Pubblicato il 23/09/11e aggiornato il

Anche tu puoi creare un website!

Guest Post scritto da Yuki e Ryuichi Sakuma di Costruire Web

clip_image002
Il web, il nuovo mondo. Si tratta di un mondo tutto completamente nuovo e luccicante, molto giovane ed attraente. No no no, non sto parlando di un fusto ma del web, il nuovo mondo ormai stra-popolato dove ogni singola persona può entrare a dire la sua! Il successo di questo nuovo mondo sociale non si poteva nemmeno immaginare quando venne messa online la prima pagina web. Naturalmente non si trattava di una pagina web di quelle che conosciamo noi oggi e sicuramente non ci si poteva accedere tramite google. Ancora il tutto era una sorta di esperimento, un esperimento che è andato a buon fine.
Chi c'è dietro a ciò?
clip_image004
Devi sapere che dietro ad ogni singola pagina web c'è qualcuno che “tira i fili”. Si tratta di una persona che, come da suo nome, webmaster, lavora nel web e cerca anche di monetizzare attraverso ad esso. Non è un lavoro che impiega poco tempo ed infatti ci vorrà davvero molta dedizione ma la cosa più fantastica è che, molto sicuramente, i risultati arriveranno e si porteranno dietro anche diverse soddisfazioni.
Alcune persone che navigano il web abitualmente iniziano a farsi travolgere da questo mondo e, piano piano si appassionano sempre di più. Per questo ci sono moltissimi tutorial nel web che ti spiegano in modo chiaro e preciso come come creare un sito nel modo più semplice possibile. Anche tu vorresti crearne uno? Allora ecco che ho scritto questo interessante articolo che può proprio fare al caso tuo!
1: Scelta dell'hosting
Una tra le cose più importanti da fare prima di cercare tutorial che ti spieghino come costruire un sito web, è la scelta dell'hosting. Si tratta di una scelta davvero molto importante che poi inciderà in modo molto pesante sullo sviluppo del tuo sito. Ci sono diverse possibilità:
1. Acquistare un dominio a basso costo
2. Acquistare un dominio ad alto costo
3. Interessarsi ad un intero server
Sono tutte e tre delle scelte interessanti ma bisogna decidersi sul da farsi in fretta. Parliamo prima della prima scelta. Magari comprando un dominio a basso costo potrai creare il tuo primo sito web senza troppi problemi economici e subito ma è davvero così bello come sembra? I servizi di hosting a basso costo, pur promettendo ottime prestazioni, ti faranno vivere nel rischio di cadere e di avere un sito lento come un sasso. Sì, perché se il tuo sito farà successo, sicuramente non ti basterà più il dominio che prima avevi scelto e sarai costretto a passare ad un altro. E' quindi meglio considerare prima la scelta numero 2 e numero 3.
Queste due sono forse le migliori. Naturalmente, quella dell'interessarsi ad un intero server è molto costosa e quindi te la consiglio solo se proprio sei un azienda o qualcuno che vuole lavorare con il proprio sito. Se invece vuoi fare qualcosa di semplice, ti consiglio la seconda che ha un ottimo rapporto qualità/prezzo.
Ma posso aprirne uno gratuitamente?
Certo, puoi aprire tutti i siti che vuoi in modo completamente gratuito ed esistono infatti diversi siti che te lo consentono. Alcuni esempi sono i siti come altervista o i famosi sotto domini del mitico wordpress. Anche qui però bisogna fare nuovamente il discorso di prima. Se sei una persona che desidera aprire il suo piccolo sito o blog da far visitare al massimo a 200 persone al giorno o solo per i tuoi amici o anche solo per te stesso, i servizi come l'hosting gratuito su altervista.org fanno proprio al caso tuo. Se invece però rappresenti un'azienda e quindi vorresti fare un sito destinato ad avere successo e vorresti anche cercare di monetizzare con annunci pubblicitari o con altri tipi di collaborazioni, ti sconsiglio di utilizzare i servizi di hosting gratuito.
2.Formare il proprio Project Brief
Un'altra tra le cose fondamentali da fare prima di iniziare a cimentarsi nella creazione di un sito web destinato ad avere successo è quella di creare o scrivere il proprio project brief. Questo termine, molto utilizzato dai webmaster, sta ad indicare quel tipo di progetto che poi andrà seguito per la realizzazione del sito. Poniamo che per caso io voglia creare un sito che parli dei gatti e di tutte le loro razze. La prima cosa da fare è quella di cercare di trovare un nome per questo sito ma non un nome qualunque, un nome che permetta alla tua futura utenza di capire in quale sito stanno navigando. Se proprio vogliamo essere precisi bisognerebbe scegliere un nome ottimo lato Seo ovvero qualcosa che la gente cerca come “gattidirazza”; ma di questo ne parlerò dopo.
Dopo aver scelto ed acquistato il dominio bisogna decidere cosa mettere all'interno di questo sito, che tipo di contenuto scrivere, quali titoli scegliere per gli articoli e via dicendo. Sempre tornando all'esempio di prima io potrei iniziare a pensare di creare dei contenuti che centrano in qualche modo con il mondo dei gatti o al massimo con quello dei felini. Sarebbe quindi scorretto scrivere un articolo che spieghi una qualche ricetta di cucina. Un articolo che potrebbe andare bene per il sito che sto utilizzando come esempio (naturalmente non esiste) potrebbe essere “dove trovare un gatto di razza”. Bisognerebbe poi cercare su Google Keyword tool se si tratta di un contenuto ricercato dalla nostra futura utenza ma questa è la SEO, tutta un'altra storia.
3.Scegliere la piattaforma
Un passo molto importante è anche quello della scelta della piattaforma da utilizzare per creare il proprio sito web. Certo, si potrebbe sempre utilizzare l'html ma questo potrebbe risultare molto difficile e potrebbe richiedere più tempo di quello che realmente ti serve. Se vuoi creare un forum ti consiglio di utilizzare il phpbb e se vuoi creare un portale ti consiglio di utilizzare wordpress, nato per semplici blog e cresciuto per tutto il web! Ma ci sono moltissime altre piattaforme!
4.Online
Il quarto passo è quello di rimettere tutto a posto, creare la grafica del proprio sito, scrivere i primi contenuti e mettere tutto online. Sì, richiederà molto tempo ma porterà soddisfazioni!
Se l'articolo ti è stato utile lascia un commento qui sotto ed io sarò felice di risponderti.

Puoi collaborare anche tu con questo blog pubblicando un tuo Guest Post.




2 commenti :

  1. ciao a tutti, ho letto il post. vorrei sapere se l'identità di un sito è più sicura di quello di un blog o di un sociaL. è al ordine del giorno che vengono "rubate" identità su fbook. non vorrei che mi sveglio un bel giorno e non ho più sotto controllo il mio blog o (nel caso) il sito.

    RispondiElimina
  2. @The Wellness Door
    Se segui questa procedura sei al sicuro per quello che riguarda l'account Blogger
    http://www.ideepercomputeredinternet.com/2011/07/come-attivare-la-verifica-in-due.html

    RispondiElimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.