Pubblicato il 17/03/09 - aggiornato il  | 9 commenti :

Apture è uno strumento talmente innovativo per i blogger e gli editori online che rivoluzionerà il modo di pubblicare articoli.

Apture trasforma i tradizionali link in qualcosa di assolutamente innovativo che integrerà il tuo sito con funzionalità straordinarie e, fino a poco tempo fa, impensabili.
Alla fine si tratta solo di uno script da aggiungere al blog che però lo arricchirà in modo fantastico. Per il momento lo installerò ma prima di usarlo effettivamente voglio padroneggiarne meglio il funzionamento.
Il servizio è stato lanciato nel Giugno 2008 ed è stato molto migliorato; per usufruirne basta registrarsi al sito ed inserire una linea di codice javascript nel blog.
Quando si metteranno dei link a delle parole o a delle frasi si visualizzeranno dei browser in miniatura che permetteranno ai navigatori di trovare ed esplorare i contenuti multimediali collegati senza lasciare la pagina originale.

image
Per iniziare registratevi andando su Sign Up e immettete i dati del vostro blog o dei vostri blog
image

Per settare le impostazioni andare su My Sites>Edit Setting. In Installation Istruction sono mostrate le facili istruzioni per installare Apture in Blogger.
Si clicca su Installa Script quindi si apre un pop-up, si preme su Aggiungi Widget.
image
image
Saremmo re-indirizzati in Layout>Elementi pagina del nostro blog. Occorrerà con il drag & drop spostare il widget di Apture in basso o nella sidebar di destra
Eventualmente togliete il titolo “Apture” al widget che non serve a nulla. In questa pagina ci sono le istruzioni per installare Apture in blog delle altre piattaforme.
Per vedere Apture in azione guardatevi questo articolo dell’Washington Post. Nel momento in cui puntate con il mouse un nome con un link si aprirà una finestra multimediale in quella stessa pagina

image
Apture si sta integrando con Twitter con benefici che sono spiegati qui.
Per usare Apture bisogna andare nel nostro sito, non nell’editor ma proprio nel sito, cliccando “e” si apre la dashboard di Apture sulla destra
image
Si possono inserire contenuti multimediali nei link, selezionando del testo o in mezzo ai paragrafi. Nel momento in cui si usa Apture sono temporaneamente disabilitati tutti gli IFrame della pagina come la pubblicità di Adsense.
Se seleziono in una pagina Beppe Grillo ecco che mi si apre una finestra
image
Cliccando su Link this Item attacco al nome selezionato questa finestra di ricerca. Possono anche essere aggiunti video correlati ed anche mappe.



Ripeto però che è una cosa che sto scoprendo adesso e ancora non la padroneggio. Se voi però andate in questa pagina vedrete che accanto a Beppe Grillo ci sarà una piccola icona che, all’avvicinarsi del mouse, si aprirà  una piccola finestra
 image
Si possono inserire degli streaming audio di pezzi musicali, testi delle canzoni preferite, video e foto di artisti, informazioni da Wikipedia, file MP3. Per saperne di più date uno sguardo qui, oppure qui.
Il problema è che per adesso i contenuti accessibili sono la maggior parte in lingua inglese e possono essere scelti dalla finestra in cui si edita il contenuto
image
Tornerò sull’argomento quando ci saranno maggiori possibilità di inserimento di contenuti nella nostra lingua. Purtroppo per il momento non è previsto il collegamento a Wikipedia nella versione italiana
image
Per quanto riguarda i video non ci sono problemi neppure adesso, selezionando p.e. Fiorentina ecco che si possono selezionare tutti i video di Youtube che si desidera per inserirli nel link che si genera con Apture
 image
Questo vale anche per la musica, quindi questo strumento può essere un valido arricchimento per i blog che trattano questi argomenti già da adesso.
In questo post se ponete il mouse su IFrame o MP3 avrete un’ulteriore dimostrazione di cosa sia Apture e della sua potenza.
Aggiornamento: Questo articolo è obsoleto. Consultate il nuovo articolo su come installare e usare Apture per aggiungere multimedialità al blog. E' possibile vedere anche una demo di Apture.




