26 agosto 2016 Ultimo aggiornamento:

Quali estensioni installare in Opera e come farlo.

Opera è un browser molto interessante che viene utilizzato stabilmente solo da un piccola percentuale di navigatori. Ha anche nativamente l'opzione per non visualizzare gli annunci pubblicitari senza dover installare addon come AdBlock. Personalmente uso Opera come browser secondario quando mi serve accedere con account diversi a uno stesso servizio. Si può installare gratuitamente dalla sua Pagina di Download. Opera non ha la miriade di addon di Chrome o Firefox però quelle principali e irrinunciabili non mancano.

Per installare le estensioni si clicca sulla icona del menù posta in alto a sinistra per poi scegliere Estensioni -> Scarica nuove estensioni. Si può anche aprire la pagina degli Addon di Opera per poi scegliere quelle da installare. Alcuni addon possono anche essere posizionati in una barra laterale posta a sinistra per facilitare l'accesso ad alcuni siti e per migliorarne l'esperienza d'uso. Gli addon possono poi essere gestite e eventualmente disinstallate o disabilitate andando sempre nel menù su Estensioni -> Gestione delle estensioni



25 agosto 2016 Ultimo aggiornamento:

Come negare la condivisione dei dati di WhatsApp a Facebook.

Il blog di WhatsApp ha annunciato quello che ci aspettavamo da tempo vale a dire la condivisione dei dati di WhatsApp con Facebook che acquistò l'applicazione nel 2014. Con il prossimo aggiornamento ci sarà una modifica dei Termini di Servizio e della Informativa sulla Privacy secondo la documentazione legale pubblicata online.

Secondo WhatsApp le informazioni sulla Privacy saranno più semplici da capire. Il concetto è quello, essendo WhatsApp una azienda della galassia Facebook, di implementate delle sinergie per combattere lo spam, offrire suggerimenti nel prodotto e soprattutto mostrare inserzioni più rilevanti su Facebook. In sostanza se io chattando con un contatto WhatsApp faccio riferimento a un possibile acquisto di un condizionatore ecco che compariranno su Facebook dei banner con offerte pertinenti a questo desiderio. Si tratta in definitiva di una ulteriore affinamento della pubblicità basata sugli interessi di Google



24 agosto 2016 Ultimo aggiornamento:

Google penalizzerà i siti con popup a tutta pagina.

Con un post su Google Webmaster Central Blog gli webmaster di tutto il mondo sono stati informati di imminenti modifiche nell'algoritmo di Google che determina il posizionamento nei risultati di ricerca. Facciamo un po' il sunto di quanto comunicato da Google. Poco meno di due anni fa fu introdotta la dicitura mobile-friendly per i siti che proponevano una corretta visualizzazione anche da mobile. I siti non mobile-friendly sono stati penalizzati nei risultati di ricerca a partire dal 21 Aprile 2015.

A seguito di queste decisioni l'85% dei siti soddisfano i criteri per poter essere definiti mobile-friendly. Questo tag verrà quindi presto rimosso dai risultati di ricerca da mobile. Saranno però mantenuti i Test di ottimizzazione per il mobile presenti su Search Console come quello di compatibilità e quello di ottimizzazione.



Come aggiungere una pagina web alla Home di Android.

Quando si apre una pagina web con il browser desktop non tutti sanno che si può aggiungere un collegamento a tale pagina nello schermo del computer. Basterà infatti ridimensionare la finestra del browser e trascinare con il mouse sullo schermo l'icona della pagina posizionata accanto all'indirizzo web nella barra del browser.

Questo sistema funziona con Chrome, Firefox e Internet Explorer. Con Edge invece bisogna andare sul menù in alto a destra quindi scegliere Aggiungi questa pagina a Start per poi andare sul nel messaggio successivo di conferma. Il collegamento però sarà presente sotto forma di Tile nel menù Start ma non come icona nel desktop vero e proprio.



23 agosto 2016 Ultimo aggiornamento:

Come collegare OnePlus 3 al PC con cavo USB per gestire i file.

