Pubblicato il 25/04/17 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come inviare con WhatsApp file non supportati senza permessi di root e senza altre applicazioni.

WhatsApp permette nativamente di inviare molte tipologie di file fino a un massimo di 16MB per ciascuno di essi. Per risolvere la limitazione della massima pesantezza si può usare una applicazione come Video Dieter 2 oppure ci si può appoggiare ai servizi di cloud quali Dropbox, Google Drive e OneDrive

In un precedente post abbiamo visto un trucco per creare un Gruppo personale da usare come archivio personale online e anche come un mezzo per trasferire file da computer a smartphone e viceversa.

WhatsApp non supporta l'invio di certi formati di file quali .APK, .EXE, .RAR, .ZIP, ecc. In questo post vedremo come si possa ugualmente inviare un file in uno di questi formati con un semplice trucco. Il metodo usato è sostanzialmente lo stesso sia per il mobile sia per l'app desktop di WhatsApp.



Pubblicato il 24/04/17 - aggiornato il  | Nessun commento :

5 siti e 5 app per misurare l'udito e per suonerie a ultrasuoni.

Una tra le pubblicità più comuni in televisione è quella che invita le persone a una visita gratuita per misurare l'udito in previsione dell'impianto di un apparecchio acustico. In realtà non occorre neppure spostarsi da casa per fare un check-up alla nostra funzione auditiva.

Ci sono infatti siti web che possono essere raggiunti via browser e applicazioni per cellulare che ci consentono di misurare la nostra acutezza uditiva. Forse non lo sapete ma l'udito è uno di quei sensi che si deteriorano più rapidamente. Il massimo delle facoltà uditive lo si ha fino all'epoca adolescenziale. Dopo i 20 anni non si riescono più a sentire le note più acute ovvero quelli che vengono definiti gli ultrasuoni e che invece sono uditi da alcuni animali come i cani.

Se infatti un uomo molto giovane riesce a percepire suoni con frequenza fino a 20KHz, un cane è in grado di ascoltare suoni con frequenza fino a 50KHz. Qui di seguito vediamo come controllarsi da soli l'udito.



Come rimuovere una parola dal dizionario di Windows 10 e di Chrome.

Il controllo ortografico nei sistemi operativi Windows è basato su un dizionario presente nei file del computer che può essere personalizzato dall'utente. L'aiuto ortografico non è cambiato in modo sostanziale negli ultimi sistemi operativi targati Microsoft: Windows 7, 8 e 10.

In molti programmi Windows quando è attivato il controllo ortografico se si digita una parola non compresa nel dizionario questa viene sottolineata di rosso con una linea ondulata per eventualmente correggere l'errore. Questo accade per esempio quando utilizziamo Word oppure Open Live Writer.

Cliccando con il destro del mouse sulla parola percepita come erroneamente digitata dal sistema operativo possiamo personalizzare il dizionario. In linea di massima si può scegliere tra le opzioni: Ignora una volta, Ignora tutto, Aggiungi al dizionario e Apri finestra di dialogo.




Pubblicato il 23/04/17 - aggiornato il  | Nessun commento :

5 tool per misurare la velocità di caricamento di un sito da più località.

Uno dei più di 200 fattori di ranking di Google per determinare il posizionamento nei risultati di ricerca di una pagina web è quello della sua velocità di caricamento. A parità di qualità di contenuti, di backlink e di condivisioni sociali una pagina che si carica più velocemente di un'altra viene privilegiata nell'elenco dei risultati di ricerca per una data parola chiave.

È quindi fondamentale cercare di alleggerire il più possibile il sito eliminando le cose inutili o superflue. Google non ci offre però strumenti adeguati in tal senso. Il Tool Page Speed analizza le versioni desktop e mobile di un sito dando un punteggio rispetto alla ottimizzazione che si è già effettuata.

Molti dei suggerimenti del tool di Google non sono attuabili in un sito su Blogger visto che non possiamo accedere ai server di Google per modificare i javascript o altri elementi. Tale tool non rileva neppure in maniera corretta l'ottimizzazione delle immagini.




Player del plugin Flash non funziona in Chrome in Incognito: soluzione.

