Pubblicato il 02/12/17 - aggiornato il  | 22 commenti :

Blogger: si può acquistare un dominio da Google per connetterci il blog.

Si può acquistare un dominio personalizzato per puntarvi il proprio sito di Blogger direttamente dalla Bacheca con il servizio Google Domains.
Prima di Luglio 2013 gli utenti di Blogger potevano acquistare un dominio personalizzato direttamente dalla  Bacheca attraverso la joint venture tra Google e i Registrar GoDaddy e eNom. Questo stesso sito in cui scrivo fu acquistato proprio sfruttando quella possibilità che tra l'altro offriva pure un account gratuito a Google Apps con un sacco di funzionalità aggiuntive tra cui quella di poter creare indirizzi email aventi come dominio proprio quello che si era acquistato.

Non si è mai capita la ragione per cui Google abbia interrotto quella collaborazione. Poco tempo dopo però fu varato il programma Google Domains che però era limitato solo agli utenti statunitensi e di pochi altri paesi. Si poteva ancora acquistare un dominio personalizzato e puntarci il nostro blog gratuito del tipo nomeblog.blogspot.com ma tutta la procedura dall'acquisto alla configurazione doveva essere effettuata dall'utente.

Nel frattempo nel mondo del web sono successe diverse cose. Blogger ha abilitato la connessione HTTPS ma solo per i blog gratuiti e non per quelli personalizzati. I siti con tale connessione protetta vengono visti con un occhio di riguardo da Google che li privilegia nell'algoritmo di ricerca.

Questo ha chiaramente penalizzato i siti su Blogger che per il fatto di essere con dominio personalizzato non hanno ancora potuto attivare la connessione protetta che permette di trasmettere le informazioni tra il browser e il sito in modo criptato. L'opzione di attivare la Connessione HTTPS anche per un blog su Blogger con dominio personalizzato è indubbiamente molto laboriosa e non esente da rischi.





Un'altra tegola sugli utenti di Blogger con un dominio acquistato è venuta per la decisione di Google Chrome di mostrare il messaggio Non Sicuro nei siti che non utilizzano la connessione HTTPS. Tale messaggio viene mostrato, nelle versioni di Chrome 62 e successive, a sinistra dell'URL della pagina quando si inizia a digitare un testo oppure quando si naviga con una scheda in Incognito.

I problemi per gli utenti di Blogger non finiscono qui visto che da qualche settimana Google Adsense ha fortemente raccomandato i publisher di aggiungere nella radice di archiviazione un file denominato ads.txt per inserirvi i codici dei venditori pubblicitari autorizzati. Gli utenti di Blogger di siti gratuiti e di siti con dominio personalizzato non possono farlo perché non hanno accesso ai server.

Questo sta ulteriormente penalizzando gli utenti Blogger rispetto a quelli di Wordpress che possono aggiungere tale file con facilità dal Pannello di Controllo del sito. La soluzione trovata da un utente e condivisa sul forum di Blogger lascia molto perplessi e non è esente da rischi. 






ACQUISTARE DOMINI DIRETTAMENTE DA BLOGGER


Finalmente però sembra che qualcosa si stia muovendo. Accedendo alla Bacheca di Blogger di un blog gratuito ci viene mostrato un popup con il messaggio "Trova un nome di dominio per il tuo blog e connettilo subito". Cliccando su Cerca si apre una finestra con tutte le opzioni di estensioni e di domini correlati con il relativo costo.

Una pagina simile si apre se si va su Bacheca -> Impostazioni -> Di Base -> Pubblicazione -> Indirizzo del blog -> Configura un URL di terze parti e, se non hai un dominio, Acquista un dominio.

Cliccandoci sopra si aprirà una finestra con tutte le opzioni di acquisto

dominio-da-acquistare-su-blogger

In Aggiungi estensioni si possono aggiungere altre estensioni oltre a quelle proposte. Non è però ancora presente l'estensione .it per i domini italiani. I domini con estensioni classiche tipo .com, .org, .info, ecc costano 12$ l'anno e in basso vengono mostrati anche i domini correlati al nome del blog.





Naturalmente si può digitare un nome di dominio completamente diverso dal titolo del blog. Andando su Acquista saremo rediretti a un modulo da compilare per il contratto

modulo-acquisto-google-domains

L'acquisto come si legge nelle ultime righe non sarà rimborsabile se non in certi casi.
  1. I domini possono essere rimborsati entro 5 giorni dal primo acquisto (registrazione iniziale).
  2. Non puoi ricevere rimborsi per più di 3 domini in un anno (periodo di 12 mesi consecutivi).
  3. Non verranno rimborsati i domini premium e i domini trasferiti in entrata.

COSA ASPETTARSI se si HA GIÀ UN DOMINIO PERSONALIZZATO?


Questa è la domanda che mi sono posta quando ho letto il messaggio nella Bacheca di Blogger. Accedendo a Google Domains si vede che oltre  che acquistare un dominio si può anche trasferire un dominio già posseduto.

Ho provato a fare i primi passaggi per trasferire questo dominio digitandone l'URL in Transfer

trasferimento-dominio

Pare tutto molto semplice e occorre naturalmente digitare l'auth-code da acquisire dal Registrar attuale che viene rilevato automaticamente. Il problema è però che adesso ho una email personalizzata del tipo @ideepercomputeredinternet.com  e questo servizio sarà rilasciato solo se ci si registra a G Suite.

