30 marzo 2015

Google penalizzerà i siti non mobile-friendly a partire dal 21/4.

Gli webmaster di tutto il mondo in questi ultimi tempi hanno dovuto far fronte a importanti aggiornamenti dell'algoritmo di Google che hanno premiato ma molto più spesso penalizzato una gran quantità di siti. Il Panda Update fu introdotto per retrocedere nei risultati di ricerca le cosiddette Content Farm vale a dire i creatori industriali di contenuti ottenuti tramite aggregazione di altri siti o con la pubblicazione automatica di post tramite algoritmi particolari. L'aggiornamento Penguin fu invece introdotto nell'Aprile di tre anni fa per penalizzare i siti con backlink non naturali. L'Hummingbird Update è invece stato l'ultimo grande aggiornamento e il meno conosciuto perché ha rinnovato tutto l'algoritmo di Google privilegiando quella che viene definita la ricerca semantica.  

Andando ancora più a ritroso nel tempo ricordo anche l'aggiornamento Caffeina che introdusse nei 200 fattori di ranking la freschezza dei risultati. Il prossimo 21 Aprile 2015 ci sarà un nuovo corposo update come lo stesso Google ci ha informati con un post di Webmaster Central Blog del 26 Febbraio. Google prende atto di come i dispositivi mobili stiano diventando sempre più importanti e come vengano usati sempre più spesso anche per la ricerca. Adesso si fanno più ricerche con il mobile che con il desktop. Scommetto che anche voi avete fatto come me delle ricerche istantanee sul cellulare per aprire la pagina di Wikipedia di una persona di cui seguite un dibattito in televisione oppure per fare un Instant Fact Checking su una affermazione fatta dal politico di turno. 

29 marzo 2015

Come impedire di farci copiare le immagini con il destro del mouse o con il drag & drop.

Premetto che un esperto di informatica può sempre trovare il modo di copiare una immagine magari andando sul sorgente pagina per poi riuscire a trovarne l'indirizzo. Però in genere chi commette furti di foto non è un grande conoscitore di internet altrimenti non rischierebbe una infrazione di questo genere che potrebbe compromettere tutto il suo lavoro visto che ci sono delle norme internazionali molto precise per combattere le violazioni di copyright.

D'altra parte gli autori di siti con immagini molto preziose come potrebbero essere gli artigiani che propongono i loro lavori, le ragazze che si occupano di make-up o di nail-art, i fotografi professionisti o anche chi abbia scattato una foto importante perché si trovava nel posto giusto al momento giusto sono da sempre alle prese con la piaga del furto di immagini. Pensate a una food blogger che impiega ore per la realizzazione di una ricetta e che poi si vede copiare le immagini da un altro sito che oltre a riproporre l'elenco degli ingredienti o la preparazione magari con qualche modifica ne copia integralmente le immagini. Ci sono dei metodi grafici per introdurre degli watermark nelle foto ma per ragioni estetiche vengono quasi sempre inseriti nelle parti esterne e quindi possono essere nascosti mediante un semplice ritaglio.  Mi sono già occupato su come procedere per disabilitare il destro del mouse per impedire che la foto venga copiata o scaricata. Mi è stato però fatto osservare giustamente che si può scaricare una foto non solo con il destro del mouse ma anche trascinandola in una nuova scheda del browser. Con i sistemi operativi Mac la cosa è addirittura molto intuitiva. 

28 marzo 2015

Come mostrare il modulo di contatto di Blogger in un post o in una pagina statica.

Blogger offre agli utenti un modulo di contatto ufficiale da quasi due anni. Per installarlo si va su Layout > Aggiungi un gadget > Altri gadget > Modulo di contatto. Nella finestra che si apre non esiste una configurazione e il modulo così come è potrà essere inserito in una sidebar o nel footer. In entrambi i casi non è molto soddisfacente vuoi perché comunque occupa dello spazio e soprattutto perché l'area per digitare il messaggio è molto piccola. 

Ho già presentato dei trucchi per inserire il modulo in una pagina statica e per crearlo con Google Drive per poi poterlo utilizzare anche con i modelli Dynamic Views. In questo post vedremo come mostrare il modulo di contatto in un post o in una pagina statica, come personalizzarlo nei colori e nella dimensione e come verificarne il suo funzionamento.

27 marzo 2015

Come mostrare tutti i titoli dei post di Blogger suddivisi per etichette in una pagina statica.

I motori di ricerca richiedono agli webmaster una Sitemap per procedere a una migliore scansione del sito. Per quello che riguarda gli utenti Blogger proprio un mese fa c'è stato un aggiornamento della piattaforma con la creazione automatica della sitemap inserita nel file robots.txt. Google consiglia gli amministratori dei siti anche di creare delle Mappe del Sito per i lettori. 

