Pubblicato il 22/10/09 - aggiornato il  | 9 commenti :

MyDataNest per caricare gratis qualsiasi file anche del tipo Javascript fino a 2GB di spazio.

In un precedente articolo ho illustrato come avevo trasferito i file per Lightbox a MyDataNest perché l'hosting precedente dava dei problemi. Questo servizio di stoccaggio online che ho scoperto da poco offre delle prestazioni particolarmente interessanti per i blogger. Si possono così riassumere

  1. 20GB di larghezza di banda
  2. 2GB di capacità di stoccaggio
  3. 150MB di dimensione massima per file
  4. Possibilità di creare delle cartelle
  5. Si possono caricare tutti i tipi di file
  6. Possiamo ottenere anche il link diretto a ciascun file caricato
  7. Esistono anche opzioni di upgrade a pagamento

Dopo la registrazione gratuita si accede al nostro spazio di stoccaggio andando su MyFile

mydatanest

Si può creare una cartella andando su New Folder e configurando le opzioni presenti

cartella_mydatanest

Oltre al nome si possono scegliere tra tre diversi tipi di cartella un po' come avviene su SkyDrive vale a dire Cartella Base, Cartella di Immagini e Cartella di Musica. Nel primo caso si possono inserire tutti i tipi di file che si vogliono mentre negli altri due occorre inserire solo file rispettivamente di immagini e musica.

E' importante anche settare i permessi di accesso che sono di tre tipi

  • Public -Possono entrare tutti
  • Hidden - Si può accedere ai file della cartella solo se se ne conosce l'URL o se si ha il permesso di farlo come collaboratori
  • Private - E' consentito l'accesso solo al proprietario dell'account

Se si vuole utilizzare i file per il blog occorre scegliere una delle prime due opzioni. Nel caso di cartelle di immagini e musica la navigazione tra i file caricati sarà molto interessante perché fatta attraverso le miniature delle foto o dei pezzi musicali. Per caricare i file si clicca su Upload quindi si va su Sfoglia per selezionarli. Se ne possono selezionare più di uno per poi caricarli tutti insieme.

Ciascun file caricato ha sulla destra un icona a forma di + che, nel momento in cui ci si clicca sopra, può essere gestito al meglio

imageNel menù a discesa che si apre oltre alle opzioni di Download e Rinomina si può andare su Properties e selezionare il link diretto

link_diretto

che può comunque essere ricavato anche puntando il file con il mouse e scegliendo Copia indirizzo.

Un servizio ottimo ma così mi sembrava anche HotlinkFiles prima che andasse in black-out, per dare un giudizio definitivo bisognerà attendere prove sulla sua affidabilità.





9 commenti :

  1. Kranthi di bloggertricks ha trovato il modo di caricare i file .js (javascript) diirettamente su blogger, senza limiti di spazio e di banda. Mi sempra geniale e utilissimo, tu cosa ne dici?
    Qua l'articolo molto interessante:
    http://www.bloggertricks.com/2009/09/how-to-use-blogger-to-upload-your.html
    Grazie

    RispondiElimina
  2. @Giorgiogal
    Avevo letto il post però non mi convince molto e ti spiego perché. Per ogni javascript non basta inserire l'URL ma dobbiamo inserire tutto l'intero codice. Delle volte sono molto lunghi e nel caso che in un blog ce ne siano diversi si crea un modello "mostro". Nell'esempio che è stato fatto ce ne sono tre, pensa un po' dove si arriva con il codice. Occorre però applaudire all'eleganza dell'approccio e della soluzione trovata.
    Non ne ho neppure testato l'efficacia proprio per la ragione che ti ho detto.
    Finché ci saranno hosting gratuiti preferisco questa possibilità anche se sull'affidabilità di ciascuno non si può certo scommettere.
    Ciao

