21 ottobre 2014

Come mostrare parte del titolo in corsivo su Blogger.

Ho appena ricevuto una una email in cui mi si chiedeva un aiuto per pubblicare una parte del titolo in corsivo mentre l'altra parte nel modo consueto. Pare che i nomi botanici in latino per convenzione debbano proprio essere postati in corsivo e questo pone appunto il problema di visualizzarli in modo diverso rispetto al resto del titolo. Nel caso in cui si volessero tutti i Titoli di un blog su Blogger in corsivo non si deve fare altro che andare su Modello > Personalizza > Avanzato > Titolo blog e si scegliere tra l'altro la Famiglia dei font e la loro dimensione. Pigiando poi sulla icona I si può settare il titolo in corsivo mentre se si sceglie l'icona B si visualizzerà in grassetto.

Nel caso che mi è stato prospettato nella email si tratta di avere solo una parte del titolo in corsivo. Per essere più chiaro prendo come esempio proprio quello che mi è stato proposto nel messaggio. Dobbiamo creare un titolo come questo 

Widget scorrevole con pulsanti con contatore per condividere su Twitter, Facebook e Google+.

Il widget che vado a presentare è veramente originale e credo che sia in grado di aumentare considerevolmente il numero di condivisioni sui social più famosi quali Twitter, Facebook e Google+. Il lettore quando scorrerà la pagina di un articolo verso il basso vedrà apparire una barra grigia semitrasparente con i pulsanti per condividere su tali social muniti anche di contatore. La barra sarà visibile solo quando il lettore scenderà in basso e quindi solo quando avrà letto buona parte del post e si spera dopo che avrà avuto modo di apprezzarlo. Il navigatore avrà comunque a disposizione un pulsante per chiudere il banner scorrevole. 

I pulsanti di Facebook, Twitter e Google+ avranno un secondo effetto scorrevole e si mostreranno nella loro interezza solo quando ci si passerà sopra con il mouse.  

20 ottobre 2014

Come abbellire il blog per Halloween.

Faccio parte di quella categoria di blogger che non amano modificare il layout del sito in funzione dell'avvicendarsi delle stagioni e delle varie festività. Ci sono però molti lettori di questo sito che aspettano il post che sono solito pubblicare sugli effetti speciali relativi al periodo dell'anno che sta arrivando o alla festa incombente. Tra 11 giorni  sarà Halloween che non è propriamente una ricorrenza italiana visto che è stata importata dagli Stati Uniti dopo che questi ultimi l'avevano ereditata dalle popolazioni anglosassoni ivi immigrate ma che è stata ampiamente adottata anche da noi. La notte del 31 Ottobre verranno organizzate feste a tema Halloween con zucche intagliate in stile horror, con simbologia rivolta all'occulto e con i bambini che si esibiranno nel classico trick or treat o nell'italianizzato dolcetto o scherzetto.

Per quello che riguarda il blog si può pensare di inserire degli effetti speciali di Halloween che riguardino immagini animate paurose, suoni raccapriccianti o altri widget sullo stesso tema. In questo periodo sono piuttosto impegnato quindi ho pensato di ripubblicare dei gadget che avevo già presentato in passato ma che magari i nuovi lettori non conoscono oppure che anche i vecchi lettori non si ricordano. Come considerazione comune a tutte le personalizzazioni ricordo di salvare il template prima di qualsiasi modifica del Modello di Blogger e che i gadget che non abbiano al loro interno i tag specifici di Blogger potranno essere installati anche in blog appartenenti ad altre piattaforme. 

19 ottobre 2014

Come inserire video e immagini nei commenti di Blogger.

Blogger ha sicuramente migliorato la funzionalità dei commenti inserendo quelli nidificati ma i contenuti visualizzabili sono rimasti limitati al solo testo. Gli unici tag HTML che possono essere utilizzati sono <b> per il grassetto, <i> per il corsivo e <href=…> per i collegamenti. Vediamo come si possano aggiungere anche video e immagini seguendo lo stesso procedimento usato per le emoticon animate.

Si tratta in sostanza di codificare una sintassi che tramite javascript venga sostituita dal codice di una immagine o dal codice embedded di un video. Tale codice dovrà necessariamente essere funzione dell'indirizzo della immagine o del video che vogliamo visualizzare. Per determinare l'URL di un video di Youtube possiamo selezionare e copiare l'indirizzo dalla barra del browser oppure dal link presente su Condividi o direttamente nel codice da incorporare che hanno comunque sempre lo stesso ID. Per esempio:

18 ottobre 2014

Sensor Sense per monitorare i dati di tutti i sensori di un Android.

