27 novembre 2014

16 siti gratuiti per creare fumetti online.

I fumetti o cartoons non sono solo un prodotto per bambini e questo vale anche per quelli televisivi o cinematografici, basterebbe ricordare il successo di alcune serie TV dedicate proprio agli adulti. In rete ci sono moltissimi tool per la creazione di strisce che come numero gareggiano quasi con quelli dedicati alla realizzazione di fotomontaggi.  

Con pochi click possiamo creare un nostro personaggio per poi inserirlo in una striscia. Non occorre essere dei provetti disegnatori ma basta essere interessati al tema e avere una buona dose di creatività. Passo a elencare i servizi web più interessanti per la creazione di fumetti personalizzati con l'avvertenza che si tratta di un elenco parziale suscettibile di essere integrato anche dai vostri commenti.

Marvel Comics è offerto dalla Marvel che è una delle maggiori realtà del settore

26 novembre 2014

Come proteggere il proprio account Google.

Non è raro leggere nei forum di persone che denunciano il furto del blog o intrusioni sospette nella loro casella di posta elettronica. L'atteggiamento di chi pensa che queste cose accadano solo agli altri è decisamente poco prudente. Gli account non sono tutti uguali e quello di Google deve godere del massimo della protezione visto la sua importanza. 

Già da anni è possibile attivare la verifica in due passaggi che permette l'accesso immediato al nostro account solo con i dispositivi (computer, tablet, browser, cellulari, ecc) che sono già stati attivati mentre per accedere da un dispositivo o tramite un browser non ancora verificato dovremo dimostrare di essere proprio fisicamente presenti. La verifica si può fare con un codice numerico inviato tramite SMS, con una applicazione per smartphone tipo Google Authenticator o con una serie di codici di backup che possono essere stampati e che possono essere usati solo una volta. Recentemente è stata anche introdotta la verifica in due fattori tramite con Token di sicurezza vale a dire con un piccolo gadget con una porta USB o con una scheda tipo carta di credito che possa essere inserita nel dispositivo per la verifica immediata. Questo gadget costa sui 17 dollari ma può essere usato solo con Google. Nel caso venisse supportato anche da Facebook, Microsoft, Dropbox, Twitter e dagli altri principali account credo che avrebbe una immediata diffusione cosa che invece adesso è mancante.

25 novembre 2014

Come visualizzare un elemento o un CSS solo nella versione desktop o solo in quella mobile di Blogger.

La piattaforma Blogger mette a disposizione degli webmaster quelli che vengono definiti i tag condizionali per selezionare la tipologia di pagine in cui attivare un determinato codice. Si può trattare di un codice di un widget inserito in una sidebar o di un pulsante installato nel modello. Non mi risulta esista un elenco ufficiale di Blogger di questi tag o se esiste non sono riuscito a trovarlo. I tag condizionali elencati nel post appena linkato sono frutto della mia esperienza personale.

Blogger dà anche la possibilità di personalizzare sia la versione mobile sia la versione desktop operando nello stesso template. Proprio cercando di ottimizzare questo sito mi sono trovato di fronte a un problema di cui voglio condividere la soluzione che ho trovato. Una linea orizzontale inserita sotto il titolo del post, il nome dell'autore e le etichette dell'articolo con le distanze calcolate per la versione desktop in quella mobile mi si posizionava invece proprio sopra il titolo. Quello che si dovrebbe fare in questi casi è creare una condizione per cui i CSS utilizzati valgano solo per la versione desktop. Nei template di Blogger però è presente solo il tag condizionale per mostrare un elemento solo nella versione mobile che è il seguente 

24 novembre 2014

Widget degli Articoli Casuali per Blogger con Miniatura.

Da qualche giorno un bug della piattaforma Blogger rende difficile la visualizzazione delle miniature nei widget che le prevedono. Ricordo che in attesa che i tecnici di Google riescano a risolvere si può ovviare all'inconveniente aprendo ogni singolo post e andando su HTML per  visualizzarne il codice. Occorre quindi trovare gli indirizzi web delle immagini pubblicate e sostituire https:// con http://.

