Pubblicato il 18/08/17 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come usare e abbinare i Google Fonts per la stampa e per il web.

Quando si crea un documento non è mai una buona scelta utilizzare più di una famiglia di caratteri. Se si escludono eccezioni sempre possibili è sempre meglio redigere il documento con lo stesso tipo di font.

Il discorso è diverso quando si lavora per la stampa o per il web. In questi casi l'utilizzo di più famiglie di font può avere effetti positivi sul risultato ma solo a patto che le famiglie di font siano tra loro abbinabili ovvero se sia compatibile una loro coabitazione nella stessa pagina o nella stessa schermata.

Trovare famiglie di font che si abbinano è più difficoltoso che trovare colori compatibili in un outfit. In questo post vedremo come procedere per trovare i tipi di caratteri che più si abbinano tra di loro limitatamente ai font gratuiti messi  disposizione da Google con i suoi Google Fonts che al momento possono contare su 841 famiglie.




Come aggiungere il widget della Barra Video a Blogger.

Blogger sta da tempo passando da connessioni con protocollo HTTP a connessioni criptate HTTPS con cui gli utenti possono interagire in modo protetto. I blog gratuiti del tipo nomeblog.blogspot.com hanno la connessione HTTPS attivata di default.

Andando su Impostazioni -> Di Base -> HTTPS -> Reindirizzamento HTTPS si può lasciare il e in questo caso tutti i visitatori verranno reindirizzati verso la connessione HTTPS. Se invece scegliamo il NO chi ha aperto una pagina del sito con la connessione HTTP rimarrà con quella senza reindirizzamento.

I visitatori che invece apriranno le pagine del sito con la connessione HTTPS verranno serviti con una connessione criptata. Per il momento non è disponibile la connessione HTTPS per i blog con dominio personalizzato.




Pubblicato il 17/08/17 - aggiornato il  | Nessun commento :

Aggiungere l'Accesso Rapido di Windows 10 alla Barra delle Applicazioni.

Quando si apre Esplora File in Windows 10 ci vengono mostrate le cartelle e gli elementi che abbiamo pinnato e che quindi abbiamo scelto di avere sempre in primo piano.

Alcune cartelle molto utilizzate vengono mostrate di default, l'utente però può personalizzare le presenze in Accesso Rapido cliccando con il destro del mouse sopra alla singola cartella per poi andare su Rimuovi da Accesso Rapido per togliere la cartella dall'elenco.

Analogamente si può aggiungere una cartella a Accesso Rapido aprendo Esplora File, cliccando sulla cartella per poi scegliere Aggiungi ad Accesso Rapido.




Come usare Google Allo con il browser Chrome nel computer.

Il servizio di messaggeria istantanea Google Allo ha finalmente abilitato la versione desktop come da tempo hanno fatto i suoi concorrenti WhatsApp e Telegram.

In verità nonostante che Google Allo sia stato scaricato da moltissimi dispositivi non viene utilizzato granché e le persone preferiscono continuare a usare gli altri servizi anche se Google Allo non ha niente da invidiargli.

Avere Google Allo nel proprio smartphone è un modo per non perdere una delle tante funzionalità di Google che godono di grande affidabilità ma da lì a usarlo realmente ce ne corre.




Pubblicato il 16/08/17 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come navigare con una VPN con Opera senza estensioni.

Quando navighiamo in internet viene individuato il nostro indirizzo IP che tra l'altro rivela la nostra posizione. Quando si apre una scheda per navigare in Incognito in un browser qualsiasi non si nasconde tale ID ma semplicemente si impedisce ai siti che visitiamo di depositare cookie nel browser e allo stesso browser di prendere nota delle pagine aperte durante la navigazione.

Uno dei sistemi più conosciuti per nascondere l'indirizzo IP e quindi la posizione è quello di usare il browser TOR che può servire anche per accedere al cosiddetto Deep Web o internet nascosto.  

Con TOR cvi si collega con una rete invece che con una connessione diretta e questo ci permette di nascondere l'indirizzo IP facendo rimbalzare tale indirizzo in modo casuale da un server all'altro rendendo impossibile la reale localizzazione.

TOR può essere usato anche per navigare nascosti anche su Android installando delle applicazioni specifiche. Oltre alla rete TOR si può nascondere l'indirizzo IP anche con una rete VPN che sta per Virtual Private Network e che ci permette di creare una connessione protetta in un altro luogo.




8 App per correre a piedi su iPhone e Android.

Sono sempre di più le persone che amano il podismo su strada e ce ne rendiamo conto soprattutto al mattino quando le strade meno frequentate dalle automobili si popolano di persone più o meno atletiche che si allenano per dimagrire o comunque per mantenersi in forma sollecitando il proprio fisico con corse o passeggiate a passo veloce.

Quando si inizia una attività fisica da zero, soprattutto se non si è più giovanissimi, occorre essere molto cauti e prepararsi una scheda di allenamento che aumenti in modo progressivo i carichi di lavoro.

La tecnologia viene aiuto anche in questi casi attraverso delle specifiche applicazioni contapassi per misurare in modo abbastanza accurato le distanze percorse.




Pubblicato il 14/08/17 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come modificare o nascondere la scritta Visualizzazione dei post con etichetta ... nei Nuovi Temi di Blogger.

Nel post precedente abbiamo visto come funziona  lo strumento Ispeziona Elemento di Chrome che ci permette di trovare il selettore univoco di un elemento di una pagina web.

I selettori classici del CSS si dividono in due tipi .NomeClasse e #NomeID e sono delle regole con cui selezionare  rispettivamente lo stile di una serie di elementi con caratteristiche comuni o un singolo elemento presente nella pagina web. Ci sono anche altri selettori introdotti non le ultime versioni del linguaggio CSS come per esempio .NomeClasse:before, .NomeClasse:after, #NomeID:before, #NomeID:after per inserire un contenuto rispettivamente prima o dopo dell'elemento selezionato.

Quando si sia individuato il selettore giusto possiamo creare una nuova regola con questa sintassi

.NomeClasse { .... }  o   #NomeID { .... } 

dove tra le due parentesi graffe si aggiungono le righe per regole di dimensioni dei caratteri, sfondi, colori, bordi, famiglie di font o anche per nascondere l'elemento con quel tale ID o con quella tale classe.



Come usare il tool Ispeziona di Google Chrome.

A seguito di un commento che ho ricevuto ritengo sia il caso di illustrare brevemente come effettuare delle modifiche al nostro sito direttamente da soli senza andare a cercare su internet dei tutorial che non sempre vanno bene.

Per quello che riguarda per esempio la piattaforma Blogger ci sono i Nuovi Temi che hanno un modello sostanzialmente diverso a quello cui ci eravamo abituati. Le modifiche apportate all'aspetto dei blog solitamente partono dalla conoscenza della classe o dell'ID dell'elemento su cui vogliamo operare.

La classe si riconosce perché ha un puntino prima della stringa di identificazione mentre l'ID ha il simbolo del cancelletto ( # ). Con una classe si definisce lo stile di una serie di elementi con caratteristiche comuni mentre con l'ID si definisce lo stile di un unico elemento all'interno della pagina.