Pubblicato il 21/05/19 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come creare o aggiungere un motivo a Gimp

Come creare con Gimp delle texture o pattern o motivi per poi salvarli e aggiungerli a quelli presenti di default oppure cercarli e scaricarli da internet per poi aggiungerli
I motivi di Gimp, o pattern in inglese, sono immagini, solitamente piccole, che servono per riempire regioni selezionate delle foto con un insieme di tali immagini come fossero delle piastrelle. Vale a dire nell'area della foto selezionata, se si aggiunge un motivo, verranno visualizzate delle copie, posizionate in orizzontale e verticale, della singola immagine del pattern.

Alcuni motivi sono piastrellabili, ovvero le immagini sono create in modo che affiancando bordo sinistro e bordo destro, e bordo alto con bordo basso, non si crea discontinuità. Talvolta si utilizza anche l'espressione Texture che può essere considerata un altro sinonimo di motivo, quando sia usata in rapporto alle funzionalità di Gimp.

Su Gimp sono precaricati dei motivi che possono essere usati dall'utente, che però può aggiungerne altri creati da lui o scaricati da internet. Con un motivo si può per esempio riempire il bordo di una immagine per crearne una cornice. Può essere usato pure per riempire uno sfondo reso trasparente con lo stesso programma.

Gimp è un programma gratuito che può essere installato su Windows, MacOSX e Linux. Qualche settimana fa ha ricevuto un importante aggiornamento che ha apportato al software altre funzionalità.  





Ho pubblicato sul mio Canale Youtube un video tutorial di tutta la procedura per creare e aggiungere un motivo.


Si fa andare Gimp e si clicca su File -> Nuova per impostare le dimensioni del Motivo.

creare-motivo-gimp

Il motivo può essere creato per esempio di 16x16 pixel o di 24x24 pixel o anche di misure più grandi. Se vogliamo creare un motivo piastrellabile, bisognerà ricordarsi di fare in modo che i bordi che poi verranno a contatto non siano fonte di discontinuità. In Opzioni Avanzate si sceglie il colore di sfondo Bianco o Trasparente e si va su OK. L'immagine sarà molto piccola quindi dovremo agire sullo Zoom per ingrandirla.






Lo Zoom può essere attivato cliccando sopra alla strumento omonimo oppure agire sulla rotellina del mouse, tenendo premuto il tasto Ctrl (OS Windows). Si va su Visualizza -> Griglia per dividere il progetto in quadrati.

configurare-griglia-gimp

Si deve però impostare la dimensione della Griglia. Si va quindi su Immagine -> Configura la Griglia. Nella finestra che si apre, si sceglie 1 pixel come spaziatura orizzontale e verticale, per poi andare su OK. In questo modo l'immagine sarà divisa in tanti quadrati ciascuno della dimensione di 1 pixel.

Si va in alto a sinistra e si seleziona lo strumento Pennello. In basso si sceglie la sua dimensione in 1 pixel.

creazione-motivo-gimp

Si seleziona la durezza massima in 100 per poi scegliere il colore dalla tavolozza. Si clicca con il sinistro del cursore nei quadrati da un pixel mostrati dalla Griglia. Si potrà poi cambiare colore per creare un motivo con tutti i colori che si desiderano. Quando il motivo è pronto, si va nel menù su Modifica -> Copia.

salvare-motivo-gimp

Si torna poi su Modifica e si va su Incolla come -> Nuovo Motivo. Verrà aperta una finestra in cui digitare il nome del motivo (p.e My Pattern 1) per poi andare su OK. Adesso il nuovo motivo sarà aggiunto a quelli di default di Gimp e potrà essere usato per riempire delle selezioni di foto.

riempire-immagine-motivo

Il Motivo creato può essere usato da subito per riempire una immagine o una sua selezione. Si clicca sullo strumento Riempimento di colore. In Tipo di riempimento si mette la spunta a Riempi con il Motivo. Si potranno visualizzare tutti i Motivi disponibili tra cui quello appena creato.





Dopo averlo selezionato si clicca con il mouse sulla selezione per aggiungervi il Motivo, che si ripeterà in orizzontale e verticale aggiungendo delle copie della immagine del pattern. I motivi nativi di Gimp non possono essere cancellati ma si possono eliminare quelli creati da noi. Si clicca su Finestre -> Pannelli agganciabili -> Motivi.

eliminare-motivi-gimp

Verrà visualizzata una finestra con tutti i Motivi disponibili. Si seleziona quello da eliminare. La crocetta di colore rosso servirà per farlo, ma sarà attiva solo se si selezionano i motivi creati da noi. La volontà di cancellazione del motivo dovrà essere confermata andando su Elimina nella finestra che si apre.

I Motivi possono anche essere cercati su internet e scaricati. Basterà fare una ricerca con parola chiave free pattern gimp, oppure free texture gimp, per poi cliccare sui risultati. Dopo aver scaricato il pattern, si potrà aprire con Gimp per poi copiarlo e incollarlo come Motivo come abbiamo fatto per quello creato con il pennello. 




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.
Info sulla Privacy