Pubblicato il 30/09/15e aggiornato il

Come trovare la posizione di un blog per numero di visitatori a livello nazionale e mondiale.

Come trovare il posizionamento di un sito nella classifica di quelli più visti a livello mondiale, nazionale e di categoria.
Dopo qualche mese che abbiamo creato un blog ci si pone la domanda non tanto sul numero di visitatori che lo aprono giornalmente o mensilmente visto che questi dati possono essere desunti da Google Analytics o dalle statistiche di Blogger ma su che posizione abbia raggiunto il nostro sito rispetto ai blog simili.

In rete ci sono diversi tool in grado di fare una stima del numero dei visitatori unici ma pochi di questi sono affidabili. Lo strumento più preciso probabilmente era AdPlanner di Google che però è stato ritirato.

Similar Web è uno strumento utile per trovare i siti nostri competitori ma con dei dati che non vanno presi per oro colato. Si digita l'URL del nostro dominio quindi si va su Search

similar-web-rank

Il Global Rank è il posizionamento a livello mondiale, il Country Rank il posizionamento a livello italiano e infine il Category Rank è il posizionamento rispetto alla categoria in cui è stato inserito il blog. Scendendo in basso si possono visualizzare altri dati quali il numero dei visitatori, quello delle pagine viste, il tempo di permanenza medio sul sito e la frequenza di rimbalzo

similarweb 

Andando su Add Competitors si possono aggiungere siti simili per avere un confronto. Scorrendo ancora la pagina si possono trovare i Paesi da cui provengono i visitatori e i siti che convogliano le visite nel blog. Questi dati per quello che riguarda il nostro sito si possono trovare molto più precisi su Google Analytics e quindi SimilarWeb serve per avere una panoramica di altri siti da paragonare al nostro.

similarweb[4]

Si possono ricavare anche le parole chiave più rilevanti con cui viene trovato un dominio

similarweb-social

e la percentuale di traffico proveniente dai vari social network. Per informazioni più dettagliate sui dati dei siti che ci interessano si può passare a Similar Web Pro che però ha un costo proibitivo.
Compete è un altro strumento che ci consente di misurare i visitatori di un sito. Si digita il dominio del sito da monitorare quindi si clicca sulla icona della ricerca. Il problema è che con questo tool si possono trovare solo le visite provenienti dagli Stati Uniti e quindi il suo uso è limitante.

SEM Rush fornisce dei dati piuttosto completi sulle parole chiave cercate nei motori di ricerca locali

sem-rush 

Quantcast è un altro sito che offre delle metriche comparative per i vari siti ma come per Compete c'è la limitazione dell'origine del traffico solo dagli USA.

Alexa è lo strumento più usato per trovare il posizionamento di un sito. I dati che presenta pur essendo approssimati sono i più affidabili. È il tool che ho utilizzato per determinare i siti più visti in Italia e nel mondo. Si va in alto, si digita l'URL di un dominio e si va su Find 

alexa-rank

Secondo Alexa questo sito attualmente è posizionato al numero 87.392 nel mondo e al numero 2.265 in Italia. Scorrendo si possono trovare altri dati come le principali parole chiave, il tempo medio di permanenza, le pagine viste per visitatore, la frequenza di rimbalzo e le principali parole chiave.

Display Planner è il nuovo strumento di Google a cui accedere con il nostro account AdWords. Se non si possiede ancora credo si possa accedere con il nostro account Google Adsense

display-planner

Si digita l'URL del dominio quindi nel targeting della campagna si sceglie Tutte le località e Tutte le lingue quindi si va su Get placement ideas per visualizzare il numero di impressioni da cui ricavare il numero dei visitatori unici. In tutti questi strumenti quello che conta non sono tanto i dati assoluti che sono anche molto ballerini quanto le tendenze e i confronti con gli altri siti.




4 commenti :

  1. Secondo te, Ernesto, I dati di Google Analytics e degli altri contatori sono veritieri? Anche se spesso, almeno nel mio blog di nicchia, nell'arco di un secondo risultano centinaia di visite da tutte le parti del mondo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nessuno è certo al 100%. Quelli di Googla Analytics sono i più affidabili. Gli altri però sono spesso più generosi e quindi magari danno più soddisfazione a leggerli
      @#

      Elimina
  2. Ma per blogger quali dati sono da prendere in considerazione, quelli con in suffisso blogspot.it o blogspot.com perché noto che per esempio in Alexa e Similar web sono differenti quando si inseriscono con .it oppure con il .com.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si dovrebbe fare la somma in alcuni casi tra il .it e il .com comunque si tratta sempre di dati da tenere in considerazione solo per quello che riguarda la tendenza cioè vedere se la posizione del sito migliora o peggiora
      @#

      Elimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.