Pubblicato il 01/04/16e aggiornato il

Quali sono le differenze tra i formati di immagini JPG, PNG, GIF, TIFF, BMP, SVG e RAW.

Quali sono i vari formati delle immagini, su cosa differiscono e quale scegliere tra JPG, BMP, GIF, PNG, SVG e TIFF.
L'utente medio è quasi sempre poco esperto sui formati in cui vengono salvate le immagini. In questo post vediamo di fare un po' di chiarezza per fornire informazioni tali da facilitare la scelta tra i vari formati di foto. Evidentemente la scelta dipende soprattutto dal tipo di uso che si intende fare della immagine stessa.
In linea di massima una maggiore qualità comporta anche una maggiore pesantezza del file occorre quindi trovare un giusto compromesso soprattutto quando si voglia pubblicare o condividere una immagine su internet.

LOSSY O LOSSLESS?

Un formato di immagine viene definito Lossy quando si opera una compressione del file mentre è chiamato Lossless quando non c'è compressione. Nei formati Lossy si possono comprimere i file di foto anche senza perdere in qualità. Le tecniche di compressione sono solitamente molto utili perché consentono di diminuire la dimensione del file mantenendo tutti i dati e quindi anche la qualità.

FORMATO RAW


Il formato RAW è quello che esce dalla macchine fotografiche digitali. Sono file non compressi dove ogni informazione catturata dalla macchina fotografica viene inserita nel file RAW. Per questa ragione questi file sono enormi, spesso raggiungono 25MB come la dimensione di un intero video. Il file RAW è naturalmente ottimo se si desidera ritoccare la foto con un programma di grafica come Photoshop ma è sconsigliato per la archiviazione di immagini, per la condivisione e per la pubblicazione sul web.

FORMATO JPEG


Il formato JPEG Joint Photographic Experts Group è probabilmente il più comune tra i formati di foto. La maggior parte delle immagini presenti nel web è in formato JPG. Si tratta di un formato compresso (Lossy). Il JPG supporta 24 bit per pixel, 8 per la luminosità, blu e rosso rendendo questo formato truecolor in grado di supportare 16.000.000 di colori. Quando si salva una immagine in JPG con Photoshop o Gimp si apre una finestra di dialogo in cui scegliere il grado di compressione. Una compressione alta diminuisce il peso del file ma ne diminuisce la qualità. Il formato JPG consente di trovare un buon compromesso tra queste due opposte esigenze.

FORMATO GIF


Con il formato GIF o Graphics Interchange Format si hanno a disposizione 8 bit per pixel, tre per verde e rosso e due per il blu. In totale sono supportati solo 256 colori. Le dimensioni delle GIF sono relativamente piccole però la qualità ne risente parecchio. Le immagini in formato GIF hanno la particolarità di poter essere animate e infatti vengono utilizzate essenzialmente per questa ragione.

FORMATO PNG


Il formato PNG o Portable Network Graphics nasce storicamente dalla decisione dei proprietari del formato GIF di avere delle royalties per ogni programma che ne facesse uso. Include però molte più informazioni rispetto al suo predecessore. Può avere 24 o 32 bit per pixel. La versione a 32 bit sfrutta il modello di colori RGBA che oltre al Rosso, Verde e Blu ha anche il canale alfa per la trasparenza.

Un file di immagine in PNG sarà un po' più grande di una stessa immagine in formato JPG ma contiene molte più informazioni come quella della trasparenza importante per pubblicare immagini con sfondo trasparente e non bianco. La maggior parte delle immagini che vengono pubblicate su questo sito sono in formato PNG. Le immagini in JPG sarebbero più leggere ma non supportano la trasparenza.

FORMATO TIFF


Il formato TIFF Tagged Image File Format originariamente è stato creato come formato di uscita degli scanner da una società poi assorbita da Adobe. Si tratta di un formato particolarmente flessibile che può essere compresso o non compresso. Quando si comprime il file solitamente lo si fa con l'opzione senza perdita di dati. Attualmente è utilizzato soprattutto per lo scambio di immagini raster tra stampanti e scanner. Il formato TIFF è tecnicamente un involucro di file e le immagini possono essere salvate con un numero di bit personalizzato per ogni pixel con un numero molto elevato di colori come il JPG oppure con un numero più basso. Il supporto al TIFF è diverso da browser a browser quindi non conviene usare questo formato per postare foto nel web. Si tratta di un formato piuttosto pesante e le immagini in TIFF possono essere agevolmente aperte da qualsiasi programma di editing grafico.

