Pubblicato il 03/12/16e aggiornato il

Come creare una animazione in GIF con Gimp.

Nel post precedente abbiamo visto come creare una immagine animata in formato GIF con Photoshop e come promesso vediamo adesso come crearla con Gimp che è programma di grafica gratuito e multipiattaforma.

Chi ancora non avesse Gimp nel proprio computer può installarlo dalla Home di Gimp cliccando su Download. Se avete un computer Windows la pagina rileverà automaticamente se il vostro OS è a 32bit o a 64bit per poi farvi scaricare la giusta versione. Sarà installato automaticamente anche il linguaggio impostato nel computer.

Gimp è un ottimo programma di grafica solo di pochissimo inferiore al costoso Photoshop. Con Gimp si possono fare innumerevoli modifiche grafiche come convertire le immagini in altri formati, rendere trasparenti gli sfondi delle foto, nascondere un volto o ottimizzare le immagini con Riot.




Pubblicato il 02/12/16e aggiornato il

Come creare delle animazioni in GIF dalle foto con Photoshop.

Mi sono occupato spesso delle immagini animate in formato GIF che stanno vivendo una seconda giovinezza dopo che social quali Facebook e Twitter hanno deciso di supportarle così come WhatsApp.

Le immagini animate possono essere cercate su siti specializzati, scaricate da Twitter e Facebook oppure si possono creare da soli con strumenti online o editor grafici come Photoshop o Gimp.

Le immagini in formato GIF non sono altro che una insieme di fotogrammi con la informazione dell'intervallo temporale tra uno e l'altro. L'utilizzo dei tool online è un sistema molto pratico per la realizzazione di immagini animate ma ha la controindicazione di non poter salvare animazioni con una buona risoluzione. Se si desiderano avere immagini animate di grande qualità dovremo quindi usare Photoshop o il gratuito Gimp. In questo post vedremo come creare delle animazioni con Photoshop mentre nel prossimo vedremo come effettuare la stessa operazione con Gimp.




Come riprodurre automaticamente i video di Facebook, impostarne la qualità e lo stile della didascalia.

Facebook ha appena aggiunto una nuova funzionalità a beneficio dei molti che lo usano per visualizzare gli streaming video trasmessi dagli altri utenti. Si può decidere di visualizzare gli streaming nel momento stesso in cui si trovano scorrendo la Timeline oppure scegliere di farlo solo dopo una nostra azione quale potrebbe essere un click sul player.

L'opzione è attivata solo quando si apre la Home di Facebook con un browser web. Insieme a questa impostazione possiamo selezionare la qualità del video e lo stile delle didascalie se decidiamo di vederle nel player. Alcune di queste impostazioni possono essere configurate anche nella sezione mobile come vedremo in seguito.




Pubblicato il 01/12/16e aggiornato il

Abilitare il filtro qualità per Timeline e Notifiche di Twitter.

Twitter, come Facebook, è stato spesso accusato di fare troppo poco per limitare troll, account fake, tweet di bot e di bassa qualità. Una risposta in questo senso si è avuta poche ore fa quando è stato annunciato la realizzazione di un filtro qualità che gli utenti possono utilizzare per ripulire la Timeline da tweet di scarso interesse e per ricevere notifiche solo da utenti che seguono.

Pare che questa funzionalità fosse già presente per gli utenti che avessero il profilo verificato ma adesso è stata introdotta per tutti. Mi risulta che di default sia stato già abilitato il Filtro per la Timeline mentre quello per le notifiche è di default senza flag.




Come personalizzare o nascondere il nome dell'autore nella versione mobile di Blogger.

Per rispettare le regole di Google e evitare Errori Blogposting bisogna mostrare il nome dell'autore sia nella versione mobile sia nella versione desktop. Per questa configurazione si va su Layout -> Post del blog -> Modifica e si mette la spunta su Pubblicato da ... nella sezione Opzioni pagina post. In questo modo il nome utente sarà visibile alla fine del post di Blogger nella versione desktop e in quella mobile. Chi avesse unificato il Profilo di Blogger con quello di Google+ invece del nome utente avrà alla fine dell'articolo il proprio nome completo.

In un precedente articolo ho mostrato come spostare il nome dell'autore insieme a quello delle etichette subito sotto il titolo e prima del contenuto del post. Questa modifica però è fattibile solo per la versione desktop. Nella versione mobile il nome autore rimarrà alla fine dell'articolo. Vediamo come modificarlo nel modo mostrato nei due screenshot seguenti ottenuti con il tool Screenfly



Come personalizzare i titoli dei widget di Blogger.

Ho ricevuto una richiesta in un commento a cui mi era difficile rispondere in modo esauriente quindi ho deciso di farlo con un post che penso possa interessare anche altri lettori e che prende in esame un aspetto più generale.

La domanda riguarda la possibilità di modifica del colore di sfondo del titolo del widget dei Lettori Fissi. In questo post vedremo gran parte delle possibili modifiche che si possono effettuare all'aspetto dei titoli di tutti i widget di Blogger. Vedremo come modificare i titoli di tutti i widget e come invece modificare quello di uno soltanto. Oltre al colore di sfondo potremo cambiare il colore del testo, la famiglia di caratteri, l'allineamento e la dimensione dei font.



Pubblicato il 30/11/16e aggiornato il

Come aggiungere simboli, formule, grafici, disegni e emoji ai documenti di Google Drive.

Attraverso gli strumenti di Google Drive possono essere creati dei documenti in formato Office che poi possono essere messi online oppure scaricati. Si tratta di un potente strumento gratuito che può sostituire totalmente la suite della Microsoft.

Si possono anche caricare documenti dei formati più comuni per modificarli e per metterli online. Recentemente è stata pure rilasciata la nuova versione di Google Sites con cui creare siti statici. Le pagine dei siti realizzati con Google Sites prima di essere messe online possono essere editate con gli strumenti di Google Drive o del suo predecessore Google Documenti.




Come trovare Wi-Fi e Hotspot gratis.

La navigazione da dispositivo mobile tramite Wi-Fi permette di risparmiare traffico dati ed è quindi la scelta ovvia di quando ci troviamo nella nostra abitazione. Se abbiamo un contratto con molti GB a disposizione anche la navigazione quando siamo fuori casa è spesso molto buona perché ormai le connessioni mobili hanno raggiunto se non superato le connessioni ADSL in quanto a velocità.

Insieme alla navigazione da mobile c'è spesso anche l'esigenza della navigazione da computer quando non siamo nella nostra abitazione. Sarebbe bello portarsi dietro il portatile per poi usarlo per connettersi a internet quando serve. Molti centri di aggregazione quali bar, centri commerciali, hotel offrono Wi-Fi gratuito anche per invogliare i clienti a sostarvi e a protrarre il tempo della visita. Non ultimo ci sono città che hanno realizzato una copertura Wi-Fi gratuita in certe zone a cui possono accedere cittadini residenti e non.