In pratica è opportuno pubblicare per esempio una pagina statica in cui si possano sfogliare tutti i titoli dei post che sono stati pubblicati suddivisi per etichetta che è il tipo di archiviazione canonica di Blogger. Ricordo di aver già presentato una Mappa del blog per etichette e una Tabella degli Articoli ma che mostra anche le miniature dei singoli post. 

Come cambiare indirizzo Gmail a un blog su Blogger.

Si può accedere alla piattaforma Blogger con ciascun account Google e con  tale account possiamo creare fino a 100 blog gratuiti e opzionalmente puntarli anche verso dei domini personalizzati acquistati a parte. Consideriamo una situazione piuttosto particolare ma che si può verificare. 

Un utente ha creato un blog su Blogger di successo con un account che però ora utilizza poco o che per delle ragioni di privacy o di spam vuole chiudere o comunque smettere di usare. Vediamo come si possa facilmente trasferire un qualsiasi blog da un account Google a un altro account Google. 

Per questa operazione si utilizza la funzionalità di Blogger per invitare altri autori, successivamente l'autore verrà nominato amministratore il quale a sua volta cancellerà l'amministratore dell'account che vogliamo sostituire. Ma andiamo per gradi e facciamo un esempio pratico.

26 marzo 2015

FeedReader per leggere e fare ricerche nei feed.

Qualche giorno fa ho pubblicato un articolo che elencava le 7 migliori alternative online a Feedly. La ragione per cui giudico Feedly parzialmente inadeguato consiste nella limitatezza della funzione della ricerca. Cercherò di essere più chiaro. I feed servono per scorrere velocemente i titoli dei contenuti pubblicati dai domini che abbiamo sottoscritto dall'ultima volta che li abbiamo letti. Personalmente seguo qualche centinaio di siti con argomenti che vanno dalla tecnologia alla scienza, dalla politica allo spettacolo, dallo sport alle notizie locali. Per alcuni temi ho sottoscritto feed in inglese, francese, spagnolo e anche in altre lingue più esotiche oltre che in italiano. Quando scorro i titoli lo faccio velocissimamente e leggo solo gli articoli che suscitano la mia curiosità. 

Con questa metodologia di lettura mi capita spesso di non leggere un articolo perché sul momento non mi interessava per poi rendermi conto  che invece poteva avere delle informazioni interessanti. Nel caso non lo avessi taggato come Speciale però mi riesce molto difficile ritrovarlo tra migliaia di elementi. Con Feedly si può infatti usare la ricerca ma l'account gratuito dà solo il primo risultato che quasi sempre non risulta essere quello desiderato. 

25 marzo 2015

Come evidenziare il titolo di un post di Blogger.

Dopo aver mostrato come personalizzare i font, i colori  e come aggiungere immagini al titolo di un post di Blogger adesso vediamo come si possa anche evidenziare. Si può decidere di evidenziare tutti i titoli del blog ovviamente con lo stesso colore oppure di evidenziare un singolo titolo con un dato colore per poi evidenziarne eventualmente un altro con un colore diverso.

La ragione di questa scelta estetica può essere quella di dare maggior forza a un titolo in cui crediamo particolarmente. Mentre esiste su Modello >Personalizza > Avanzato la possibilità di modificare il colore di sfondo della data questa opzione non esiste per il Titolo del post. 

COME EVIDENZIARE TUTTI I TITOLI DEI POST DI BLOGGER


Dopo aver salvato il template si va su Modello > Modifica HTML, si cerca la sezione <b:skin> intorno alla 14-esima riga e si clicca sulla freccetta nera sulla sinistra per visualizzare tutto il codice. Tramite Ctrl+F si cerca quindi la riga di codice ]]></b:skin> e, subito sopra, si incolla questo codice

Come trasformare testo in maiuscolo, minuscolo, maiuscoletto o evidenziarlo usando il CSS e l'HTML.

Riprendo da un altro punto di vista il post sull'utilizzo di Word 2013 per trasformare il testo tutto in maiuscolo o in minuscolo. Al posto di usare un Editor come Word 2013 vediamo come si possa ottenere lo stesso risultato attraverso i linguaggi HTML e CSS. Sempre con il CSS è anche possibile evidenziare un testo con i colori più svariati.

Chi fosse alle prime armi con questi linguaggi può scaricare il mio ebook gratuito Guida all'HTML e al CSS per farsi una idea sull'argomento, necessariamente propedeutica. Ricordo che il CSS è un insieme di regole per determinare l'aspetto di oggetti HTML. Tali regole possono essere generali e inserite nella sezione <head> della pagina in modo da riprendere nell'HTML solo la classe di stile oppure possono anche essere inserite inline utilizzando il tag <style>. Per brevità sarà questa la soluzione che adotterò nel seguito di questo post ma volendo si può procedere incollando i CSS direttamente nel Modello o Tema del  CMS.