Pubblicato il 22/04/12e aggiornato il

Gimphoto alternativa portatile ai costosi programmi di grafica.

Gimphoto come alternativa gratuita e portatile a costosi programmi di grafica come Photoshop.
Manipolare le immagini è una delle cose più comuni che si fanno con il computer. La maggior parte di queste operazioni non richiede un programma professionale specifico come potrebbe essere Photoshop e si possono agevolmente effettuare con software quali Paint, programma presente in tutti gli OS Windows, oppure con Paint.NET (scarica Paint.NET) che è una versione con più funzioni ma sempre gratuita o ancora con Pixlr (vai a Pixlr) che è probabilmente il miglior strumento online per la grafica.

Se si hanno delle esigenze superiori ma saltuarie tanto da sconsigliarci di spendere soldi per un programma costoso, possiamo installare Gimp (scarica Gimp) che è multipiattaforma (Windows, Mac e Linux), completamente gratuito con un sacco di funzioni che lo pongono quasi al livello di Photoshop.

Gimphoto è un software gratuito multipiattaforma basato su Gimp. Si può dire che sia un'altra interfaccia dello stesso programma. La sua particolarità è di avere anche una versione portatile che può essere aperta da una chiavetta USB o da altri dispositivi simili. Gimphoto rende i tool di Gimp più semplici e immediati e velocizza il processo di caricamento e di rendering. Gli screenshot seguenti sono stati fatti utilizzando appunto la versione portatile del software

gimphoto

L'interfaccia di Gimphoto è formata da due finestre più una terza che si apre a seconda delle esigenze. L'area di lavoro verrà visualizzata infatti in una finestra separata quando si crea un nuovo progetto o se ne apre uno già esistente. Si va sempre su File e si seleziona rispettivamente New o Open 

gimphoto-grafica

Se avete dimestichezza con Photoshop le icone degli strumenti presenti sulla sinistra vi risulteranno subito familiari. Nella finestra con il progetto sarà visibile il menù con tutta una serie di opzioni su cui intervenire. Nella finestra di destra si potranno scegliere pennelli, colori e gestire i livelli. Aggiungo che questa disposizione delle finestre è arbitraria perché possono essere spostate a piacere in tutto il desktop.

Considerato che Gimphoto Portable, dopo che è stato scompattato il file ZIP scaricato, ha una dimensione di 48,1MB si può tranquillamente mettere in una qualsiasi pendrive. Nella versione portatile non occorre alcuna installazione, basta tenere i file all'interno della stessa cartella e fare doppio click sull'icona dell'applicazione Gimphoto.





3 commenti :

  1. non ho capito molto dell'installazione. Scarico sia gimphoto che gimpad... e poi li installo separatamente? Grazie :)

    RispondiElimina
  2. @SoffiodiDea
    Devi solo scaricare Gimphoto. E' un file ZIP quindi lo devi scompattare con 7-Zip o analogo. Poi lo puoi installare, quello portatile non ha bisogno di installazione ma si pare cliccando sopra al file Gimphoto.
    La pagina del download è qui
    http://www.gimphoto.com/2007/08/downloads.html
    forse la dovevo mettere :)
    Gimpad è una ulteriore funzionalità ma opzionale.

    RispondiElimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.