Pubblicato il 27/08/16e aggiornato il

Cosa significano 2G, 3G, 4G, E, H, H+ e LTE visualizzati accanto alla connessione del telefonino.

Come scegliere la connessione internet più veloce quando si naviga da smartphone o da tablet senza Wi-Fi.
Se siamo nella nostra abitazione con una connessione Wi-Fi attivata allora non ci preoccupiamo più di tanto della connessione che invece è stata stabilita con il provider telefonico prescelto.  Come impostazione predefinita viene infatti privilegiato lo Wi-Fi per scaricare o inviare dati. Si possono anche scegliere le impostazioni per aggiornare le applicazioni solo in presenza di segnale Wi-Fi a cui ci si possa connettere.

Anche fuori casa adesso è possibile sfruttare lo Wi-Fi specie in situazioni particolari come le facoltà universitarie, le stazioni ferroviarie, i treni e anche gli aerei. Se invece siamo in zone in cui non sia possibile tale connessione allora per navigare su internet dobbiamo affidarci alla connessione dati del nostro telefonino che talvolta è particolarmente veloce mentre altre volte è di una lentezza impressionante.

Queste notevoli differenza dipendono oltre che dall'operatore di rete anche dal tipo di connessione attivabile nella zona. In un telefonino Android è sempre consigliabile selezionare il tipo di rete più veloce. In Impostazioni -> Wireless e reti si clicca su Reti cellulari

tipo-rete-preferito

quindi si fa tap su Tipo di rete preferito e si sceglie la più veloce cioè la 4G o LTE. Questo significa che il cellulare privilegerà questa tipologia di rete alle altre qualora ce ne fosse disponibile più di una. Nella barra delle applicazioni in alto sarà visualizzata l'icona con il tipo di rete a cui siamo collegati sempre che non si sia connessi con un segnale Wi-Fi.

Quando siamo all'aperto e vogliamo per esempio condividere una foto appena scattata o un video che si è girato è opportuno controllare il tipo di connessione per verificare se sia possibile farlo in un modo sufficientemente rapido o se invece non sia il caso di cercare una posizione migliore.

4G E LTE


Quando vedete queste scritte significa che siete in una zona servita dalle tecnologie più evolute e che la condivisione di video potrebbe addirittura essere più rapida di quella che si ha con lo Wi-Fi. LTE è la sigla di Long Term Evolution e nasce come nuova generazione per i sistemi di accesso mobile a banda larga.  Fa parte del segmento Pre-4G che è intermedio fra le tecnologie 3G come l'UMTS e quelle di quarta generazione 4G (ovvero LTE Advanced). Per evitare confusione l'Unione Internazionale delle Telecomunicazioni ha deciso di applicare il termine 4G anche all'LTE. In rete ci sono pagine che permettono di verificare la copertura del 4G in una data zona (vedi Copertura 4G di Tim e 4G  della Vodafone). Si possono raggiungere velocità  di diverse decine di GB. Ovviamente non basta essere in una zona con la copertura 4G per poterla utilizzare ma bisogna avere uno smartphone che la supporti. 

H E H+


Subito dopo la 4G in quanto a velocità di connessione abbiamo la High Speed Packet Access (HSPA) che è un miglioramento della tecnologia UMTS 3G. High Speed Downlink Packet Access (HSDPA) permette di aumentare la velocità di trasmissione raggiungendo la velocità teorica di 14.4 Mbit/s, anche se ci possono essere casi in cui la connessione non raggiunga i 100 kb/s. High Speed Uplink Packet Access (HSUPA) viceversa permette di migliorare le performance di up-link fino a 5.76Mbit/s teorici. Quando si vede una H quindi significa che siamo connessi con tecnologia HSPA mentre se vediamo una H+ siamo in presenza di una connessione HSPA Evolution (HSPA+).

velocità-connessione-internet-mobile


3G


La connessione 3G è definita la connessione di terza generazione. Tale protocollo è stato introdotto per la prima volta in Giappone all'inizio degli anni 2000. La velocità di connessione della 3G è compresa tra i 384 Kbps e i 7,2 Mbps. Le aree fittamente popolate sono comunque quasi sempre coperte dal segnale HSDPA e la connessione 3G rappresenta la prima scelta se la HSDPA non fosse disponibile.

E ovvero EDGE


Tale tipo di connessione si può attivare quando il segnale  3G/HSPA sia assente. EDGE è l'acronimo di Enhanced Data rates for GSM Evolution e prevede il trasferimento dei dati nelle rete GSM. Si tratta di una tecnologia di seconda generazione e le velocità sono molto modeste dell'ordine di 300-400 Kbps ma in realtà come si vede anche dallo screenshot effettuato utilizzando il servizio Fast.com sono molto più modeste. In sostanza se si visualizza l'icona E è meglio spostarsi in una zona meglio servita prima di condividere qualcosa di pesante mentre potrà essere possibile conversare con WhatsApp.

2G ovvero GPRS


La 2G è una tecnologia ancora più vecchia con connessioni che non raggiungono i 40Kbps.
In definitiva nei cellulari Android è bene impostare l'opzione più veloce per la connessione dati.




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.