Il vostro cellulare Android è un concentrato di alta tecnologia che va oltre a quello che si possa immaginare. Basti pensare ai molti sensori che possiede per monitorare l'ambiente esterno. Alcuni di questi sensori sono ben conosciuti come quello che rileva il campo magnetico terrestre e che permette di avere delle applicazioni che simulano la Bussola o quello che rileva il posizionamento del dispositivo per passare per esempio dalla visualizzazione classica in verticale a quella panoramica in orizzontale. Anche il sensore che calcola l'intensità della luce per settare la luminosità dello schermo è ben noto. Ce ne sono però altri meno utilizzati dagli sviluppatori che può essere interessante monitorare.

Sensor Sense è una applicazione gratuita per Android che permette appunto di visualizzare gli output di tutti questi sensori in tempo reale. Chi sia un appassionato di scienza o di tecnologia o di tutte e due le cose sicuramente troverà questa applicazione interessante e istruttiva con anche non disprezzabili applicazioni pratiche. I sensori che possono essere monitorati sono i seguenti:

17 ottobre 2014

Come installare il bottone di WhatsApp nella versione mobile di Blogger.

Le installazioni della applicazione WhatsApp hanno raggiunto cifre iperboliche dell'ordine di centinaia di milioni e hanno praticamente quasi azzerato i vecchi SMS che ora sono offerti a prezzi stracciati da tutti i player della telefonia mobile. L'acquisizione di WhatsApp da parte di Facebook non ha provocato quella disaffezione degli utenti che in molti temevano.  

Sono sicuro che se avete uno smartphone tale applicazione è una di quelle che usate più spesso perché non serve solo per la messaggistica ma anche per condividere foto, video e anche link. Vi sarà certamente capitato di incollare l'URL di una pagina web su WhatsApp per condividerla con un vostro contatto. La cosa non è certo immediata perché bisogna selezionare e copiare l'URL della pagina da condividere nel browser del cellulare quindi aprire WhatsApp e incollare l'indirizzo a beneficio di un nostro contatto. Come accade anche con gli altri social network usando i tag di Blogger si può creare un pulsante per far condividere ai lettori un articolo del nostro blog con un tap. Tale bottone è inutile mostrarlo nella versione desktop perché WhatsApp è una applicazione eminentemente mobile. Con degli emulatori di cellulari possiamo installarla anche nel computer ma coloro che la usano con questa configurazione credo siano una esigua minoranza. 

16 ottobre 2014

Come creare una email temporanea usa e getta.

Chi ha un blog come questo che si occupa di tecnologia in senso lato ha la necessità di registrarsi a una gran quantità di servizi con il relativo indirizzo email. Anche chi non si occupa di queste problematiche può però avere la curiosità di iscriversi a un sito senza però dover far conoscere il proprio indirizzo di posta elettronica. Questo non tanto per evitare i messaggi di spam che comunque sono sempre fastidiosi ma per non rivelare il proprio nome e cognome. Infatti se si usano gli alias di Outlook, gli alias di Yahoo o quelli di GMail il nome del mittente rimane quello dell'indirizzo principale che spesso non è altro che il nome reale. 

Ci sono in verità molti servizi per mandare email anonime o per creare indirizzi email temporanei ma non sempre possono essere utilizzati per queste registrazioni visto che molte volte viene richiesta l'attivazione tramite un link inviato all'indirizzo con cui ci si è registrati. Ci sono naturalmente anche applicazioni online che permettono pure di ricevere i messaggi in una nostra casella. A titolo di esempio segnalo Bugmenot, TempInbox e Guerrilla Mail. Si tratta però di servizi noti e può capitare che in fase di registrazione gli indirizzi email con questi domini non vengano accettati

15 ottobre 2014

Contatore delle visite dei Lettori Fissi di Blogger che mostra l'avatar dei Top Ten.

Riprendo il discorso avviato nel post precedente con il Widget dei Visitatori Recenti che funziona solo se si è già installato il gadget dei Lettori Fissi e che permette di mostrare gli avatar degli ultimi arrivi sul sito che abbiano sottoscritto Google Friend Connect per visualizzare i post recenti nella loro Bacheca di Blogger. 

Il widget che vado a presentare mostrerà sempre gli avatar dei Lettori Fissi che arrivano sul nostro sito ma andrà oltre visto che mostrerà anche il numero delle visite dei Top Ten tra i Lettori. Ci sarà anche la possibilità di non conteggiare il numero di arrivi dell'amministratore del sito per ovvie ragioni. Anche in questo caso saranno conteggiate le visite solo dei membri che si siano loggati al widget dei Lettori fissi andando su Accedi e inserendo le proprie credenziali.