FORMATO BMP


Il formato Windows Bitmap o BMP è un vecchio formato per la rappresentazione di immagini raster nei sistemi operativi Windows. Oltre all'estensione .bmp questi file hanno anche più raramente l'estensione .dib. I file BMP hanno una rappresentazione pixel per pixel con un numero arbitrario di bit fino a 64. Questo permette di inserire molte informazione ma rende i file molto pesanti. Inoltre adesso è privilegiata la grafica vettoriale a quella raster per una sua maggiore qualità.  È fortemente sconsigliato usare questo formato per qualsivoglia esigenza.

FORMATO SVG


Il formato SVG Scalable Vector Graphics è il risultato di una tecnologia che serve per visualizzare gli oggetti della grafica vettoriale. Sono file completamente diversi dai precedenti che non vengono aperti con un programma di grafica ma che hanno al loro interno solo del testo con una sintassi derivata dal linguaggio XML. Le immagini in formato SVG possono essere create e modificate con Adobe Illustrator o con il gratuito Inkscape.

Lasciando a parte il formato SVG ecco le principali caratteristiche degli altri formati

Formato Colori Compressione Dimensione Da usare per
RAW Miliardi Nessuna Enorme Editing
JPEG 16.000.000+ Lossy Piccola <1MB Web e email
GIF 256 Lossless Piccola <1MB Animazioni
PNG 16.000.000+ e canale trasparenza Lossless Media 1-2MB Web, editing e archiviazione
TIFF Variabile Variabile Grande >2MB Stampanti
BMP Variabile Variabile Grande >2MB Mai




7 commenti :

  1. Ernesto, scusa l'argomento OT ma non saprei dove postare la domanda. Se ricordo bene una volta avevi scritto un post su come scegliere il titolo giusto di... un post (scusa se mi ripeto). Mi sembra che avevi indicato anche un link di Google per vedere quale titolo fosse migliore, quale sarebbe stato visualizzato su Google prima degli altri. Ho cercato nel tuo blog ma non ho trovato niente di simile. Forse mi sono sbagliato e non sei stato tu a scrivere un post come questo (e in questo caso ti chiedo scusa della mia gaffe), ma se cosí non fosse mi dai il link del post in questione? Grazie tantissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho scritto più di un post su questo tema e su temi collegati
      http://www.ideepercomputeredinternet.com/2012/11/google-trends.html
      http://www.ideepercomputeredinternet.com/2015/03/imparare-blog-successo-aumentare-visite.html
      http://www.ideepercomputeredinternet.com/2013/10/blog-tips-and-tricks.html
      http://www.ideepercomputeredinternet.com/2015/03/tip-trick-post-blogger-wordpress.html
      @#

      Elimina
    2. Grazie Ernesto. Ora vado a leggerli attentamente. Sei sempre il migliore!

      Elimina
  2. Inizio conversazione in chat
    9:46
    Salve Ernesto. Ho da poche settimane creato il mio blog personale inerente alla tecnologia (smartphone è tablet, ma che tratterà di tutto ciò che vivrò). Volevo chiederti se gentilmente potessi mostrarmi un modo, o fare un articolo a riguardo, su come creare delle schede tecniche, che nel mio caso sarebbe molto utile per tutte le volte che parlo di qualche smartphone o tablet. In attesa che tu risponda volevo farti i complimento per il tuo blog e ringraziarti per la miriade di guide che mi sono state molto utili :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so quali siano le tue esigenze. Puoi però provare queste due soluzioni
      http://www.ideepercomputeredinternet.com/2016/02/scheda-riquadro-fieldset.html
      http://www.ideepercomputeredinternet.com/2016/02/contenitore-bottoni-opzione-blogger.html
      @#

      Elimina
    2. Non so quali siano le tue esigenze. Puoi però provare queste due soluzioni
      http://www.ideepercomputeredinternet.com/2016/02/scheda-riquadro-fieldset.html
      http://www.ideepercomputeredinternet.com/2016/02/contenitore-bottoni-opzione-blogger.html
      @#

      Elimina
    3. Ti ringrazio. Appena posso ci do un'occhiata

      Elimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.