Pubblicato il 04/04/13e aggiornato il

Come creare una applicazione per Android - videotutorial in italiano.

Come creare gratuitamente delle applicazioni per Android usando il tool MIT App Inventor. Guida e tutorial in italiano.
Dopo aver mostrato tutti i passaggi che occorrono per creare una applicazione per Android usando App Inventor vado a presentare un videotutorial che penso possa essere più chiaro di molte spiegazioni testuali. Ricordo che bisogna andare su MIT App Inventor Setup per verificare l'idoneità del nostro hardware e superare il Java Test per constatare che nel nostro computer ci sia già installato Java. In caso contrario bisognerà farlo seguendo uno dei link presenti nella pagina del Java Test.

Successivamente dall'App Inventor Setup dovremo scaricare e installare il software che è disponibile gratuitamente per Windows, Mac e Linux. Infine si accede a MIT App Inventor Beta per creare la nostra prima applicazione utilizzando un account Google. 

Si va su My Projects > New per iniziare la nostra prima realizzazione. Dovremo digitarne il nome che non deve comprendere numeri e andare su OK per poter aprire il Designer di App Inventor


Dovremo sostanzialmente lavorare su due finestre, quella del browser e quella dell'applicativo Java che viene creato da App Inventor per ciascuna applicazione che realizzeremo. Nella sezione del Design oltre a adoperare i tool presenti nella colonna di sinistra quali bottoni, immagini, media, canvas e molto altro si possono utilizzare file esterni per esempio di immagini, video o suoni per le personalizzazioni.

Nella finestra della applicazione Java che si apre andando su Open The Blocks Editor dovremo creare dei puzzle che mettano in relazione degli eventi (tipo il tap su un bottone) a delle azioni conseguenti (tipo la riproduzione di un suono). Attraverso il Blocks Editor si può anche creare un emulatore per verificare il funzionamento della applicazione. Dovranno essere creati dei puzzle tipo questo

puzzle-applicazione
Selezionando gli elementi nella colonna di sinistra per poi cliccare in quello prescelto. Gli elementi hanno colori diversi e sono a incastro per facilitare il compito degli sviluppatori. Quello dello screenshot precedente ha un elemento di colore verde che è del tipo WHEN, uno del tipo CALL e altri più numerosi che indicano le variabili della relazione. I moduli di colore verde rappresentano l'evento iniziale mentre quelli degli altri colori, l'azione conseguente che viene chiamata e che può essere settata attraverso le variabili. In realtà non è così complicato anche perché esistono in rete tutta una serie di tutorial su App Inventor però in lingua inglese. Il modulo o blocco precedente serve per visualizzare una linea quando si trascina il dito tra due punti diversi dello schermo. La modesta applicazione che ho creato serve per inserire punti o tracciare linee colorate su una immagine di sfondo in questo modo

applicazione-android
con tre pulsanti per selezionare il colore del tratto e con il bottone Cancella per pulire lo schermo. Ovviamente si tratta di una app di scarso interesse e non la pubblicherò su Google Play ma ho caricato il file .apk di tale applicazione sul mio account Dropbox e volendo può essere scaricato e installato su un telefonino Android per verificare il suo funzionamento.




Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.