9 commenti :

  1. io lo uso da un pò e mi trovo bene, ma a un certo punto ho cambiato i settaggi: infatti all'inizio lo usavo per qualsiasi tipo di file, mentre poi ho scelto di attivarlo solo per google maps e doumenti tipo word, pdf, etc.

    Questo perchè apture rallenta un pò il caricamento e allora bisogna usarlo solo per quelle cose in cui c'è davvero valore aggunto per il lettore.

    Nel blog dove lo sto usando mi capita talvolta di linkare, in uno stesso post, più documenti che sono versioni diverse tra cui l'utente potrebbe scegliere: il blog infatti tratta di matrimonio e spesso segnalo anche libretti in word o altri file da personalizzare.
    In questi casi, l'utente dovrebbe di norma prima scaricare diversi file per poi valutarli offline.
    Invece con apture gli si offre l'anteprima online e quindi può eventualmente decidere di scaricarne solo uno o magari nessuno se non è quello che cercava, e questo gli fa risparmiare tempo, il che compenso quei pochi secondi che apture impega a caricare.
    Un esempio è qui http://iltuomatrimonio.blogspot.com/2009/03/libretto-matrimonio-modelli-per-rito.html

    RispondiElimina
  2. @Jonathan
    Molto interessante! Hai caricato i documenti su Scribd e hai messo il link, quindi in fase di post-produzione, se vogliamo dire così, hai selezionato i link e gli hai aggiunti su Apture.
    Credo che anch'io lo userò solo per cose di un certo interesse e, comunque, non più di due o tre per pagina.
    Per quanto riguarda la mancanza di Wikipedia nella versione in italiano si può ovviare mettendo il link a wikipedia.it e successivamente procedere con Apture.
    Il sito Techcrunch usa uno script simile, snapshot, magari gli do un'occhiata per vedere quale è il migliore.
    Ciao e grazie del contributo

    RispondiElimina
  3. no, i documenti non li ho prima messi su scribd, si tratta di normali url del tipo nomesito.it/nomefile.doc e tra l'altro in questo caso linkavo materiale presente su un sito non mio.
    è apture che fa partire ipaper (scribd) in automatico quando riconosce un determinato formato di file.

    In effetti scribd ha rilasciato da tempo delle API e presumbilmente apture si appoggia ad esse per il documenti word e pdf.

    snapshot l'ho usato in passato e poi l'ho tolto:

    l'avevo messo in un blog dedicato alle google maps, http://google-mapping.blogspot.com/ dove pubblicavo spesso link a file kml (il formato per google earth) spesso pesanti da scaricare.

    Quindi lo scopo era dare una preview all'utente, e lo faceva egregiamente.

    Però almeno all'epoca (un annetto fa) non c'era controllo sui tipi di file che volevi o non volevi fargli gestire.
    Per cui anche su qualsiasi altro normalissimo link si aprivano questi pop up che finivano per dar fastidio.

    RispondiElimina
  4. @Jonathan
    Grazie delle informazioni aggiuntive, questi script li ho scoperti da poco e ancora non li maneggio bene :-) come ho scritto anche nel post

    RispondiElimina
  5. ciao pars,
    ho caricato apture ma non sono capace a fare linkare ad apture una parola qualsiasi sul post quando sottolineo una parola mi si apre una finestrella grigia e mi rimanda alle istruzioni
    Bho non so fare!!

    RispondiElimina
  6. @vit
    Non saprei che dirti. La finestra sulla destra cliccando su "e" ti si apre? Penso di sì, è probabile che abbia qualche difficoltà momentanea, qualche volta è successo anche a me

    RispondiElimina
  7. Guarda anche questo articolo per avere un'idea su come funziona

    RispondiElimina
  8. Grazie Pars,
    ho risolto io uso crome come browser e con crome non funziona ho provato con fiefox e va tutto bene.
    Ps: quando sottolineo una parola poi sono io che devo mettere l'url del video u di una pagina web oppure di un documento?

    RispondiElimina
  9. Grazie ancora ho risposto troppo in fretta ora ho letto l'articolo ed è tutto chiaro.

    RispondiElimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti. Se ti ho aiutato con il post o con le risposte ai commenti condividi su Facebook o su Twitter. Grazie.