Pubblicato il 17/07/17 - aggiornato il  | Nessun commento :

Come controllare e gestire il conto corrente bancario con il cellulare.

Come conoscere il saldo e gestire il conto corrente bancario con le applicazioni delle maggiori banche italiane per iphone e per cellulari android.
Qualche tempo fa la professione di bancario era tra le più ambite adesso la categoria sta soffrendo le nuove tecnologie. Gli utenti cercano di andare sempre di meno in banca e preferiscono gestire le operazioni e controllare il saldo del conto corrente direttamente da casa propria collegandosi a internet.

Con l'enorme sviluppo delle connessioni da dispositivi mobili sempre più lavoratori delle banche diventeranno quindi in soprannumero. Sono sempre più numerose le banche che offrono ai clienti i servizi di home banking e ci sono anche delle banche nate appositamente con questa tipologia di business.

Il conto corrente bancario è il servizio di banca più usato in cui depositare i risparmi, farsi accreditare stipendio e bonifici, pagare tasse e bollette e collegarvi bancomat e/o carta di credito per effettuare acquisti. Non è compito di questo post individuare quale sia la banca che applica le tariffe più convenienti per chi voglia avere un conto corrente da gestire esclusivamente online. Ci sono siti di comparazione prezzi specifici per queste ricerche che eventualmente approfondirò in un prossimo articolo.


In questo post vedremo come utilizzare le applicazioni per cellulare o per tablet per controllare il saldo del conto corrente e le ultime operazioni che sono state effettuate. Sempre con le applicazioni per mobile si possono fare un sacco di altre cose come pagare i bollettini, ricaricare il cellulare e abilitare servizi aggiuntivi per pagare gli acquisti direttamente dallo smartphone facendolo avvicinare a quello del venditore.





Ciascun conto corrente bancario ha le sue coordinate che sono riassunte nell'IBAN che lo individua in modo univoco. Oltre all'IBAN si possono trovare con tool online i codici ABI, CAB, CIN, BIC o SWIFT.  Tali codici possono anche essere desunti dai documenti bancari oppure anche al libretto degli assegni.

Tutte le maggiori banche italiane hanno delle applicazioni per cellulari specifiche per l'home banking. Basterà scaricare e installare quella della nostra banca, accedervi con le nostre credenziali per controllare il saldo e eventualmente effettuare quelle operazioni che sono disponibili anche da mobile.






APPLICAZIONI PER IL MOBILE DELLE MAGGIORI BANCHE


Elenco qui di seguito i link su Google Play e su App Store di iTunes delle app dalle principali banche italiane.

BANCA INTESA SAN PAOLO

  1. Intesa San Paolo Mobile su Google Play
  2. Intesa San Paolo Mobile su App Store.

BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA MOBILE

  1. Banca MPS Smartphone su Google Play
  2. Banca MPS Smartphone su App Store.

BANCA UNICREDIT

  1. Mobile Banking Unicredit su Google Play
  2. Mobile Banking Unicredit su App Store.

BANCA BNL GRUPPO BNP PARIBAS

  1. BNL su Google Play
  2. BNL su App Store.

BANCA POPOLARE DI MILANO

  1. BMP Mobile su Google Play
  2. BPM Mobile su App Store.

BANCA POPOLARE DI VICENZA

  1. BP ViGO su Google Play
  2. BP ViGO su App Store.

BANCA MEDIOLANUM

  1. Mediolanum su Google Play
  2. Mediolanum su App Store.

BANCA CHEBANCA

  1. CheBanca su Google Play
  2. CheBanca su App Store.

BANCA CARIPARMA GRUPPO CREDIT AGRICOLE

  1. NowBanking su Google Play
  2. NowBanking su App Store.

BANCOPOSTA DELLE POSTE ITALIANE

  1. BancoPosta su Google Play
  2. BancoPosta su App Store.

BANCA ING DIRECT

  1. ING Direct su Google Play
  2. ING Direct su App Store.
In questi ultimi tempi alcune banche italiane hanno avuto problemi di forti perdite in bilancio. Questo è capitato proprio quando è andato a regime la regola europea del bail-in per le crisi bancarie. Se si risolve una crisi bancaria con il criterio del bail-in sono salvaguardati solo i conti correnti con depositi fino a 100.000 euro. Sono protetti anche i patrimoni dei clienti gestiti dalla Banca come azioni, obbligazioni e fondi.





Non sono al riparo dal rischio i rapporti diretti con la banca quindi possono essere azzerate le azioni e le obbligazioni subordinate che si siano sottoscritte con la stessa banca. Il rischio per piccole somme depositate in banca è quindi praticamente inesistente ma in ogni caso è meglio preferire gli istituti con una situazione solida di bilancio.

HOME BANKING CON INTESA SAN PAOLO


La Banca Intesa San Paolo è la banca italiana con la maggiore capitalizzazione di borsa che è anche una delle maggiori capitalizzazioni d'Europa ed è quella che ho scelto per il mio conto corrente. Ciascuna banca ha le sue caratteristiche per la gestione del conto da casa con il computer o con lo smartphone.

Alcune procedure sono però comuni quindi illustro come si procede in linea generale con Intesa San Paolo che ha nel proprio gruppo anche banche locali come la Cassa di Risparmio di Firenze (mia banca effettiva), il Banco di Napoli, la Cassa di Risparmio di Bologna, la Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia, la Cassa di Risparmio del Veneto, la Cassa di Risparmio di Romagna, la Cassa Risparmio Pistoia e Lucchesia e la Cassa di Risparmio Umbria.

Per attivare la home banking occorre recarsi a uno sportello e chiedere questa opzione. Viene consegnato un piccolo hardware denominato OK Key che permette di generare un codice di accesso al conto. Per accedere da computer al nostro conto la prima volta dovremo digitare il codice cliente che è visibile in ogni documento bancario e che comunque si può chiedere allo sportello quindi si digita un PIN  scelto da noi di 5 cifre.

Per completare l'accesso dovremo anche digitare le sei cifre che vengono visualizzate sul token OK Key dopo che si è premuto il bottone. Questi dati di accesso sono gli stessi che occorre digitare anche per entrare nella applicazione per dispositivi mobili. Con l'app mobile potremo anche fare a meno dell'OK Key e passare all'OK Key Smart per confermare l'accesso con un PIN che ci verrà inviato nel cellulare.

Se abbiamo un cellulare che la supporta possiamo abilitare anche l'accesso con l'impronta digitale.

banca-risparmio-firenze

Di default vengono mostrate le ultime operazioni e nella schermata sono visibili sia il numero di conto sia il codice IBAN. Il saldo in genere è nascosto ma si può visualizzare toccando sopra a tale scritta.

intesa-san-paolo

Dal menù si può accedere a tutte le funzioni che per essere usate dovranno essere attivate. Si possono pagare le bollette, pagare tasse con il modulo F24, effettuare bonifici e altro ancora.

I bollettini, i moduli MAV, gli F24 ordinari e quelli semplificati possono essere pagati direttamente dallo smartphone tramite la scansione da effettuare con la fotocamera del cellulare. Quest'ultimo può anche essere ricaricato con questa applicazione. Si possono anche attivare i metodi di pagamento PayGo e JiffyPay.

Con PayGo si può pagare avvicinando il cellulare al POS del negoziante mentre con JiffyPay si può inviare denaro a tutti i contatti della nostra rubrica o a qualsiasi persona di cui si conosca il numero di cellulare.




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.