    RispondiElimina
  3. ok capisco il tuo punto di vista, però volevo fare assieme a te due considerazioni:
    tu dici diventa un "mostro". In che senso? perché si allunga il codice? In ogni caso il browser del visitatore quel codice deve caricarlo comunque, dal modello direttamente o da un hosting a parte...
    capisco caricare delle intere librerie di javascript come mootools o similari, ma inserire un po' più di codice nel template quali controindicazioni ha secondo te da ritenerlo poi un mostro? in fondo già così i codici tra css e html sono già lunghi diverse pagine, qualche riga in più cosa può comportare?
    In effetti la mancanza di affidabilità (oltre ai limiti di banda) dei servizi gratuiti di hosting sono un bel problema. Se per caso uno non se ne accorge (per esempio non si collega al proprio sito per diversi giorni) potrebbe far saltare quasi completamente il nostro sito senza che neanche ce ne accorgiamo. Trovare una soluzione interna sarebbe una bella soluzione. Io personalmente metto tutti i javascript nella head del blog. Solo quelli che blogger non accetta sono costretto a hostarli all'esterno. Mi interessa molto il tuo parere grazie ancora

    RispondiElimina
  4. a dire la verità mi sembra che nel tuo template già utilizzi questa tecnica: per il codice iniziale di TradeDoubler. Non è così?

    RispondiElimina
  5. @Giorgiogal
    Tradedoubler ha solo richiesto la verifica della proprietà del sito e ho inserito un metadata non certo uno script.
    Io non è che ti scoraggio ad usare questa tecnica, se la usi e la trovi positiva magari posso provarla anch'io. Meglio ancora la provo lo stesso per verificarne il funzionamento in uno dei tanti blog di prova che ho.
    Quello che mi stona un po' è che Kranthi ha inserito Page Rank 6 nella home, poi guardo con la toolbar di Google e vedo che è solo PR3. Quelli che si comportano così mi lasciano qualche perplessità, o forse sono troppo sospettoso.
    Sarebbe interessante sapere se Kranthi usa veramente questa tecnica per i suoi blog :).
    Magari ne riparliamo di questo tema, ciao

    RispondiElimina
  6. due considerazioni:
    -io come tutti, penso, inserisco i javascript tendenzialmente nel template, nella header. A volte siamo "costretti" a caricarli all'esterno quando è blogger che ci impedisce di inserirli (per dei motivi a me sconosciuti qualche javascript non viene accettato e blogger segnala un errore nel codice). In ogni altro caso mi sembra più logico inserirli nel template in modo da averne il controllo.
    Mi sfugge, quindi, come mai preferire la soluzione esterna (hosting gratuito di solito poco affidabile) se quel Kranthi ha davvero trovato la soluzione. Magari esiste una spiegazione plausibile, eh... ma considerare l'eccessivo "allungamento" del codice come unica scusa non mi sembra sufficiente. almeno è la mia opinabilissima opinione
    -potrebbe essere utile parcheggiare all'esterno delle librerie di javascript davvero pesanti. Ho letto da qualche parte che se sono nel template il browser le ricarica, ovviamente, ogni volta. Se invece sono esterne le riprende dalla cache, cone un certo beneficio dal punto di vista dello scambio di dati e quindi della velocità di caricamento. Considerato però quanto i blog siano in genere abbastanza pesanti in termini di kb con tanto codice, javascript, immagini ecc, mi chiedo quale possa essere considerato un limite di peso di queste librerie ragionevolmente eccessivo da considerare preferibile la soluzione del hosting (con i problemi che questo può comportare)

    RispondiElimina
  7. @Giorgiogal
    Per esempio in questo articolo c'è un javascript inserito all'interno di un codice. Usare il metodo di Kranthi non è che sia così immediato...
    Certo possiamo sostituire la riga del javascript con
    [CDATA[ ecc.
    ma prima di usarlo effettivamente in un blog a cui tengo vorrei fare parecchie prove, almeno la penso così :)

    RispondiElimina
  8. ok ok non volevo certo convincere nessuno... ma mi interessava il tuo parere. L'ho provato e sembra funzionare

    RispondiElimina
  9. Grazie Parsifal32 per il tuo blog.

    Ho inserito questo menu e devo dire che è molto carino.

    Ho avuto anch'io difficoltà a caricare lo script, lo avevo uppato su google site.

    Grazie a Giorgiogal sono riuscito a uscirne fuori.

    Ho preferito questa strada perché tanto penso che sempre quelli sono i dati da scaricare quindi...

    RispondiElimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.