Pubblicato il 23/02/12e aggiornato il

SkyDrive si rinnova e si rende disponibile anche sul mobile.

Il successo di Dropbox ha fatto drizzare le orecchie a Google e alla Microsoft. La casa di Mountain View si appresta a lanciare il suo servizio di cloud computing che sarà chiamato Google Drive e di cui girano in rete i primi screenshot visto che sembra sia già stato attivato ad alcuni utenti come test. Si potrà accedere con le nostre credenziali Google e il servizio sarà accessibile dalla classica banda nera posta in alto accanto ai soliti Calendario, Ricerca, Immagini, Gmail, ecc. Bisognerà vedere se Google riuscirà a creare un prodotto paragonabile o anche migliore di DropBox in quanto a quantità di spazio disponibile e larghezza di banda (su DropBox un po' limitata). Sarà poi interessante sapere che tipi di file saranno supportati e quelli che potranno essere aperti nativamente.

La Microsoft un servizio simile ce l'ha già da tempo, si chiama SkyDrive e offre una quantità incredibile di spazio gratuito (25GB) che adesso sarà anche possibile ampliare attraverso degli account premium. La vera sfida però si giocherà con la possibilità di condividere online i contenuti in modo da renderli disponibili ovunque.

Ecco quindi le nuove feature annunciate da Microsoft per Skydrive alcune delle quali sono già disponibili

  1. Compatibilità con utenti Windows e Mac
  2. 25GB di spazio libero con altri 20GB di aggiunta per 10 dollari l'anno, altri 50GB per 25 dollari l'anno e 100GB per 50 dollari annuali. Per un utente medio, l'opzione gratuita è ampiamente sufficiente
  3. Nuova versione di SkyDrive Wave da 5GB (lo spazio che sarò possibile sincronizzare tra varie device)
  4. Saranno supportati i file di Open Office e Libre Office .odt, .odp, .ods
  5. Accesso in remoto tramite applicazioni per Skydrive: sono già disponibili quelle per WindowsPhone e iPhone. Con i telefoni Android come vedremo sarà comunque possibile accedere via browser
  6. Servizio nativo per accorciare gli URL
  7. 300MB come limite massimo della pesantezza di un singolo file da caricare su SkyDrive
  8. SkyDrive sarà integrato nel nuovo OS Windows 8 e nell'Esplora Risorse
  9. Si potrà salvare direttamente da Windows 8 su SkyDrive
  10. Ci saranno comunque gli aggiornamenti anche per Windows 7 e Vista (non per Windows XP)
  11. Supporto per caricare fino a 2GB di file con Explorer
  12. Accesso remoto e visualizzazione remota dello streamig video a schermo intero
  13. Due sistemi di verifica per l'autentificazione (numero di telefono e/o indirizzo email). Simile alla verifica in due passaggi introdotta da Google per la sicurezza dei suoi account

Se avete un cellulare Android, sia che abbiate già installato la versione Chrome mobile (solo per OS Android 4.0), sia che usiate il browser classico potete già accedere a Skydrive senza bisogno di nessuna applicazione tramite una grafica adatta al mobile. Si potrà anche entrare nell'account tramite indirizzo email e password

skydrive-google-chrome-beta

Gli screenshot precedenti sono stati presi mediante il browser Chrome Beta per Android 4.0. Si possono visualizzare le gallerie di foto attraverso una galleria simile al Lightbox e scaricare i file di altro tipo. E' chiaro che una applicazione specificatamente dedicata a SkyDrive sarebbe ben accolta anche nel mondo Android.





Nessun commento :

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.