIP format quindi scaricate anche il file per la localizzazione in italiano che si trova più in basso.  Scompattate i due file ZIP con 7-ZIP e copiate il file TranslationIT.plg cancellando contestualmente il file TranslationEN.plg che si trova nella cartella di PhotoFiltre. Questo per avere l'interfaccia in italiano.
Il programma è in versione portatile quindi non ha bisogno di installazione e può essere tenuto anche in una chiavetta USB. Cliccando su PhotoFiltre, file exe visualizzabile come Applicazione su Windows 7, si aprirà il programma che ha questa interfaccia
photofiltre-interfaccia
Andando su File > Apri si apre l'immagine che può essere per prima cosa ridimensionata andando su Immagine > Dimensione immagine. Si possono mantenere le proporzioni: non è mai consigliabile pubblicare immagini di larghezza superiore ai 500-600 pixel. Per una ulteriore ottimizzazione in peso andiamo su File > Salva con nome… e selezioniamo la cartella di uscita. Si aprirà una finestra in cui è presente un cursore per regolare la compressione della immagine
compressione-immagine
Si può abbassare dal massimo al 70% o anche di meno mantenendo comunque una buona qualità. Cliccando su Anteprima si può visualizzare il peso dell'immagine risultante.  In questo piccolo tool ci sono molte altri strumenti e può essere utile tenerlo a portata di mano in una pendrive quando usiamo un computer diverso da quello solito. Esistono anche altri strumenti per ottimizzare il peso delle foto. Ricordo Sharper Photo, SmushIt e Web Photo Resizer.




2 commenti :

  1. I tuoi post sono sempre utilissimi...per natale al mio blog ho dato un tocco in + grazie ai tuoi gadget.

    RispondiElimina
  2. Pixlr Photo Editor Online è validissimo, fa le stesse cose se non meglio e senza scaricare ed installare nulla. :)

    Ciao Parsi.

    LeNny.

    RispondiElimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.