Questo post è solo di introduzione al servizio di Google Domains che è ancora in Beta. Se decidete di acquistare un dominio da Blogger con questo sistema fatemelo sapere nei commenti. Spero che questa funzionalità aggiunta a Blogger sia seguita anche dalla soluzione ai problemi della connessione HTTPS e del file ads.txt.




22 commenti :

  1. Così facendo si risolve il problema di Gsuite per chi l'aveva bloccato come organizzazione (= azienda), infatti ora può tornare il profilo come privato e devo dire finalmente.

    RispondiElimina
  2. Quali sarebbero i vantaggi acquistando un dominio?

    RispondiElimina
  3. I vantaggi per il momento sono solo per quelli che hanno intenzione di passare da un blog gratuito a uno a pagamento che avranno tutta la procedura semplificata e un costo del dominio molto basso.
    Per chi ha già un dominio personalizzato non si intravedono ancora dei vantaggi certi. È importante che Google continui a aggiornare la piattaforma mostrando di non lasciare abbandonati a loro stessi gli utenti
    @#

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ernesto. A questo punto ti chiedo, sperando tu sappia rispondermi, se volessi eseguire la procedura e acquistare il dominio, il passaggio di tutto ciò che ho pubblicato sino ad oggi sul blog sarebbe automatico o dovrei ripartire da zero?

      Elimina
    2. Rimane tutto online e non perdi link e condivisioni sociali perché c'è un redirect automatico se attualmente hai un sito gratuito del tipo nomeblog.blogspot.com
      @#

      Elimina
    3. Grazie ancora, sei sempre gentilissimo!

      Elimina
  4. A proposito di Http ed Https: ci sarebbe un modo abbastanza "semplice" e sicuro per fare il cambio. HO trovatpo un sito che ti permette di "appoggiare" i dns suoi suoi server SSL....e con qualche semplice modifica sul template del sito (blogger) siu riesce ad averlo "swicciato" in https http://www.howtoshout.com/enable-https-blogger-blog-custom-domain/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto interessante, direi! Urge, ritengo, approfondimento. Grazie;)

      Elimina
    2. Qualche settimana fa ho anch'io pubblicato un tutorial su come passare da HTTP a HTTPS con un modello personalizzato di blogger
      http://www.ideepercomputeredinternet.com/2017/10/blogger-http-to-https.html
      ma lo ritengo piuttosto rischioso quindi al momento rimango con HTTP.
      @#

      Elimina
    3. ...perfettamente concorde. Aspettiamo fiduciosi. Grazie Ernesto;)

      Elimina
    4. io sto testando con dei sisti "test" ma già da tempo posizionati (per provare) e pare che funzioni ....ma in verità a fare lo"swich" con gli altri domini/siti mi fa tremare al pensiero che potenzialmente potrei perdere i posizionamenti così duramente raggiunti....vedremo. Fattosta però che se fatto con nomesito.blogspot.com non si perde nulla!

      Elimina
  5. Domanda: alla scadenza dell'hosting in uso, sarebbe possibile non confermare, conservare l'indirizzo ed acquistare un dominio suggerito da Google? Spero di essere stato chiaro...Ritengo sia l'unica strada percorribile, al momento

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi effettuare il trasferimento quando vuoi ma non aspettare la scadenza ma qualche giorno prima. Ci vuole solo l'auth-code
      @#

      Elimina
  6. Mi accodo, una soluzione potrebbe essere passare a blogger come dominio prima della scadenza di quello che si ha senza rinnovarlo? Così si ha anche il passaggio da http a https. Per l'email personalizzata magari google provvederà? Grazie Ernesto, come sempre.

    RispondiElimina
  7. Non saprei. Non posso fare test perché non ho un dominio da usare. Quello di questo sito non mi va di rischiarlo
    @#

    RispondiElimina
  8. Ciao Ernesto, era da un po' che desideravo acquistare un dominio per il mio blog e ho approfittato di questa nuova opzione per farlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Blogger non sembra la scelta più semplice come un po' di tempo fa. Toccherà passare tutti al lato oscuro? Intanto quel "non sicuro", con un dominio personalizzato (perciò pagato) non è una bella cosa.

      Elimina
    2. Però c'è una cosa che non capisco, e approfitto di questo post per domandartelo: volendo spostare il nostro dominio personalizzato su wordpress gratuito, dobbiamo pagare anche wordpress (come se fosse una specie di subaffitto? Perché ho guardato la procedura e per fare il passaggio pare ci vogliano 15 euro). Possibile?

      Elimina
  9. Spostare il blog con dominio personalizzato su WordPress gratuito significa tornare indietro a un sito con URL nomeblog.eordpress.com con l'impossibilità di aggiungere pubblicità
    @#

    RispondiElimina
  10. Ciao Ernesto e tutti. Riguardo al fatto che avendo acquistato un dominio personalizzato da utilizzare su Blogger, appaia la scritta "non sicuro" all'inizio dell'indirizzo, volevo dirvi che a me non succede; ho svariati blog con domini personalizzati ma non mi appare nessuna scritta (ok, solo una "i" cerchiata sulla quale bisogna effettivamente cliccarci su per leggere le info) e sto usando la versione 63.0.3239.84 di Chrome...

    RispondiElimina
  11. Seguendo le tue indicazioni sono appena passato da Aruba a Google Domain, io non avevo caselle mail. Ci sono voluti 5 giorni. Con Pingdom tool è un po' più lento...

    RispondiElimina
  12. Con Pingdom Tool bisogna fare il test diverse volte e poi fare la media. Con Google Domain hai avuto la email personalizzata?

    RispondiElimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.