Pubblicato il 11/08/16e aggiornato il

Come monitorare gratis quando un nostro sito va offline.

Come ricevere un avviso, anche per SMS, quando un nostro sito non è raggiungibile e come monitorare i tempi di downtime con Google Analytics.
Gli amministratori di siti web ovviamente non possono controllare 24 ore su 24 che i loro siti siano raggiungibili. Nel web ci sono diverse aziende che offrono servizi di monitoraggio. Si tratta però di tool che sono gratuiti solo per un limitato numero di giorni, solitamente 30, dopo i quali bisogna pagare per continuare a controllare i nostri siti.

In questo articolo vediamo come configurare un documento di Google Drive che svolga appunto questo lavoro per noi. Si tratta di copiare uno script di Google creato da Digital Inspiration per poi passare alla sua semplice configurazione. Si digiterà un indirizzo a cui arriverà un messaggio se il nostro sito andrà offline. Se avete un dominio registrato su Google Apps for Worsks o se avete acquistato un dominio personalizzato tramite Blogger quando ancora lo si poteva fare, potrete ricevere anche un SMS inviato al numero di telefono collegato all'account.

Si clicca su questo link di Google Documenti quindi si clicca su Crea una copia. Nel menù del documento si va su Website Monitor -> Configure

configurare-google-documenti

Si aprirà una finestra in cui andare su Continua per concedere l'accesso alla applicazione. Sulla destra si visualizzerà una colonna in cui configurare il Google Script

configurazione-monitoraggio-sito

Nel primo campo si digita l'indirizzo del sito con http://, nel secondo si incolla l'indirizzo di posta elettronica in cui ricevere i messaggi quando il sito va offline. Opzionalmente nella terza riga incolliamo l'ID di Google Analytics del nostro sito del tipo UA-1234567-89 e infine possiamo mettere la spunta a Get SMS Alert se abbiamo un account Google Apps per ricevere un SMS. Si va su Start Monitoring. Si visualizzerà il messaggio Success ... e si potrà chiudere la finestra.

I tempi di uptime e downtime saranno registrati nel foglio di Google e potranno essere consultati aprendo tale foglio di lavoro in Google Drive. Se possediamo più di un sito, anche Wordpress, possiamo ripetere la configurazione per monitorarli tutti. Tool semplice e gratuito.




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.