Pubblicato il 17/12/17 - aggiornato il  | Nessun commento :

App per sceneggiatori

Applicazioni desktop e mobile per scrivere sceneggiature cinematografiche e televisive e per sviluppare soggetti originali e non.
Quando si progetta la realizzazione di un film, di una fiction o di una serie televisiva il primo passo è quello di scrivere quello che viene chiamato Soggetto. Si tratta di un testo scritto in cui vengono illustrate a grandi linee la trama e i personaggi.

Si può trattare di un soggetto originale cioè partorito dalla creatività di uno scrittore oppure essere l'adattamento di un soggetto già esistente come un romanzo o una pièce teatrale. Da uno stesso soggetto si possono ricavare anche film molto diversi tra di loro basti pensare a tutti i film su Assassinio sull'Orient Express che si rifanno allo stesso libro di Agatha Christie.

Il passaggio successivo è quello della Sceneggiatura. Il Soggetto viene sviluppato aggiungendovi i dialoghi dei protagonisti, le loro azioni e gli ambienti in cui si svolgono. In molti casi nella sceneggiatura vengono riportati anche i movimenti della macchina da presa.

Molti sceneggiatori poi arricchiscono il loro lavoro con disegni che anticipano alcune inquadrature, tale realizzazione è definita storyboard e viene utilizzata dal regista e dal produttore per preparare sul set solo quello che viene realmente inquadrato.

Ciascun sceneggiatore professionista ha un suo modo di organizzare il lavoro. Non è raro che la figura del soggettista, dello sceneggiatore e del regista siano racchiuse in una stessa persona che talvolta è pure produttore del film. Sono stati codificati tre diverse tipologie di sceneggiatura:
  1. Sceneggiatura all'italiana con le pagine divise in due. Nella parte sinistra c'è la parte descrittiva con le didascalie mentre sulla destra ci sono i dialoghi dei personaggi
  2. Sceneggiatura alla americana in cui sia le didascalie che i dialoghi sono nella parte centrale della pagina. Le didascalie occupano tutta la pagina mentre i dialoghi sono incorporati nel centro
  3. Sceneggiatura alla francese che è una via di mezzo tra le precedenti con in alto a destra la parte descrittiva e in basso a sinistra i dialoghi dei personaggi. Sembra che sia il modello meno usato.




Lo sceneggiatore quindi è uno scrittore particolare che può utilizzare gli strumenti dello scrittore per scrivere la sceneggiatura ma può avere bisogno anche di applicazioni specifiche per il suo lavoro. In un precedente post abbiamo visto quelle che sono le app più usate dagli scrittori che possono servire anche agli sceneggiatori.

Anche quest'ultimi debbono poter accedere al loro lavoro o comunque poterlo arricchire di nuove idee anche in mobilità. Per questa ragione insieme a applicazioni desktop sono molto utili anche quelle per cellulari. In questo post vedremo quelle che sono le applicazioni generiche e quelle più specifiche per scrivere una sceneggiatura.






Il programma di elezione per gli sceneggiatori professionisti è Adobe Story CC che permette di salvare il lavoro nel cloud che però non è alla portata di aspiranti sceneggiatori visto che il suo utilizzo costa circa 10$ al mese.

Altre applicazioni desktop molto usate sono sicuramente Word della suite Office della Microsoft e Writer della suite gratuita Libre Office. Le app per il mobile collegate a queste applicazioni desktop sono tutte gratuite:
Oltre a queste app generiche di Editor di Testi ci sono anche app specifiche per sceneggiatori.





YWRITER


yWriter è un programma gratuito per desktop che è online da diversi anni. Dopo l'installazione viene mostrato un documento in PDF di istruzioni. Come prima operazione conviene scegliere la lingua italiana.

Si tratta però di un programma vecchio che potrebbe non essere del tutto compatibile con Windows 10. È quindi opportuno cliccare sul file .exe con il destro del mouse e scegliere Risoluzione dei problemi relativi alla compatibilità per poi installarlo con compatibilità Windows 7.

ywriter

C'è un wizard iniziale che aiuta a prendere dimestichezza con il programma. Nella colonna di sinistra vengono elencati i capitoli insieme al loro titolo e ad altre informazioni aggiuntive. Cliccando sul capitolo vengono caricate tutte le scene con tutte le informazioni su numero di parole, luoghi (locations), personaggi, viewpoint (posizione della macchina da presa). La parte alta del menù consente di intervenire in tutti i principali aspetti della sceneggiatura. In Strumenti (Tools) -> Storyboard c’è un link che processa tutte le informazioni che sono state inserite e le posiziona in una linea del tempo (timeline).

L'Editor di Testo ha delle funzionalità specifiche per gli sceneggiatori come personaggi, dettagli, immagine

editor-testo-iwriter

Nella Home del programma sono disponibili anche video tutorial e manuale d'uso.

TRELBY


Trelby è un programma multipiattaforma per Windows e Linux che potrebbe avere difficoltà a essere installato su Windows 10 quindi bisogna per l'installazione bisogna procedere come già visto con il software precedente impostando una compatibilità con Windows 7. La sua interfaccia è la seguente

trelby

C'è un menù in alto e una barra degli strumenti sulla destra. Anche per Trelby sono disponibili un guida iniziale e il manuale d'uso. Si può iniziare subito a scrivere usando Tab e Enter per cambiare elemento. Andando su Tools -> Name Database possiamo accedere a un voluminoso database di nomi di personaggi in molte lingue.

database-trelby

Si possono titolare le pagine create e aggiungerci la formattazione.

ALTRE APP PER SCENEGGIATORI


Gli sceneggiatori che vogliono continuare il loro lavoro da mobile possono sincronizzare i file con i servizi di cloud come Google Drive e Dropbox. Ci sono però molte altre applicazioni interessanti:
  1. Scripts Pro - una delle più apprezzate app dagli sceneggiatori disponibile per iOS che però non è gratuita ma costa 9,99$. Non è stata ancora rilasciata per Android.
  2. Rehearsal Pro per iOS - È una app per attori che però può essere utile anche agli sceneggiatori. Costa quasi 20 dollari e serve per leggere e ascoltare i copioni in mobilità.
  3. Cinemek - per sviluppare le storyboard
  4. The Brainstormer - per sviluppare nuove idee quando si è colpiti dal blocco dello scrittore. Questa app è un generatore di storie e abbina in modo casuale soggetti, personaggi, ambientazioni.




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.