30 settembre 2016 Ultimo aggiornamento:

Pulsanti per spostarsi in alto e basso della pagina di Blogger.

Riprendo il tema già affrontato qualche giorno fa del bottone per tornare a inizio pagina installabile nei blog di piattaforma Blogger. Tale bottone aveva il pregio di apparire solo dopo un certo scroll della pagina e di portare a uno spostamento con un tempo personalizzabile e quindi non repentino.

Aveva però il difetto di utilizzare il javascript jQuery che non è presente in tutti i modelli e che rallenta il download delle pagine del sito e quindi determina una minore velocità del sito. In questo articolo presenterò una personalizzazione che tiene sempre in vista bel sei bottoni trasparenti con ciascuno il proprio compito. Ci sono due pulsanti per andare in fondo alla pagina e per tornare all'inizio. Altri due pulsanti servono per scorrere la pagina in basso o in alto di una schermata. Infine gli ultimi due servono per uno scorrimento continuo e personalizzato della pagina in modo da facilitare la lettura senza spostare il cursore a destra della stessa e per mettere in pausa tale scorrimento.




Come aggiungere a Blogger il pulsante di Telegram per condividere post da desktop e da mobile.

Telegram è una app in competizione con WhatsApp per la messaggistica istantanea così come il nuovo prodotto Google Allo. Molti utenti preferiscono Telegram a WhatsApp non solo perché disponibile su ogni piattaforma. Si può usare Telegram dal computer senza dover aprire il cellulare contrariamente a WhatsApp Web. La condivisione di file con Telegram ha un limite di 1,5GB contro i 16MB di WhatsApp. La caratteristica più importante di Telegram è comunque la sicurezza. Sono stati messi in palio ben 300.000 dollari a chi riuscirà a decifrare un messaggio di Telegram e ancora nessuno c'è riuscito. WhatsApp ha risposto con la crittografia end-to-end ma è considerata tuttora meno affidabile rispetto a Telegram se non alto perché acquistata da Facebook e perché sottoposta a forti pressioni politiche e giudiziarie in vari paesi a cominciare dal Brasile e dalla Germania.




29 settembre 2016 Ultimo aggiornamento:

Open Live Writer installabile come app dal Windows Store.

Dopo aver cessato lo sviluppo di Windows Live Writer con il mancato adeguamento alle nuove API di Google per il login delle applicazioni, la Microsoft ne ha rilasciato il codice sorgente che un gruppo di sviluppatori ha utilizzato per il progetto di Open Live Writer nato dalle ceneri di WLW.

Sono entrambi dei software di Editor per blogger che possono essere usati per la creazione e la pubblicazione di post in piattaforme Blogger, Wordpress, TypePad, Moveable Type, DasBlog, ecc. Possiamo dire che WLW prima e OLW adesso sono per un blog quello che è Word per i documenti. Con questi software si possono creare dei post anche offline con delle funzionalità che non sono supportate dagli Editor che si aprono con il browser.

È molto più semplice ed efficiente l'inserimento di immagini che vengono pubblicate in automatico nel proprio account Google Foto. Le si possono allineare a sinistra, destro o al centro personalizzando anche i pixel dei margini. Inoltre si possono inserire senza link, per non farle aprire con il Lightbox nativo o con il collegamento alla immagine di origine. Si possono aggiungere o selezionare anche le categorie o etichette che dir si voglia e si può anche programmare la data di pubblicazione.




Come personalizzare il banner dei cookie di Blogger

A fronte di un commento ricevuto ieri ho pensato di riprendere in mano la questione del banner per l'accettazione dei cookie a cui ho dedicato molti post. A chi non sapesse di cosa stia parlando consiglio di leggersi l'articolo su cosa prescrive il regolamento del Garante della Privacy e su come implementare le personalizzazioni del Banner visibile a chi per la prima volta accede a un sito.

