Pubblicato il 31/08/11e aggiornato il

Google Related è una estensione di Chrome per visualizzare contenuti simili.

La prima volta che ho installato Google Related ho avuto qualche dubbio sulla sua effettiva utilità, mi sono però ben presto riceduto e questa sensazione è confermata dai quasi 64.000 utenti che la stanno usando. Considerato che è stata annunciata dal Google Chrome Blog il 16 Agosto, si tratta sicuramente di un risultato eccellente. Il funzionamento di questo addon è semplice quanto utile. Nel momento in cui si apre una pagina web, nella parte bassa vengono a essere visualizzati dei link con delle miniature che sono correlati ai contenuti della pagina.

Google Related è stata realizzata dalla stessa società di Mountain View e lavora in background senza appesantire la velocità di navigazione. Se per esempio apri una pagina che parla delle tendenze della moda per il prossimo autunno inverno, potrai visualizzare link a altri siti che trattano lo stesso argomento. Questo vale anche se si accede a alcune applicazioni online che offrono strumenti web. Naturalmente l'estensione non riesce a trovare argomenti correlati con tutte le pagine che si aprono. Succede molto spesso quando si naviga in siti di informazione internazionale o anche nazionale.

google-related-chrome

Gli argomenti correlati sono suddivisi in Video, Web, Immagini, Recensioni, Related Places, Mappe e altro. Passando con il mouse sopra a uno di questi elementi, si apre una finestra popup in cui accedere facilmente ai contenuti correlati che ci vengono proposti. Per adesso sono molto di più le pagine che non hanno argomenti correlati di quelle che ce li hanno ma con l'andare del tempo questi diventeranno sempre più presenti anche in Italia. Come esempio di contenuti correlati viene proposta la pagina dedicata a Lady Gaga nella Wikipedia di lingua inglese. Invece in quella analoga nella Wikipedia nostrana per adesso non ce ne sono. Questo addon è disponibile anche per gli utenti di Internet Explorer che lo possono installare nella Google Toolbar.

Secondo il mio modesto parere si tratta di un componente aggiuntivo che avrà una grande diffusione e che potrà essere aggiunto a tutti gli effetti a quelle che sono le migliori estensioni per Google Chrome.





2 commenti :

  1. Dovresti anche specificare che questa è una di quelle pappette gratuite che servono soprattutto a Google perché possa registrare tutti i dati che inseriamo nella rete e la nostra cronologia.

    RispondiElimina
  2. @Roberto La Forgia
    Vedo che sei molto sensibile a questo tema :)
    Nel momento in cui si installa una estensione è visibile la finestra che si potrà accedere ai nostri dati. Devo dire che personalmente non mi preoccupa molto anche se con questo sistema hanno modo di avere informazioni che poi possono usare per creare prodotti ad hoc.

    RispondiElimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.