Nel post precedente abbiamo visto come attivare le Opzioni Sviluppatore in un cellulare Android e in questo articolo vedremo una prima applicazione di quelle Impostazioni Avanzate. Esistono dei File Manager come AirDroid che ci consentono di accedere alle cartelle e ai file dei cellulari Android per scaricare nel computer per esempio delle immagini o dei video girati con la fotocamera.
Si tratta di un sistema piuttosto semplice e rapido che però ha bisogno dello WiFi a cui debbano essere connessi sia il telefonino sia il computer. Un altro sistema valido per trasferire file da computer a cellulare o viceversa è quello di usare DropBox, Google Drive o OneDrive insieme a un File Manager come Astro. Il metodo più semplice però sarebbe quello di collegare il telefonino al computer con un cavetto USB. Per poterlo fare e per fare in modo che il computer riconosca il dispositivo bisogna installare il driver dello stesso che solitamente si trova nel sito del produttore.



Come attivare le Opzioni Sviluppatore in Android.

Le Opzioni Sviluppatore sono state visibili nei cellulari Android fino mi pare alla versione 2 0 forse 3 poi, visto che gli smanettoni sono una minoranza e che generalmente tale opzioni non venivano usate, dalle versioni successive del sistema operativo sono state nascoste ma possono essere facilmente attivate.

Si tocca l'icona delle Impostazioni che è quella con la ruota dentata e si scorre la pagina in basso fino a trovare Sistema. L'ultima voce di Sistema è Info sul telefonino su cui dovremo fare tap. Nella finestra che si apre dovremo sempre scorrere verso il basso fino a trovare Numero build con appunto il numero identificativo del tipo di dispositivo. Dovremo fare 7 tocchi in rapida successione su tale voce. Il telefonino ci avvertirà di quanti tocchi rimangono prima di diventare sviluppatori. Finalmente visualizzeremo l'avviso Ora sei uno sviluppatore. Tornando indietro vedremo che su Opzioni -> Sistema prima di Info sul telefonino sarà comparsa anche la voce Opzioni Sviluppatore



7 siti per creare un numero di telefono temporaneo usa e getta.

Abbiamo già visto come creare un indirizzo email temporaneo per evitare di avere la posta elettronica sommersa da spam quando ci si registra a siti di dubbia affidabilità. Lo stesso problema si pone anche in modo più evidente quando si deve rendere pubblico il nostro numero telefonico. Se si possiede un telefono Dual SIM tipo One Plus 3 si potrebbe tenere una SIM per i contatti importanti e l'altra da usare solo per contatti di relativo interesse. Questa soluzione però è relativamente costosa visto che occorrono due contratti telefonici.

Se fossimo alla ricerca di un lavoro e a tale scopo dovessimo inserire il nostro numero di telefono in una Bacheca o in un sito nulla ci può dare la garanzia che tale numero non venga utilizzato da scocciatori o peggio da malviventi. Un discorso simile vale anche per chi voglia vendere un oggetto su eBay o voglia affittare un locale o comunque debba creare degli annunci con recapito telefonico.



22 agosto 2016 Ultimo aggiornamento:

Come eliminare la cartella windows.old da Windows 10.

Dalla fine di Luglio non è più possibile installare Windows 10 in modo gratuito nei computer con una versione precedente del sistema operativo. Non è più neppure possibile effettuare il downgrade per ritornare alla vecchia versione di Windows almeno utilizzando gli strumenti messi a disposizione dalla Microsoft.

Se siamo passati a Windows 10 da Windows 8 o Windows 7 tanto vale quindi ripulire il disco dalle vecchie versioni di Windows che sono ancora presenti. La procedura può essere fatta in modo semplice utilizzando un apposito tool del sistema operativo.

Per questioni di sicurezza prima di procedere è bene creare un punto di ripristino e aver già creato una unità di ripristino e/o una immagine di sistema. Si clicca sul pulsante Start e si inizia a digitare l'espressione Pulizia disco