6 luglio 2015 Ultimo aggiornamento:

Come aumentare o diminuire il volume di un video con VirtualDub, iWisoft e Movie Maker.

Seguendo la falsariga del post su come togliere l'audio a un video vediamo in questo articolo come si possa invece aumentarlo o diminuirlo. Lo faremo utilizzando i programmi utilizzati nel post precedente con l'eccezione di Format Factory che sarà sostituito in questa funzionalità da iWisoft Free Video Converter e di VirtualDub sostituito da Avidemux. Si tratta in ogni caso di programmi tutti gratuiti.

AUMENTARE O DIMINUIRE IL VOLUME CON IWISOFT FREE VIDEO CONVERTER


Il programma può essere scaricato dalla sua Pagina di Download e sarà possibile installarlo in modo pulito senza il rischio sempre presente con i programmi gratis di avere anche software sponsor aggiuntivo. Dopo averlo installato si fa andare e sulla sua interfaccia si clicca su Add  

Come togliere l'audio a un video con Movie Maker, Format Factory o VirtualDub.

Se siete soliti smanettare con i video e non siete degli esperti vi sarete probabilmente chiesti come eliminare l'audio da un filmato per poterne utilizzare solo le immagini. Questa operazione non è difficile ma neppure immediata visto che per esempio non si può fare con iWisoft Free Video Converter.

Vediamo tre modi diversi per togliere completamente l'audio da un video usando esclusivamente programmi gratuiti. In un prossimo post illustreremo come si possa diminuire o aumentare invece di eliminarlo del tutto. La prima opzione è quella di usare Movie Maker, un software che fa parte della suite Microsoft Live Essentials e che può essere installato sugli OS Windows insieme ad altri programmi come Windows Live Writer. In seconda battuta vedremo come eliminare l'audio con Format Factory mentre in un terzo metodo si userà VirtualDub

TOGLIERE L'AUDIO CON MOVIE MAKER


Si trascina il file video nell'area di lavoro di Movie Maker e si clicca sulla scheda Modifica

Format Factory per convertire video, audio e immagini.

Recentemente c'è stato un aggiornamento per il celebre software Format Factory che è assolutamente gratuito ma che non ha un suo sito specifico di download. Questo significa che dobbiamo installare Format Factory utilizzando uno di quei siti specializzati che oltre al software richiesto ci offrono anche un sacco di altri programmi. Dovremmo quindi stare attenti a non installarli nel nostro computer quando non ci servano.

Ho provato due link, il primo su FileHippo e il secondo su PC Free Time, però in entrambi i casi vengono inseriti i soliti programmi sponsor. Dopo aver completato il download e aver fatto doppio click sul file .exe e aver accettato i termini e le condizioni e aver lasciata inalterata la cartella di installazione dovremo togliere la spunta per l'installazione della Barra di Ask  

5 luglio 2015 Ultimo aggiornamento:

Come inserire direttamente nel modello di Blogger i file CSS e javascript caricati in un dominio esterno.

Quando si scaricano i modelli di Blogger da internet o quando si installano dei widget spesso diventiamo dipendenti da file esterni al nostro sito che possono smettere di funzionare da un momento all'altro perché il servizio su cui erano caricati ha cessato di esistere come per esempio Google Code o perché il dominio in cui il webmaster creatore del template o del widget li aveva hostati non è stato rinnovato.

In realtà si possono caricare file CSS e javascript esterni direttamente nel modello di Blogger con dei vantaggi evidenti. Innanzitutto non avremo più il problema di domini o siti esterni che vanno fuori servizio anche per poche ore e inoltre ne sarà avvantaggiata la velocità di caricamento perché il browser dovrà effettuare meno richieste HTTP.

4 luglio 2015 Ultimo aggiornamento:

Come nascondere o pixellare un volto in una foto con Photoshop, Gimp o Paint.NET.

Tra i neologismi che si sentono in televisione uno dei più curiosi è pixellare riferito a una foto quando appunto con quel processo si sfoca o comunque si rende non visibile nei dettagli una regione della foto stessa. L'espressione deriva da pixel che è l'unità di misura delle dimensioni dell'immagine e consiste nel mostrare una regione della foto così sgranata da nasconderla.

L'oscuramento delle immagini presenti nei quotidiani e nelle riviste è motivata da varie cause. Per esempio non si possono mostrare i volti dei minorenni che infatti vengono nascosti quando per esempio sono fotografati insieme al genitore che invece è personaggio pubblico. Altro caso in cui si censura una parte della foto è quando vengono mostrate aree del corpo da tenere invece nascoste. Infine vengono oscurati i volti di persone che non hanno nulla a che vedere con il contesto della immagine.

Come inserire un logo trasparente in un video.

Per affermare la proprietà di una immagine i fotografi professionisti o anche i blogger che utilizzano loro foto negli articoli sono soliti inserire un watermark che può essere testuale con richiamo al nome del sito o anche il logo del sito stesso.

Si può usare la stessa tecnica anche per i video. D'altra parte basta accendere la televisione per vedere in ogni canale il logo della emittente. Certamente loro lo fanno per essere immediatamente riconoscibili ma è anche un modo di affermare la proprietà dello streaming nel caso venisse registrato. In un articolo di qualche giorno fa abbiamo visto come togliere il logo da un video con VirtualDub mentre in questo post vedremo come aggiungere un watermark anche trasparente con iWisoft Free Video Converter.

3 luglio 2015 Ultimo aggiornamento:

Come accedere al Web nascosto con Tor Browser.

Alcuni quotidiani hanno recentemente pubblicato una notizia secondo cui il web nascosto, o Deep Web, o Darknet sarebbe circa 10-20 volte più grande del web visibile. Sono francamente perplesso su questo dato ma indubbiamente si tratta di un fenomeno di grossa entità.

L'accesso a questa parte oscura del web non è vietato e può essere fatto da chiunque, sono invece naturalmente contro la legge le pratiche illegali che possono essere fatte sfruttando l'anonimato che offre questo tipo di connessione. Il Deep Web è però anche utilizzato a fini positivi dai giornalisti quando si trovano in situazioni di pericolo e dagli stessi militari. È certo che anche gli specialisti delle forze dell'ordine frequentino i meandri del web nascosto per rintracciare terroristi, trafficanti e malviventi di tutti i tipi che lo usano per le loro transazioni commerciali specialmente in bitcoin.

Come creare PDF di alta qualità da immagini con Photoshop.

Il formato PDF che è lo standard per i moduli e per i documenti è simile ai formati delle immagini. Quando si scannerizza mediante lo scanner o con un stampante multifunzione si può salvare il risultato sia come immagine sia come PDF. Le scannerizzazioni ma anche qualsiasi altra foto possono essere convertite in PDF utilizzando programmi di grafica come Gimp o Photoshop.

L'unione di più immagini o PDF in un unico file possono invece essere realizzate solo con Photoshop. Anche la versione ridotta Photoshop 12 Elementi non è in grado di unire più immagini in un solo PDF. Naturalmente però sarà possibile farlo con il software di elezione Adobe Acrobat XI Pro.

CONVERTIRE UNA IMMAGINE IN UN FILE PDF


Questa semplice operazione può essere fatta non solo con Photoshop ma anche con il software gratuito Gimp che è uno di quei programmi che non possono mancare in ogni computer che si rispetti. Si va su File > Apri e si seleziona l'immagine da importare