Tutti i blog su Blogger hanno un banner nativo creato appositamente da Google con due pulsanti OK e Ulteriori Personalizzazioni. Il lettore che clicca su OK accetta l'uso dei cookie e nasconde il banner mentre chi clicca su Ulteriori Informazioni apre la pagina di Google sulla sua Politica della Privacy.  Questo banner è sufficiente solo se si possiede un sito senza pubblicità e senza pulsanti di social network come per esempio quelli di Facebook. Infatti anche la sola presenza di un bottone del Mi Piace permette a Facebook di profilare gli utenti che accedono alla pagina web e che quindi dovrebbero essere informati di questo.




28 settembre 2016 Ultimo aggiornamento:

12 trucchi utili per i documenti creati con Google Documenti.

Quando ancora non esisteva Google Drive era però già disponibile Google Docs per editare documenti online con degli strumenti analoghi a quelli di Office. I documenti creati in precedenza con Google Docs, oppure quelli creati anche successivamente alla introduzione di Google Drive, saranno navigabili nella cartella I miei file di Google Drive.

Si può creare un documento con i tool di Google oltre che partendo da Google Docs anche accedendo a Google Drive. In Google Drive si clicca su Nuovo per poi scegliere Documenti Google, Fogli Google, Presentazioni Google, Moduli Google, Disegni Google, ecc. Se invece si parte da Google Docs dovremo andare sulla colonna di sinistra e scegliere Documenti, Fogli o Presentazioni. Su Google Docs c'è comunque anche il link per passare subito a Google Drive.

Vediamo alcuni dei trucchi più semplici da usare con questo fantastico strumento gratuito.




Installare in Blogger un bottone per tornare a inizio pagina.

Nelle pagine web più lunghe gli webmaster sono soliti mostrare a fondo pagina un bottone per tornare rapidamente all'inizio. Talvolta ci sono anche pulsanti per andare anche a fondo pagina magari accoppiati. Questa funzionalità è disponibile pure per la piattaforma Blogger con la possibilità di scegliere anche lo stile dei bottoni da visualizzare a scelta sulla sinistra o sulla destra del layout.

Per uno spostamento meno repentino dal basso all'alto della pagina occorre usare la libreria jQuery. Con questo javascript si mostrerà il bottone solo dopo che ci sia stato un consistente e personalizzabile scroll della pagina verso il basso. L'immagine del pulsante potrà essere scelta dal lettore. A tale scopo si può consultare il post sulle risorse per trovare icone gratis nel web.




27 settembre 2016 Ultimo aggiornamento:

Come visualizzare e eliminare le attività e ricerche su Google.

Forse non ci rendiamo conto di tutto quello che sanno i grandi provider internet di noi, della nostra vita, dei nostri gusti. Specialmente Facebook e Google hanno sulla nostra vita una quantità di dati impressionanti. Il punto è che siamo stati proprio noi a dare il consenso all'archiviazione di questi stessi dati.

Esistono però dei tool in cui vedere tutto quello di noi che è stato immagazzinato nei server e come eliminare selettivamente gli elementi che vogliamo tenere nascosti oppure eliminare radicalmente tutta l'attività.  Quando apriamo una pagina web con Chrome, Google ne tiene traccia così come quando effettuiamo una ricerca non in Incognito. Se ci spostiamo con il nostro telefonino Android acceso, Google sa da dove e a che ora siamo partiti e dove e a che ora siamo arrivati.




Come creare uno slideshow di Google Foto per Blogger con link a pagine web.

In precedenti articoli mi sono soffermato sulle problematiche che si sono presentate per gli utenti della piattaforma Blogger a seguito delle modifiche intercorse sulle immagini caricate su Picasa e sul servizio di Hosting di Google Drive. Scendendo nei particolari abbiamo visto come caricare nel modello o in elementi HTML/Javascript i file esterni che non è più possibile caricare su Google Drive. Successivamente ho mostrato un sistema abbastanza semplice su come ricavare il link diretto di una immagine dagli album caricati su Google Foto.

Chi possegga un blog gratuito con indirizzo nomeblog.blogspot.com può caricare i file su Google Sites per ottenerne il link diretto. In questo articolo vedremo come applicare queste nuove procedure per installare un widget con immagini che sono state precedentemente caricate su Google Foto e che abbiano un link a una pagina web che potrebbe essere un post o anche una pagina esterna.