La tecnologia Flash si deve allo società Adobe e serve per creare animazioni vettoriali complesse e multimediali per il web. Al loro interno possono essere inseriti testo, immagini, video, link, ecc. Per visualizzare queste animazioni Adobe mette da tempo a disposizione un Flash Player disponibile per tutti i sistemi operativi (in versione standalone) e per tutti i browser (come plugin).

Come certo saprete questa tecnologia è stata messa da tempo sotto accusa per il suo eccessivo consumo di risorse (nei dispositivi mobili) e per la mancanza di sicurezza. Il browser Chrome che è il più usato al mondo ha integrato tale plugin nel suo motore quindi non c'è bisogno del periodico aggiornamento dal sito di Adobe o della impostazione dell'update automatico.

La presenza o meno del plugin Adobe Flash Player nel browser Chrome si può constatare aprendo la pagina chrome://components/ e scorrendola per controllare che tra i componenti ci sia tale plugin. Molti siti di video o di streaming stanno abbandonando Flash per HTML5 per le sue migliori performance. Il passaggio all'HTML5 però non è ancora completo e ci sono ancora siti che utilizzano Adobe Flash Player.



Pubblicato il 22/04/17 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come navigare gratis in internet.

Secondo gli ultimi dati il 67% delle case italiane è connesso a internet. Si tratta di una percentuale piuttosto modesta che ci relega in fondo alla classifica europea sulla penetrazione della rete. Ci sono quindi molti studenti anche universitari che non possono usufruire dell'accesso alla rete nella propria abitazione e che debbono arrangiarsi come possono sfruttando l'internet della scuola o della facoltà per accedere con il portatile.

In questo post vedremo le alternative per accedere a internet in modo assolutamente gratuito. Vi sarete accorti che nei centri commerciali e in alcuni locali ci sono a disposizione degli Wi-Fi pubblici che possono essere attivati effettuando un login gratuito al portale dell'esercizio commerciale e spesso anche senza quella azione. La ricerca di internet gratuita è importante anche per chi viaggia con computer a seguito e non si contenta della connessione tramite smartphone.

COME CERCARE GLI HOTSPOT WI-FI GRATUITI


Ci sono diversi servizi che ci permettono di trovare gli Hotspot gratuiti nella nostra zona o in determinate aree d'Italia e del resto del mondo. Sono portali web, applicazioni e anche programmi.




Pubblicato il 21/04/17 - aggiornato il  | Nessun commento :

8 app per trasformare cellulare o tablet Android in un piano virtuale.

Le funzionalità dei dispositivi mobili sono quasi infinite. Con un piccolo oggetto come un cellulare possiamo sostituire un sacco di altri strumenti che prima venivano usati separatamente. Mi limito a segnalarne qualcuno come l'orologio, il termometro, la bussola, il GPS, il navigatore, la torcia elettrica, la livella, il misuratore di distanze e altezze, ecc.

I cellulari e i tablet possono anche essere usati come simulatori di strumenti musicali come mostrato in un precedente post in cui ho elencato le applicazioni per usare i dispositivi mobili Android come chitarre virtuali. In questo articolo invece vedremo le applicazioni Android utilizzabili per creare pianoforti virtuali. Evidentemente solo per determinati strumenti è possibile una effettiva virtualizzazione.



Come attivare la verifica in due passaggi su Telegram.

Telegram è insieme a Facebook Messenger la vera alternativa a WhatsApp. Molti utenti preferiscono Telegram a WhatsApp per una sua maggiore sicurezza e segretezza. Queste caratteristiche sono apprezzate anche da chi delinque visto che Telegram è il servizio di chat istantanea più utilizzato da terroristi e criminali. Telegram ha attivato la crittografia end-to-end molto prima di WhatsApp.

Un'altra funzionalità di Telegram particolarmente utile è quella dell'accesso via web. Anche WhatsApp può essere aperta dal browser desktop ma solo dopo aver effettuato l'accesso tramite scansione del codice QR nel dispositivo mobile. Su Telegram invece l'applicazione desktop è standalone è funziona indipendentemente dalla presenza o meno nelle vicinanze del tablet o dello smartphone.