In questo articolo presento un gadget in grado di mostrare ai lettori un elenco di titoli scelti casualmente con le rispettive miniature, sempre se i post relativi abbiano delle immagini e sempre nel caso in cui il problema accennato sopra fosse andato a soluzione. L'installazione del widget non presenta alcuna difficoltà visto che non occorre neppure modificare il template. Si possono mostrare o meno il numero di commenti e la data di pubblicazione con questo risultato

23 novembre 2014

Come creare un bottone in 3D e sfumatura per il Continua a leggere di Blogger.

A seguito di un commento ricevuto in un articolo in cui spiegavo come sostituire il Continua a leggere di Blogger con una immagine ho pensato di integrare quella procedura per illustrare come utilizzare un bottone specifico per quel tipo di link mostrato in Homepage sotto il riassunto dell'articolo per aprire tutto il contenuto del post. Lascerò i colori che attualmente uso per questo sito lasciando ai lettori l'onere di cambiare i codici dei colori per adattarli a quelli del loro blog eventualmente anche utilizzando il tool Oto255 per trovare tutti i toni e le sfumature del caso.

Di default il posizionamento di Continua a leggere è sulla sinistra. Si può modificare l'espressione visualizzata andando su Layout > Post sul blog > Modifica e accanto a Test del link della pagina di post si può sostituire l'espressione predeterminata. Ricordarsi di andare poi in basso per salvare le modifiche

22 novembre 2014

Come usare la ricerca avanzata di Twitter.

Twitter è per sua stessa natura un social network votato all'immediatezza e al real time ma questo non significa che non possa essere usato anche per ricerche su tweet del passato. Specialmente se abbiamo usato una strategia di tipo reciproco e se abbiamo l'abitudine di seguire automaticamente tutti coloro che hanno iniziato a seguire noi dopo un certo periodo avremo la Time Line piena con una oggettiva difficoltà a seguire tutti i following.

Twitter fin dagli albori ha offerto agli utenti un sistema di ricerca per i tweet. Il tutto era basato sull'utilizzo degli operatori. Per esempio la ricerca la query "smartphone -iphone" poteva essere usata per trovare i tweet che parlavano di smartphone ma non di  iPhone. Invece la parola chiave "iphone or ipad" permetteva di trovare i tweet che parlavano di iPhone, di iPad o di entrambi. Si potrebbe continuare e fare esempi con l'operatore from: per trovare tutti i tweet inviati da un determinato utente o con l'operatore to: per fare una ricerca sui tweet inviati a un dato utente.

21 novembre 2014

Aggiornare la fatturazione per cambiare impostazione fiscale del dominio acquistato con Google Apps.

Gli utenti di Blogger fino al Giugno del 2013 potevano acquistare direttamente dalla stessa piattaforma un dominio personalizzato mediante una joint venture di Google con eNom e Godaddy e insieme al dominio veniva data all'utente la possibilità di avere un account Google Apps con cui si potevano creare fino a 50 indirizzi email aventi come dominio lo stesso sito.

Qualche settimana fa tutti coloro che si trovavano in questa situazione sotto certi aspetti privilegiata hanno ricevuto una email da Google Apps in cui si avvertiva che il dominio non commerciale sarebbe stato modificato in commerciale o aziendale. La ragione per questo cambiamento sta presumibilmente nel grande dibattito che si svolge a livello europeo e anche nei singoli stati riguardo alla tassazione agevolata delle multinazionali di cui godono in alcune nazioni europee quali l'Irlanda dove appunto è situata la sede europea di Google. Anche l'Italia è stata coinvolta in queste polemiche con la proposta di istituire la Web Tax per obbligare tutti i grandi player della Information Technology ad avere una partita IVA nazionale.

20 novembre 2014

Come convertire con Gimp immagini da e in JPG, PNG, BMP, TIFF, GIF e PDF.

Navigando su internet si scoprono un sacco di software o di applicazioni web dedicati esclusivamente a una operazione di conversione tra due formati specifici di immagini. Ci sono tool per la conversione da BMP a JPG o per la conversione da PNG a GIF. In realtà tutte queste applicazioni sono superflue se nel computer si è installato il software di grafica Gimp che essendo multipiattaforma funziona su Windows, su Mac e su Linux. Se non avete ancora provveduto alla installazione di Gimp potete farlo adesso accedendo alla sua pagina di download in cui è presente pure il link per scaricare il manuale in tutte le lingue supportate.

Tramite Gimp si può procedere agevolmente a tutte queste conversioni visto che supporta praticamente tutti i formati. Dopo averlo aperto si va su File > Apri per selezionare il file da convertire